Johnny Deep e la Sua Kiev 4A

3

Jonny Deep, uno dei miei attori preferiti, nel film 'The rum diary', ambientato negli anni Sessanta, è un giornalista free lance in cerca di scoop da immortalare con la sua analogica Kiev 4A.

The Rum Diary racconta la storia del giornalista free lance Paul Kemp. Stanco della confusione e della follia di New York e delle pesanti convenzioni sociali dell’America negli ultimi anni 50, Kemp si trasferisce a Puerto Rico per scrivere su un quotidiano locale, The San Juan Star. Paul si adegua volentieri ai ritmi rilassati dell’isola e all’abitudine di bere continuamente rum. Incontra Chenault, una bellissima americana del Connecticut della quale si invaghisce, fidanzata con Sanderson, ricco uomo d’affari implicato in loschi investimenti immobiliari. Sanderson è deciso a trasformare l’incontaminata Puerto Rico in un paradiso capitalistico a disposizione dei ricchi ed assume Kemp allo scopo di fargli scrivere in favore del suo progetto. A quel punto Kemp ha di fronte a sé una scelta: deve decidere se usare le sue parole per sostenere il corrotto uomo d’affari o per attaccarlo.

Nel film (e nel trailer al secondo ’43) si vede il protagonista scattare con una splendida fotocamera, a mio parere si tratta di una Kiev 4A.

La Kiev 4 venne prodotta usando quelle stesse catene di montaggio che producevano le Contax; catene di montaggio smontate e trasportate da Dresda a Kiev dalle truppe sovietiche alla fine dellla Seconda Guerra Mondiale come risarcimento per i danni di guerra. Anche i pezzi delle prime macchine erano stati requisiti agli stabilimenti Zeiss e poi assemblati in Unione Sovietica. Una volta rimosso il dorso e inserita la pellicolasi la KIEV 4 si fa subito apprezzare per l’estrema dolcezza e silenziosità della meccanica, per il mirino luminoso e per la presenza del telemetro che, dotato di una base larga ben 9cm, rende questa macchina proverbiale per l’accuratezza della messa a fuoco.
La “A” nella 4A Kiev significa che non c’è esposimetro nella fotocamera. Si tratta di una macchina fotografica abbastanza veloce, almeno per gli standard del suo tempo. Anche l’obiettivo Jupiter 8 è una perfetta copia del mitico Zeiss Sonnar e garantisce colori sempre saturi e una grande nitidezza, perfino alla massima apertura del diaframma (f/2). La dotazione tecnica e la qualità dell’ottica di questo modello resta eccellente ancora oggi, dopo quasi 50 anni:
- Obiettivo russo denominato “JUPITER 8M”, con focale di 50mm (copia perfetta dell’omologo Zeiss Sonnar)
- Diaframma a iride fra i gruppi ottici dell’obiettivo, con aperture da f/2 a f/22
- Otturatore a tendina verticale posto sul piano focale, con tempi da 1/2sec. a 1/1.250sec. e posa B
- Inquadratura con mirino galileiano
- Messsa a fuoco mediante telemetro
- Esposimetro con cellula al selenio
- Autoscatto per autoritratti e per evitare il mosso sui tempi di posa lunghi
- Baionetta di tipo Contax, compatibile con una vasta gamma di ottiche sovietiche e delle originali Zeiss Contax.

Fotografia Riflessiva

Alcune foto scattate con una Kiev 4A

foto di rewd e rense

A me è sembrato un film ben fatto con un pizzico di amore e comicità, vi consiglio di vederlo…
Trailer

Un ringraziamento a Weidong

Le informazioni di questo articolo sono state prese da:
- Fotografia Riflessiva
- Coming Soon

Scritto da tagliatele_la_testa il 2012-06-12 in #news #jonny-deep #cinema #kiev-4a #the-rum-diary #film #avvistamenti #news

3 Commenti

  1. weidong
    weidong ·

    Era una Kiev 4a allora! Ahahah che culo l'ho beccata!!

  2. tagliatele_la_testa
    tagliatele_la_testa ·

    @weidong si, ce ne sono che non hanno la scritta sopra l'obiettivo, proprio come quella del film!

  3. sirio174
    sirio174 ·

    E' una bella macchinetta... l'ho avuta per qualche mese, ma poi per me la rotellina di messa a fuoco è scomoda e l'ho scambiata con una Zorki 6!

Altri Articoli Interessanti

  • Il fotografo Gilbert Blecken cattura su pellicola le icone musicali

    Scritto da giulialaura il 2015-03-09 in #persone #lifestyle
    Il fotografo Gilbert Blecken cattura su pellicola le icone musicali

    Negli anni ‘90, Gilbert Blecken era un grande appassionato di musica e scriveva per la sua piccola fanzine. Tutto ció che voleva era intervistare band durante i sound check e fotografarle. Non era un fotografo professionista e non lavorava per una compagnia: lo faceva semplicemente per la sua piccola rivista. Vent’anni dopo, le fotografie di Gilbert sono diventate un’incredibile documentazione di alcune delle più grandi icone musicali di quegli anni. Scopriamo con Gilbert le sue foto e le storie che vi si celano dietro.

  • Artista Petzval: Il Fotografo di Matrimoni Johnny Cheng

    Scritto da e_ercolini il 2014-09-25 in #persone #lomoamigos
    Artista Petzval: Il Fotografo di Matrimoni Johnny Cheng

    L'estate è in pieno svolgimento e la stagione dei matrimoni si sta smuovendo. E mentre rincorre la stagione, il fotografo di matrimoni Johnny Cheng ha invitato la sua fidanzata per uno shoot improvvisato. Con la Petzval, ha creato un'unione perfetta tra i prati verdi e l'effetto bokeh della lente, con il risultato di immagini in soft-focus di cui innamorarsi. Continuate a leggere per scoprire cosa ha da dire questo fotografo di matrimoni della Georgia sulla sua esperienza con il nuovo obiettivo Petzval.

  • Skateboard e fotografia: James Brooke ci parla della sua Petzval

    Scritto da antoniocastello il 2015-02-18 in #persone #lomoamigos
    Skateboard e fotografia: James Brooke ci parla della sua Petzval

    Non solo collabora con Trasher, Juxtapoz e Rolling Stones, ma anche con marchi come Kodak e PND: Joe Brooke é uno dei fotografi piú famosi del panorama skate della West Coast. Forte di una precedente esperienza con una vecchia Petzval montata su una macchina 4x5, si è cimentato per noi con quella nuova! In questa esclusiva intervista Brooke ci parla di se stesso, del suo lavoro e della sua esperienza con la nuova Petzval.

  • Shop News

    Vivacizza i tuoi scatti con tutti i filtri che vuoi!

    Vivacizza i tuoi scatti con tutti i filtri che vuoi!

    Abbiamo preparato una incredibile selezione di filtri per esaltare e moltiplicare la tua creativitá con la Petzval o qualsiasi altra lente di 58mm di diametro. Ti aspettano nel nostro negozio, singolarmente o in set: falle tue!

  • Lomo instant e t'innamori in un'instant 

    Scritto da simonesavo il 2015-03-30 in #gear #reviews
    Lomo instant e t'innamori in un'instant 

    Una macchina instantanea in grado di   regalarci fotografie mozzafiato. Dotata di ottiche intercambiabili di elevata qualità, e di esposimetro esterno per non sbagliare i nostri scatti. Questo e molto altro é la Lomo'Instant.. 

  • Trasforma le tue lomografie in stampe analogiche fatte a mano

    Scritto da giulialaura il 2015-03-25 in #gear #news
    Trasforma le tue lomografie in stampe analogiche fatte a mano

    Hai fatto un sacco di foto stupende: perché non trasformarle in stampe analogiche da mostrare con orgoglio a casa e in ufficio? Se non sei sicuro di come stamparle, prova Analogue Prints: il nostro impeccabile servizio stampa per fotografia analogica. Tutti i lomografi d´Italia (e Spagna, Austria, Regno Unito, Francia, Germania, Belgio e Olanda) possono usufruire di questo servizio giá da ora!

  • LomoGuru della settimana: sirio174

    Scritto da Eunice Abique il 2015-03-23 in #persone #lifestyle
    LomoGuru della settimana: sirio174

    Lo conosciamo giá tutti come l´uomo dietro ad alcuni degli scatti di street photography piú incredibili della nostra community, oltre che allo scrittore di numerosi articoli per il nostro Magazine. Oltre a tutto ció é anche un ingeniere ed insegnante di elettronica, nonché un radioamatore. In questa intervista Davide Tambuchi ci parla di radio, ciclismo, Subbuteo e, ovviamente, di fotografia analogica!

  • Shop News

    Pellicole creative

    Pellicole creative

    Se la tua creativitá aveva bisogno di una spinta, questo è il prodotto giusto per te! Una nuova esperienza di fotografia analogica di aspetta con questo pacchetto di pellicole rare, scadute o fuori produzione. Scegli ora questo pacchetto e attendi gli incredibili risultati che saprá darti!

  • Le Avventure di John e Wolf

    Scritto da Julien Matabuena il 2015-03-20 in #persone #lifestyle
    Le Avventure di John e Wolf

    Per molte persone andare in viaggio in posti meravigliosi sarebbe noioso ed incompleto senza un compagno di viaggio affidabile e divertente. Per John Stortz, un illustratore di Los Angeles in California, è il suo amato cane Wolfgang.

  • Manipolazioni Chimiche con la Lomo’Instant

    Scritto da tomas_bates il 2015-03-19 in #gear #tipster
    Manipolazioni Chimiche con la Lomo’Instant

    Se hai già provato il light painting, le doppie esposizioni e le lunghe esposizioni con la tua Lomo’Instant, con che cosa puoi sperimentare ora? Questo esatto pensiero mi ha portato a creare il tipster di oggi. Volevo provare a scattare delle foto con la Lomo’Instant che fossero più "disordinate" del solito e volevo usare una tecnica che non avevo mai provato prima che mi portasse a immagini nuove e sorprendenti con la mia fotocamera istantanea preferita. Pronti, via!

  • Irina Mattioli: un passo a due con la Petzval

    Scritto da giulialaura il 2015-03-19 in #persone #lomoamigos
    Irina Mattioli: un passo a due con la Petzval

    La fotografa Irina Mattioli ha realizzato per noi alcuni scatti con la lente Petzval: il risultato è una vorticosa danza nel mondo del ritratto. Godiamoci insieme questa intervista!

  • Shop News

    Inkodye - Come usarlo?

    Inkodye - Come usarlo?

    1.Scuoti bene e applica sul tessuto, usando un fazzoletto di carta per rimuovere l´eccesso. 2.Crea il tuo stile usando Inkofilm, o anche qualsiasi cosa che possa creare un´ombra. 3.Dopodiché esponi il tutto alla luce del sole, o sotto raggi ultravioletti per 10-20 minuti, finché il colore diventa saturo. 4.Metti tutto in lavatrice con Inkowash per rimuovere la tinta superflua. 5.Raddopia il tempo di esposizione se il cielo é coperto. 6.Goditi il risultato!

  • Olivier Barjolle: Ode alla Pellicola

    Scritto da Julien Matabuena il 2015-03-19 in #persone #lifestyle
    Olivier Barjolle: Ode alla Pellicola

    Qualche anno fa Olivier Barjolle si è stortato la caviglia mentre andava in skateboard. Per ingannare il tempo e l´attesa obbligata della convalescenza, Barjolle ha iniziato a fotografare un po´per caso, avendo trovato una vecchia Polaroid in un mercatino delle pulci. Da allora non si è piú fermato.

  • Conto alla rovescia del Film Photography Day 2015: Sfida della prima settimana

    Scritto da Eunice Abique il 2015-03-17 in #mondo #competizioni
    Conto alla rovescia del Film Photography Day 2015: Sfida della prima settimana

    Manca solo un mese al Film Photography Day 2015! Per questo abbiamo preparato una serie di sfide giornaliere che vi terranno occupati in attesa del grande evento!

  • Dalla Russia con amore (Parte 3)

    Scritto da Julien Matabuena il 2015-03-17 in #mondo #lifestyle #locations
    Dalla Russia con amore (Parte 3)

    Nell'ultima edizione della sua storia d'amore russa, Herr Willie ci parla di alcune delle sue più memorabili esperienze dai suoi viaggi nella Russia post-Sovietica. Incluso il viaggio lungo la ferrovia Trans-Siberiana, le sue foto con la Sardina richieste e desiderate da Lomography, e la nostalgia per le persone che ha incontrato.

    2