Ritratti di sconosciuti

2

Una delle cose che fotografo di meno sono i volti, su migliaia di foto scattate una piccola, minuscola, miserrima percentuale è riconducibile a quello che possiamo definire ritratto.

Credits: icomewhenieatcaponata

Se la dobbiamo dire tutta, una delle cose che fotografo di meno sono i volti. I motivi sono niente di meno che innumerevoli:
1.Quando scatto non guardo mai nel mirino della fotocamera (fatta eccezione per gli autoritratti, in quel caso fa atmosfera), quindi anche nel caso mi decidessi a fare il ritratto di qualcuno nella foto verrebbero solo gli occhi, o avremmo una bellissima inquadratura dal doppio mento in giù;
2.Dopo che un giorno sono uscito di casa e ho fatto una foto a una ford capri abbandonata da ere geologiche sullo stesso marciapiede e vedo spuntare dal portone l’intero condominio, che a quell’ora era formato per fortuna da non tanto allegre signore in bigodini, con lo scopo di chiedermi perché percome perquando stessi facendo una foto..beh, sono rogne, considerate che qui prima di rubare le auto gli fanno le foto. Se vi racconto che una volta stavo facendo una foto a un cassonetto dell’immondizia e un tipo sui novanta con l’ultimo soffio di vita si è messo a gridare che c’era uno che fotografava l’immondizia (anche se secondo me il tipo era preoccupato non tanto che gliela rubassero, tanto che gli facessero una multa per le 3 cisterne di amianto che aveva buttato).Ora, immaginatevi se gli faccio un bel ritratto: o pensano che gli voglio rubare la faccia o che…lasciamo perdere…
3.I ritratti mi noiano
4.I miei amici sono troppo antipatici e non si fanno fare foto, se se le fanno fare fanno smorfie da truzzi in carriera, se non fanno le smorfie sono cotti, se non sono cotti dormono, se..
5.I miei amici non antipatici sono riservati
6.vedo le stesse facce per troppo tempo per doverle pure contemplare in religioso silenzio su una foto
7.Varie ed eventuali
8.Decreto milleproroghe

e dopo l’elenco, che altro non è che la fenomenologia per la quale non faccio ritratti, e seppur di una logicità ineccepibile, non significa proprio niente ecco qui la mia serie di ritratti di sconosciuti.

1. Superman. Si potrebbe obiettare che Superman non è uno sconosciuto, tuttavia sono propenso a pensare che quello nella foto sia ed è uno che si traveste da Superman dato che non ha superpoteri e visto e considerato che la criptonite la mangia a colazione assieme a una pizzetta piena d’olio

Credits: icomewhenieatcaponata

2.Giuseppe Basile, ristoratore. Anche qui si potrebbe obiettare che se ne conosco il nome non può essere considerato uno sconosciuto.

Credits: icomewhenieatcaponata

3.uomo che mi guarda con aria malvagia durante una manifestazione

Credits: icomewhenieatcaponata

3.boh

Credits: icomewhenieatcaponata

4.altro sconosciuto apparso magicamente in una foto che non ricordavo di aver fatto

Credits: icomewhenieatcaponata

5.come la precendente

Credits: icomewhenieatcaponata

6.sconosciuti presi di spalle che alzano la mano per dire che il panino con salsiccia cipolla emmenthal melanzane fritte svizzero peperoni in agrodolce e salsa barbecue è il loro

Credits: icomewhenieatcaponata

7.sconosciuto con aria progressiva e sciolta che si destreggia nella folla

Credits: icomewhenieatcaponata

e ora tocca a voi spluciare i vostri archivi alla ricerca di ritratti di sconosciuti!

Scritto da icomewhenieatcaponata il 2012-03-26 in #lifestyle #post-richiesti #requested-posts #instax #ritratto #ritratti-di-sconosciuti

2 Commenti

  1. goonies
    goonies ·

    il tizio in motorino alla manifestazione ti guarda veramente con aria assassina ahahahahah

  2. icomewhenieatcaponata
    icomewhenieatcaponata ·

    @goonies, si tendente al torvo. in gioventù suggeri a ivan drago l'espressione di "ti spiezzo in due"

Altri Articoli Interessanti

  • Chuck Close scatta ritratti più grandi del reale delle migliori personalità di Hollywood.

    Scritto da jillytanrad il 2014-04-07 in #lifestyle
    Chuck Close scatta ritratti più grandi del reale delle migliori personalità di Hollywood.

    Il fotorealista e fotografo americano Chuck Close soffre di Prosopagnosia, un disturbo che non permette di riconoscere i volti. Ironicamente, Close è diventato famoso per i suoi grandi ritratti, che ha dipinto con l'aiuto di fotografi. Nel 1988, una crisi epilettica risultante dal collasso dell'arteria spinale lo ha paralizzato dal collo in giù, ma ciò non gli ha impedito di creare dei capolavori.

  • Lomo LC-A Refurbished e Kodak Tri-X 400: L'Accoppiata Vincente per la Street Photography

    Scritto da sirio174 il 2014-12-16 in #reviews
    Lomo LC-A Refurbished e Kodak Tri-X 400: L'Accoppiata Vincente per la Street Photography

    In questo articolo vi propongo una serie di foto scattate nel centro storico di Como con la mia piccola Lomo LC-A, caricata con un rullino Kodak Tri-X in bianco e nero. Un'interazione tra un artista di strada ed i passanti, documentata con una macchina sempre sorprendente. State a vedere!

  • La Magia che Verrà: Parte 2

    Scritto da Lomography il 2014-09-03 in #news
    La Magia che Verrà: Parte 2

    Avevo solo sentito voci a proposito dell'Albero Magico. Non avevo idea se fossero vere e, onestamente, io sono ancora molto incredulo, nonostante la storia che sto per raccontarvi. Mi piacereste che credeste a quello che sto per dirti. Ma se non lo farete non avrò alcun rancore verso di voi. Ma in entrambi i casi, lasciate un commento dicendoci cosa pensate che io abbia trovato attraverso i rami tortuosi dell´Albero Magico.

  • Shop News

    Portati a casa un pezzo di storia

    Portati a casa un pezzo di storia

    La Zenit MF-1 è stata davvero parte dell´arsenale dell´Intelligence Sovietica. Grazie alle sue ridotte dimensioni, ma corredata di tutte le features necessarie, questa piccola fotocamera è la scelta perfetta per missioni di spionaggio. Ne vengono prodotte poche all´anno e la chance di aggiudicarsene una, è davvero unica! Prendi anche tu il tuo pezzo di storia sovietica! Spedizione esclusiva da Vienna, Austria.

  • Il fotografo Gilbert Blecken cattura su pellicola le icone musicali

    Scritto da giulialaura il 2015-03-09 in #persone #lifestyle
    Il fotografo Gilbert Blecken cattura su pellicola le icone musicali

    Negli anni ‘90, Gilbert Blecken era un grande appassionato di musica e scriveva per la sua piccola fanzine. Tutto ció che voleva era intervistare band durante i sound check e fotografarle. Non era un fotografo professionista e non lavorava per una compagnia: lo faceva semplicemente per la sua piccola rivista. Vent’anni dopo, le fotografie di Gilbert sono diventate un’incredibile documentazione di alcune delle più grandi icone musicali di quegli anni. Scopriamo con Gilbert le sue foto e le storie che vi si celano dietro.

  • Artista Petzval: James Nader

    Scritto da hannah_brown il 2014-08-04 in #persone #lomoamigos

    James Nader è un fotografo di moda e di redazione con base nel Regno Unito. La sua carriera di fotografo è iniziata con la fotografia analogica, stampando e sviluppando il suo lavoro a mano. Ora realizza servizi di alta moda e ha fotografato personalità come Dita Von Teese and Richard Branson. James ha ancora la passione per la fotografia analogica, che usa regolarmente. Li abbiamo prestato una lente Petzval con cui scattare e ci ha gentilmente regalato una rassegna completa delle sue bellissime foto realizzate con questa lente. Conosciamo James Nader.

  • Colorsplashing Per Dummies

    Scritto da shhquiet il 2014-05-14 in #gear #tipster
    Colorsplashing Per Dummies

    Il Colorsplash può rendere meravigliose le vostre foto. Può alterare il mood delle vostre immagini, esaltarne i colori o introdurre del tutto un nuovo modo di vederle! Avanzate abilità fotografiche non sono richieste in questo caso; tutto ciò che serve è una fotocamera Colorsplash (o il flash) e la vostra immaginazione. "Dipingete" il vostro cane di verde, disegnate sul viso dei vostri amici con una luce rosa... Le possibilità sono infinite! Qui c'è una lista di tecniche da provare con la Colorsplash sia di giorno che di notte.

  • Shop News

    Proteggi la tua fotocamera

    Proteggi la tua fotocamera

    Se non hai ancora una borsa che protegga la tua fotocamera, approfittane di questo sconto! Vai a farti un giro nel nostro shop online e scopri tutte le fantastiche offerte a tua disposizione!

  • Foto di moda nelle strade di New York: Scott Brasher e la lente Petzval

    Scritto da giulialaura il 2015-03-11 in #persone #lomoamigos
    Foto di moda nelle strade di New York: Scott Brasher e la lente Petzval

    Scott Brasher é un fotografo di moda che fa base a New York. I suoi lavori coprono la gamma completa dei mezzi di comunicazione e compaiono su numerose riviste. Allo stesso tempo il fotografo lavora con marchi del calibro di Cover Girl, Mtv, Reebok, Target e tanti altri. Prima di tutto ció, peró, Scott fotografava per le strade di Williamsburg, a Brooklyn, immortalando momenti di moda urbana. Il mese scorso ha portato la sua lente Petzval a spasso per le vie di New York pronto per catturare quei i momenti unici che sono propri della celebre fashion week di New York.

  • Una Lodevole Iniziativa: Como Pulita

    Scritto da sirio174 il 2014-10-02 in #lifestyle
    Una Lodevole Iniziativa: Como Pulita

    Questo mese vi voglio segnalare una lodevole iniziativa da parte di un gruppo di cittadini comaschi, che come volontari, si impegnano nella cancellazione dei graffiti dalle mura delle case del centro storico, contribuendo altresì all'imbiancatura di ringhiere e parapetti delle aree pubbliche della mia città. Con la mia piccola Zorki 1 ho documentato il tutto. State a vedere!

  • Gite da un giorno: Arona e Stresa

    Scritto da sirio174 il 2014-10-07 in #mondo #locations
    Gite da un giorno: Arona e Stresa

    Con questo articolo voglio indicarvi una bella meta autunnale per una gita da un giorno: Arona e Stresa sul Lago Maggiore. In questa stagione i colori della vegetazione intorno ai laghi del Nord Italia sono bellissimi, e tutti da scoprire. Ovviamente, vi lascio con un pizzico di curiosità... perchè queste foto le ho scattate in bianco e nero, il mio genere preferito! I colori, scopriteli voi con una bella escursione armati della vostra lomocamera preferita! State a vedere!

    4
  • Shop News

    Inkodye - Come usarlo?

    Inkodye - Come usarlo?

    1.Scuoti bene e applica sul tessuto, usando un fazzoletto di carta per rimuovere l´eccesso. 2.Crea il tuo stile usando Inkofilm, o anche qualsiasi cosa che possa creare un´ombra. 3.Dopodiché esponi il tutto alla luce del sole, o sotto raggi ultravioletti per 10-20 minuti, finché il colore diventa saturo. 4.Metti tutto in lavatrice con Inkowash per rimuovere la tinta superflua. 5.Raddopia il tempo di esposizione se il cielo é coperto. 6.Goditi il risultato!

  • La nostra lomografa Irina Shepel ha realizzato un libro di illustrazioni su Lomography

    Scritto da plasticpopsicle il 2014-04-02 in #news
    La nostra lomografa Irina Shepel ha realizzato un libro di illustrazioni su Lomography

    Quanto ami la lomografia, le pellicole e la fotografia analogica? Una delle nostre lomografe ama così tanto tutto quello che é lomografico che ha deciso di farci un libro!

  • La spiaggia e l'oasi di Villasimius

    Scritto da sirio174 il 2014-05-26 in #mondo #locations
    La spiaggia e l'oasi di Villasimius

    Quest'anno, per le vacanze di Pasqua, sono stato qualche giorno a Cagliari, interessante città portuale e capoluogo della Sardegna. Se capitate da quelle parti, fate una escursione verso est, in direzione di Villasimius, una piccola località balneare caratterizzata da una spiaggia favolosa, e non solo per gli amanti della tintarella. State a vedere!

    1
  • Fai-da-te: Barattoli contenenti foto

    Scritto da cruzron il 2014-07-09 in #gear #tipster
    Fai-da-te: Barattoli contenenti foto

    I barattoli sono un elemento di base che tutti abbiamo a casa, ma come puoi unirlo alla fotografia? Usandoli per mostrare le tue foto, di certo!

    1