Spooky Amersfoort - Olanda

Anche una cittadina sconosciuta come Amersfoort, in Olanda,ha i suoi piccoli e paurosi angoli. Come il vecchio cimitero di Amersfoort, il Rusthof.

Credits: stratski

Entrando nel cimitero,la prima cosa che si nota è l’ingresso frivolo:una piccola costruzione munita di cancello con piccole torri sopra.Ci sono due piccoli appartamenti vicino al cancello che sono attualmente abbandonati. Sarebbe molto figo vivere in una così antica costruzione,ma anche abbastanza pauroso.

Credits: stratski

Appena entrati,la pace e la quiete possono rivelarsi molto spaesanti all’inizio. Specialmente in autunno,quando gli alberi perdono le foglie,il tempo inizia a farsi più grigio e l’oscurità arriva prima. Cos’è stato quel sussurro che ho sentito?i cimiteri qui sono vecchi e alcune pietre sono rotte e piene di muschi.
E’ il cimitero del poeat Gerrit Achterberg. Ogni tedesco conoscerà i suoi famosi versi “… maar tussen droom and daad /staan wetten in de weg /en praktische bezwaren” (… ma tra il sogno e l’azione, ci sono regole e pratiche obiezioni). E’ un verso di uno dei poemi più famosi di Achterberg’s , e parla di un uomo che fantastica su come uccidere la propria moglie. Pauroso,se ci pensate,in quanto Achterberg è famoso per aver ucciso la sua padrona di casa/amante. La verità può essere più spaventosa della finzione.

Forse è arrivato il momento di lasciare il cimitero e di tornare nella terra dei vivi.

Credits: stratski

Scritto da stratski il 2011-11-14 in #luoghi #select-type-of-location #cemetery-graves-spooky-ghosts-graveyard-tombstone #location #urban-adventures
tradotto da kingdjin

Altri Articoli Interessanti

  • Connettersi con L'Umanità: Un'intervista con Daro Sulakauri

    Scritto da Lomography il 2016-03-01 in #persone
    Connettersi con L'Umanità: Un'intervista con Daro Sulakauri

    Daro Sulakauri è una foto giornalista che ha dedicato il suo lavoro ai problemi sociali del suo paese natale: la Georgia. Ci ha parlato dei suoi inizi come fotografa e di come la sua identità di giorgiana abbia definito il suo lavoro e il suo progetto sui matrimoni precoci chiamato: “Deprived of Adolescence.”

  • Self to the World: La fotografia di Leanne Surfleet

    Scritto da lomographymagazine il 2015-11-30 in #persone
    Self to the World: La fotografia di Leanne Surfleet

    Un autoritratto può avere le sue radici in estrema sicurezza in sé stessi, in estrema timidezza o in entrambi. Leanne Surfleet attraversa questo tipo di oscillazione quando la fotocamera è puntata su di lei. L'attrazione—per quello che ci riguarda—è un mix di ignoto e una certa posa tranquilla. E qua e là, un lembo di pelle che è più un mistero che una rivelazione. Anche i ritratti di altre persone hanno lo stesso silenzioso invito, come incoraggiare domande.

  • Janne Parviainen: Il Mago di Luci

    Scritto da mpflawer il 2015-12-22 in #videos #persone
    Janne Parviainen: Il Mago di Luci

    Janne Parviainen è un artista di 35 anni di Helsinki. È sia un pittore che fotografo, ma a volte usa il suo talento da pittore per fare del light painting una vera e propria arte. I posti abbandonati sono i suoi favoriti, perché secondo lui "sono posti vissuti e pieni di storie da raccontare, sono diari perduti e le foto riemergono le vite passate in quei posti".

  • Shop News

    Foto in sequenza? Super Sampler Black

    Foto in sequenza? Super Sampler Black

    Tira la corda, premi il bottone ed ecco le 4 foto in sequenza!

  • Lukasz Wierzbowksi: Alla scoperta di Nuove Persone e Luoghi

    Scritto da Teresa Sutter il 2016-05-03 in #persone
    Lukasz Wierzbowksi: Alla scoperta di Nuove Persone e Luoghi

    Quando il fotografo Lukasz Wierzbowksi ha iniziato a scattare, è stato un viaggio sia per lui che per i suoi soggetti. Ha giocato con l'ambiente, facendo interagire i suoi soggetti con il contesto circostante. Di solito scatta con una pellicola 35mm ma questa volta ha stravolto le sue abitudine utilizzando una Lomo'Instant Wide.

    1
  • Il Floating Piers di Christo immortalato dalla Lomo'Instant Wide

    Scritto da pan_dre il 2016-07-12 in #cultura #luoghi
    Il  Floating Piers di Christo immortalato dalla Lomo'Instant Wide

    Per sedici giorni - dal 18 giugno al 3 luglio - il Lago d'Iseo è stato ridisegnato dall'artista Christo, famoso per i suoi progetti di larga scala.

  • 36 Frames Later: Connettere il Mondo con un Rullino

    Scritto da Eunice Abique il 2016-04-27 in
    36 Frames Later: Connettere il Mondo con un Rullino

    Il Lomografo Meita ci ha raccontato di 36 Inquadrature Dopo, un progetto di fotografia a livello globale, e come sia evoluto in una piattaforma di storytelling per alcuni fotografi appassionati.

  • Shop News

    Diana Mini Monte Rosa

    Diana Mini Monte Rosa

    Rendendo omaggio alle tanto amate vacanze invernali, la Diana Mini Monte Rosa è una fotocamera 35 mm in edizione limitata con un design che richiama i paesaggi innevati. Scoprila sul nostro shop!

  • Modi istantanei per dire Ti Amo

    Scritto da lomographymagazine il 2016-02-03 in #gear
    Modi istantanei per dire Ti Amo

    Quali sono i gesti che contano? Piccoli azioni giornaliere per la tua persona preferita oppure possono anche bastare foto istantaee per dimostrare il proprio amore.

  • Fotografia Illusionistica con la Lente Artistica Daguerreotype Achromat 2.9/64: Felix Kwan

    Scritto da Lomography il 2016-05-03 in #news #gear #persone
    Fotografia Illusionistica con la Lente Artistica Daguerreotype Achromat 2.9/64: Felix Kwan

    Felix Kwan, Hong Kong, ha utilizzato la nuova lente di Lomography per creare delle foto sfocate e misteriose con sola luce naturale, e con la vegatazione e la strada come suoi complici.

  • Stampe alla clorofilla di Binh Danh: Un'intervista

    Scritto da lomographymagazine il 2016-02-08 in #persone
    Stampe alla clorofilla di Binh Danh: Un'intervista

    Nel lavoro di Binh Danh, l'arte è uno spazio dove l'innominato diventa visibile. Quando la guerra è il tema, ogni dettaglio conta. Come può una persona affrontare questa complessa situazione, dove la morte e il valore della vita si intersecano? Il lavoro di un uomo diventa un lavoro su altri uomini. E quindi in questa serie "Immortalità: Quello che rimane della guerra del Vietnam e dell'America", Binh Danh ha realizzato delle stampe alla clorofilla per esprimere il segno indelebile della guerra in terre diverse. Soldati i cui volti sono stati dimenticati e documenti archiviati, hanno un'altra possibilità per essere ricordati.

  • Shop News

    Mini Diana Mini Prezzo

    Mini Diana Mini Prezzo

    Crea immagini sognanti in un attimo con questa fotocamera. Il pacchetto include inoltre una lente close-up per ritratti perfetti. Se ti affretti é ancora in sconto nel nostro shop online: viene a visitarci!

  • Kyoto in un battito d´ali

    Scritto da lomographymagazine il 2015-07-31 in #gear
    Kyoto in un battito d´ali

    Come un chiostro di ciliegi in fiore, cosí i tepmli di Kyoto incantano e rapiscono il cuore dei loro visitatori, che assumono la posture di statue con le fotocamere che pendono dalle mani! Durante la prima visita in particolare si potrebbe soffrire della costante urgnza di fotografare ogni angolo di questa cittá.Il tempio di Kinkaku-ji Temple aed il Fushimi Inari-Taisha sono una costante meta di pellegrinaggio; si potrebbe credere che i turisti vadano sempre di fretta. Ma in realtá sono occupati a gustarsi Kyoto in tutto il suo splendore.

  • Urbane e Delicate: Le Foto di Marta Bevacqua con La Daguerreotype Achromat

    Scritto da Lomography il 2016-05-09 in #news #gear
    Urbane e Delicate: Le Foto di Marta Bevacqua con La Daguerreotype Achromat

    L'universo sognante e sensibile della fotografa italiana Marta Bevacqua è un'ode al mondo femminile. I suoi nuovi scatti sono stati realizzati a Parigi con la Daguerreotype Achromat e giocano con il concetto di femminilità delicata nel mondo moderno

  • Il mio splendido Jupiter 3

    Scritto da sirio174 il 2016-01-22 in #gear
    Il mio splendido Jupiter 3

    Oggi sul sito di Lomography ho appreso la splendida notizia della rinascita di un'ottica leggendaria: il sorprendente e luminosissimo, oltre che nitidissimo Jupiter 3. Posseggo questa lente da tantissimi anni, avendola trovata montata su una Fed 5 che avevo acquistato all'inizio degli anni '90, e che mi aveva destato ottime impressioni sin dal suo primo utilizzo. Penso che il miglior modo per congratularmi con Lomography per l'uscita del nuovo Jupiter 3+ sia presentarvi qui il mio vecchio modello degli anni '70.

    1