Casa Batlló: L'edificio più poetico di Barcelona

Forse la composizione più ispiratrice e romantica che Gaudi abbia mai prodotto in tutta la sua vita.

Non starò a esporre le cifre di questa magnifica costruzione ma dei miei sentimenti per essa. Se volete saperne di più, basta visitare il sito web http://www.casabatllo.es/. Solo una raccomandazione: 18.4 milioni di turisti visitano Barcellona ogni anno. Se volete vedere uno dei luoghi più visitati, svegliatevi presto la mattina o andateci nel tardo pomeriggio. La luce è migliore e vi farà evitare le code.

Due anni fa mi sono trasferito in un’altra città, ma per i precedenti sei anni vivevo a Barcellona, proprio a 300 mt. da questa casa incredibile. Ogni mattina, quando andavo al lavoro prendevo la metro dalla stazione di fronte a Casa Batllo pensando – Questo finesettimana andrò a visitare questo posto- Ma sono trascorsi anni e me ne sono andato da Barcellona.

Lo scorso weekend sono andato a Barcellona per incontrare degli amici e mi sono finalmente deciso a visitarla. La prima impressione è quella di essere trasportato ad un altro mondo. Forse un mondo d’acqua regnato da Nautilus Jules Verne. Tutti quei riflessi blu, increspature impossibili e le forme non rette danno la sensazione di essere in un futuro immaginario. Tenendo a mente che questo splendido edificio è stato creato più di cento anni fa, ti suggerisce che forse, e dico forse, il passato era migliore.

Quando si inizia a salire dall’atrio ti rendi conto che Gaudi sapeva esattamente quello che voleva, senza progetti era capace di definire ogni dettaglio della casa. Non solo le pareti della stanza ma anche il legno usato, gli specchi…. Ogni cosa era disegnata nella sua mente. A volte puoi anche sentire il respiro del mare che rinfresca il luogo. Che mente geniale che aveva.

E quando raggiungi il tetto, quei meravigliosi camini e le piastrelle che ricoprono il tetto risplendono come squame di pesci colorati. Io penso che questo edificio non può essere descritto ma dovete ammirarlo voi stessi.

Scritto da disdis il 2011-09-28 in #places #house #art #architecture #spain #building #travel #barcelona #gaudi #views #modernism #location #disdis #world-cup-spain-location
tradotto da lulomo

Altri Articoli Interessanti

  • Dalla Strada Dritto al Cuore: il Nostro LomoAmigo Soltanto

    Scritto da lomosmarti il 2016-05-19 in #people
    Dalla Strada Dritto al Cuore: il Nostro LomoAmigo Soltanto

    Zaino in spalla, chitarra in mano, Matteo Terzi è un giovane artista di strada che ha viaggiato in autostop in tutta Europa, in compagnia della sola passione per la musica, conquistando il suo pubblico con la sua dolcezza. Qui condivide con noi qualche scatto della sua vita quotidiana realizzato con la Lomo'Instant Sanremo.

  • Edie Sunday: Quando il Mistero Incontra l'Intimità

    Scritto da Teresa Sutter il 2016-04-29 in #people
    Edie Sunday: Quando il Mistero Incontra l'Intimità

    Edie Sunday è una fotografa analogica di 26 anni di Austin, Texas. Con il suo approccio creativo e la natura sperimentale, ha provato tutte le tipoligie di tecniche e metodi. per adattare le immagini alla sua visione artistica. Tuttavia, durante gli anni, è evoluta per focalizzarsi sulla semplicità, creando immagini più intime e misteriose che mai.

    2
  • Marco Dabbicco con la Lomo'Instant Wide - Il frullatore delle identitá

    Scritto da bartolomo il 2016-01-22 in #people
    Marco Dabbicco con la Lomo'Instant Wide - Il frullatore delle identitá

    Il nostro Lomo Amigo Marco Dabbicco ha dato vita ad una composizione divertente ed unica nel suo genere, dal nome "il frullatore delle identitá". Leggete la sua intervista e scoprite come è riuscito a comporre ritratti che mettono allegria.

  • Shop News

    Il Bazaar di Lomography

    Il Bazaar di Lomography

    Siamo sempre alla ricerca di prodotti alternativi e sperimentali, per questo li abbiamo raggruppati in un unica categoria, pronti per essere selezionati! Nel Lomo-Bazaar, potrai far parte anche del processo di selezione! "Contattaci":https://docs.google.com/a/lomography.com/forms/d/13Tvg6uZN_4myQZYdHLhRjeQbdJ3po5dn_SQW3CYoy9E/viewform?c=0&w=1 per condividere quali prodotti vorresti vedere nel nostro shop - siamo tutte orecchie!

  • Connettersi con L'Umanità: Un'intervista con Daro Sulakauri

    Scritto da Lomography il 2016-03-01 in #people
    Connettersi con L'Umanità: Un'intervista con Daro Sulakauri

    Daro Sulakauri è una foto giornalista che ha dedicato il suo lavoro ai problemi sociali del suo paese natale: la Georgia. Ci ha parlato dei suoi inizi come fotografa e di come la sua identità di giorgiana abbia definito il suo lavoro e il suo progetto sui matrimoni precoci chiamato: “Deprived of Adolescence.”

  • Dettagli architettonici degni di nota

    Scritto da lomographymagazine il 2015-07-22 in
    Dettagli architettonici degni di nota

    Un edificio é la storia di un impegno collettivo. Le persone che lo hanno materialmente costruito e tiratoa lucido sono ai piú sconosciute, ma il loro lavoro é un concentrato di identitá. Per alcuni l´architettura é qualcosa da vedere e comprare in formato souvenir. Ma per altri, per i viaggiatori con fotocamera sempre al seguito, quello che conta di piú, é la forte componente visiva che sprigiona.

  • L'(In)Felice Cavallotti

    Scritto da sirio174 il 2015-11-04 in #people
    L'(In)Felice Cavallotti

    Con una serie di candid photo scattate a due passi di casa mia vi presento la vita, le vicissitudini e la sorte di un noto personaggio italiano, Felice Cavallotti, la cui statua commemorativa si trova nei pressi dell'ex giardino zoologico della mia città. Sempre pronto ad "additare" chiunque gli passi accanto, è stato oggetto della mia attenzione fotografica. State a vedere!

  • Shop News

    Diana Mini Monte Rosa

    Diana Mini Monte Rosa

    Rendendo omaggio alle tanto amate vacanze invernali, la Diana Mini Monte Rosa è una fotocamera 35 mm in edizione limitata con un design che richiama i paesaggi innevati. Scoprila sul nostro shop!

  • Pedalando con Babbo Natale

    Scritto da sirio174 il 2016-01-14 in #people #news
    Pedalando con Babbo Natale

    Quest'articolo è dedicato al mezzo di trasporto che amo più di tutti gli altri: la bicicletta. Da appassionato di cicloturismo, non potevo fare a meno di documentare una simpatica iniziativa natalizia: una pedalata non competitiva da Como a Cernobbio in compagnia di Babbo Natale. State a vedere!

  • Lomo'Instant Wide Gallery: Modalitá Standard

    Scritto da Lomography il 2015-10-14 in #news #gear
    Lomo'Instant Wide Gallery: Modalitá Standard

    Con ‘wide’ intendiamo anche un grande spazio per tutte le follie che possono venirti in mente. La nostra nuova fotocamera istantanea copre molto piú spazio e supporta alla grande le tue sperimentazioni. Per cominciare non c´é niente di meglio che la modalitá standard!

    1
  • Corri Babbo, Corri!

    Scritto da sirio174 il 2015-12-28 in #people #news
    Corri Babbo, Corri!

    Quest'articolo è dedicato ad una simpatica manifestazione che ha visto la partecipazione di più di mille persone: una corsa non competitiva in cui tutti erano vestiti da Babbo Natale. L'ho ripresa con la mia Fed 2, caricata con un rullino Ilford Delta 400. Il titolo è un omaggio al celebre film "Forrest Gump". State a vedere!

  • Shop News

    Lomo'Instant Marrakesh

    Lomo'Instant Marrakesh

    Ispirata ad una delle destinazioni piú romantiche al mondo, la Lomo’Instant Marrakesh ti fará innamorare delle sue seducenti caratteristiche.

  • Geoffrey Berliner ci parla della New Petzval 58

    Scritto da Julien Matabuena il 2015-06-24 in #news #videos #gear
    Geoffrey Berliner ci parla della New Petzval 58

    Sei curioso di vedere cone l´anello di controllo del bokeh marca la differenza tra la Lente Artistica New Petzval 58 Bokeh Control e il suo predecessore, la New Petzval 85?Allora segui Geoffrey Berliner, il direttore esecutivo della Penumbra Foundation, nonché avido collezionista di lenti Petzval, che ci spiega tutta la faccenda in questo video.

  • Carlotta Coppo, la Lente Petzval ed un Bokeh da sogno

    Scritto da giulialaura il 2015-09-22 in #people
    Carlotta Coppo, la Lente Petzval ed un Bokeh da sogno

    La Lente Petzval non si ferma mai e ci conduce per mano in tutti gli angoli della fotografia. Questa volta si é fermata con la giovane fotografa milanese Carlotta Coppo che l´ha fatta sua fin dal primo momento.

    1
  • Le ragazze cantavano il Gospel

    Scritto da sirio174 il 2015-07-06 in #people
    Le ragazze cantavano il Gospel

    Con questo articolo desidero proseguire la mia serie dedicata ai grandi cantautori italiani. Questa volta tocca ad un indimenticabile artista che da pochi anni si è ritirato dai concerti: Ivano Fossati, ed alla sua canzone "La Signora Cantava il Blues" contenuta nel suo album del 1981 intitolato "Panama e Dintorni". A differenza di questa canzone, in questa serie di foto non vedrete una signora cantare il blues a bordo di un treno, ma un simpatico un gruppo di ragazze, che ci ha regalato una bella serata di Gospel in una caldissima giornata di fine Giugno. State a vedere!