Breve Storia dell' animazione in Stop-Motion

Lo Stop-motion risale alla fine dell' 800. Consiste nel dare movimento agli oggetti inanimati. Scoprine di più sull'animazione in stop-motion dopo il salto.

Agli inizi dell’animazione in stop-motion, venivano utilizzati oggetti inanimati. L’oggetto veniva fotografato, mosso di poco e quindi fotografato di nuovo. Questo procedimento veniva ripetuto un certo numero di volte. Dopo di che, le foto venivano messe insieme in ordine, per creare l’animazione. Il primo vero esempio di cortometraggio animato in stop-motion è The Humpty Dumpty Circus, di Albert Smith e Stuart Blackton, del 1899.

Emile Cohl
Emile Cohl, vignettista e animatore francese, è stato il primo a portare l’animazione in stop-motion in America. Per i suoi cortometragi in stop-motion, utilizzava i suoi bozzetti, pupazzi e altri oggetti inanimati che riusciva a trovare. Il primo film di animazione in stop motion da lui creato venne intitolato Fantasmagorie. Venne ultimato nel 1908. Per Fantasmagorie, ha utilizzato 700 dei suoi bozzetti che ha fotografato uno alla volta per creare la sequenza animata.

Willis O’Brien
Willis O’Brien era un artista degli effetti speciali per film. Il suo primo progetto di lungometraggio è stato The Lost World, uscito nel 1925. Il film ha alcune sequenze animate in stop-motion sulle quali O’Brien ha lavorato. Il suo eccezionale lavoro per il film lo portò poi a lavorare su un altro progetto, King Kong.

images via The RPF, Richard VC, Ferdy on Films, Bad Movie Safari and whrtny

Oggi, ci sono moltissimi artisti dell’animazione in stop-motion che creano stupendi film animati in stop-motion attraverso l’utilizzo di pupazzi, argilla, carta e anche foto di persone in azione. Alcuni di loro sono Tim Burton, Henry Selick e Nick Park.

Ora date uno sguardo alla storia dell’animazione in stop-motion… in stop-motion!

I love stop motion from chloe fleury on Vimeo.

Fonti:
Wikipedia - History of Animation
Bioscopic
Stop Motion Central
Wikipedia - Emile Cohl

Scritto da jeanmendoza il 2011-11-24 in #lifestyle #animazione #lost-world #stop-motion #king-kong #storia
tradotto da ilsantoalcontrario

Altri Articoli Interessanti

  • Mai più (In ricordo delle vittime della Shoah)

    Scritto da sirio174 il 2016-01-27 in #mondo #lifestyle #eventi
    Mai più (In ricordo delle vittime della Shoah)

    Il 27 gennaio è il Giorno della Memoria, riconosciuto per legge dallo Stato Italiano. E' il giorno della liberazione di Auschwitz. Voglio ricordarlo con delle immagini del campo di sterminio di Dachau, scattate durante un mio tour in Germania nel 1995. Le immagini sono toccanti, delicate, non sono "belle foto", ma un ulteriore pezzo di documentazione. Affinchè, dopo averle viste, possiate dire con me: MAI PIU'.

    2
  • Dettagli architettonici degni di nota

    Scritto da lomographymagazine il 2015-07-22 in #mondo #lifestyle
    Dettagli architettonici degni di nota

    Un edificio é la storia di un impegno collettivo. Le persone che lo hanno materialmente costruito e tiratoa lucido sono ai piú sconosciute, ma il loro lavoro é un concentrato di identitá. Per alcuni l´architettura é qualcosa da vedere e comprare in formato souvenir. Ma per altri, per i viaggiatori con fotocamera sempre al seguito, quello che conta di piú, é la forte componente visiva che sprigiona.

  • Storie di Viaggio: Una Birra da... Primato!

    Scritto da sirio174 il 2015-05-29 in #persone #locations
    Storie di Viaggio: Una Birra da... Primato!

    All'inizio del mese di aprile 2015 sono stato in Irlanda per una vacanza di qualche giorno. Dopo il mio articolo dedicato alla pittoresca città di Galway, vi presento ora l'attrazione turistica più popolare di Dublino: la fabbrica di una famosa birra scura irlandese. L'ex magazzino, adibito da oltre un decennio a museo è stato ripreso con la mia fedele Lomo LC-A+RL caricata con un rullino in bianco e nero Ilford HP5+ esposto a 800 ISO. State a vedere!

  • Shop News

    Diana F+ Cortina

    Diana F+ Cortina

    Immortala i tuoi momenti più belli con la Diana F+ Cortina. La nostra edizione speciale per l'inverno è disponibile solo in quantità limitate!

  • Fotocamere Da Amare: Lomography Diana F+

    Scritto da simonesavo il 2015-04-08 in #gear #reviews
    Fotocamere Da Amare: Lomography Diana F+

    Dopo la rubrica Pellicole Da Amare non potevo che continuare il mio progetto e aprire una rubrica sulle fotocamere. In questa rubrica oltre a parlarvi delle mie amiche di avventura vi parlerò delle loro caratteristiche, accessori supportati e il loro funzionamento per darvi una panoramica in più sulle macchine. La prima macchina non poteva che essere la Lomography Diana F+, mi sembrava doveroso iniziare con lei perché io ho iniziato a scattare proprio grazie a lei!

    1
  • Le ragazze cantavano il Gospel

    Scritto da sirio174 il 2015-07-06 in #persone #lifestyle
    Le ragazze cantavano il Gospel

    Con questo articolo desidero proseguire la mia serie dedicata ai grandi cantautori italiani. Questa volta tocca ad un indimenticabile artista che da pochi anni si è ritirato dai concerti: Ivano Fossati, ed alla sua canzone "La Signora Cantava il Blues" contenuta nel suo album del 1981 intitolato "Panama e Dintorni". A differenza di questa canzone, in questa serie di foto non vedrete una signora cantare il blues a bordo di un treno, ma un simpatico un gruppo di ragazze, che ci ha regalato una bella serata di Gospel in una caldissima giornata di fine Giugno. State a vedere!

  • Riflessi: 15 Composizioni

    Scritto da lomographymagazine il 2016-02-13 in #mondo #lifestyle
    Riflessi: 15 Composizioni

    Condividi il tuo mondo intorno ad una cornice.

  • Shop News

    Elegante e divertente: Lomo'Instant Wide Black

    Elegante e divertente: Lomo'Instant Wide Black

    La fotocamera istantanea su largo formato con l’aggiunta di peculiaritá che assicurano un divertimento senza precedenti!

  • L'incredibile plasticità del mio Industar 10

    Scritto da sirio174 il 2016-02-12 in #gear #reviews
    L'incredibile plasticità del mio Industar 10

    Dopo il mio precedente articolo dedicato allo splendido e luminosissimo Jupiter 3, vi presento ora un obbiettivo che uso spesso, il mio Industar 10. Si tratta della più piccola e compatta copia sovietica del celebre Elmar 50/3,5. Nitido e plastico, è perfetto, montato sulla mia Fed 2, per la fotografia di strada nelle belle giornate di sole. State a vedere!

    1
  • Lomography X La Valigetta

    Scritto da bartolomo il 2016-02-12 in #mondo #competizioni #videos
    Lomography X La Valigetta

    Lomography e La Valigetta, un'etichetta discografica indipendente nata nel 2007, hanno unito le forze per creare questa competizione. Recentemente, i due musicisti Luca Tommasoni e Roberto Tagliabue hanno unito il loro spirito artistico per creare un progetto unico nel suo genere, IISO!

  • ​ Fotocamere Da Amare: Lomography Lomo'Instant

    Scritto da simonesavo il 2016-02-10 in #gear #tipster
    ​ Fotocamere Da Amare: Lomography Lomo'Instant

    ​ Una macchina instantanea in grado di regalare fotografie mozzafiato. Dotata di ottiche intercambiabili di elevata qualità, e di esposimetro esterno per non sbagliare i nostri scatti. Questo e molto altro é la Lomo'Instant.. Continuate a leggere questo nuovo capitolo della rubrica Fotocamere da Amare!

  • Shop News

    Diana Mini Monte Rosa

    Diana Mini Monte Rosa

    Rendendo omaggio alle tanto amate vacanze invernali, la Diana Mini Monte Rosa è una fotocamera 35 mm in edizione limitata con un design che richiama i paesaggi innevati. Scoprila sul nostro shop!

  • Ricevi lo sconto con l'offerta Lomography di San Valentino

    Scritto da lomographymagazine il 2016-02-09 in #gear #news
    Ricevi lo sconto con l'offerta Lomography di San Valentino

    In nome dell'amore analogico, il negozio Lomography offre fantastici sconti su una selezione di fotocamere.

  • Fotografia di strada con la mia amata Canon AV-1

    Scritto da sirio174 il 2016-02-08 in #gear #reviews
    Fotografia di strada con la mia amata Canon AV-1

    Questa reflex ha per me uno straordinario valore affettivo. Infatti è stata la mia prima reflex giapponese che ho veramente amato insieme alle mie care Fed, Zorki, Zenit e Praktica d'oltrecortina. Per tanti anni è stata una mia fedele compagna quand'ero studente, sino a quando, a causa di un guasto elettronico, ho dovuto lasciarla (la riparazione sarebbe stata troppo costosa rispetto al suo valore). L'ho ritrovata identica, con lo stesso obbiettivo, in una vetrina di un negozio di Como a inizio Novembre. E subito mi è spuntata una lacrima all'occhio... era esattamente identica alla mia cara amica che mi aveva abbandonato! Inutile dire che l'ho portata a casa immediatamente. Perchè questa macchina è speciale, davvero speciale... state a vedere!

  • Stampe alla clorofilla di Binh Danh: Un'intervista

    Scritto da lomographymagazine il 2016-02-08 in #persone #lifestyle
    Stampe alla clorofilla di Binh Danh: Un'intervista

    Nel lavoro di Binh Danh, l'arte è uno spazio dove l'innominato diventa visibile. Quando la guerra è il tema, ogni dettaglio conta. Come può una persona affrontare questa complessa situazione, dove la morte e il valore della vita si intersecano? Il lavoro di un uomo diventa un lavoro su altri uomini. E quindi in questa serie "Immortalità: Quello che rimane della guerra del Vietnam e dell'America", Binh Danh ha realizzato delle stampe alla clorofilla per esprimere il segno indelebile della guerra in terre diverse. Soldati i cui volti sono stati dimenticati e documenti archiviati, hanno un'altra possibilità per essere ricordati.