La fotocamera di mio padre: Ricoh KR-5

2012-06-16 2

Quando ho iniziato ad interessarmi alla fotografia analogica, ho chiesto a mio padre di darmi la sua macchina fotografica e mi sono innamorata di lei! La Ricoh KR-5 è considerata da molti come una buona macchina fotografica di avviamento per principianti.

La Ricoh KR-5 è una reflex standard 35 millimetri fatta da una società giapponese che è ancora esistente e attualmente produce fotocamere digitali e apparecchiature per ufficio. È stata fabbricata nel 1975. L’unico componente elettronico è l’esposimetro, gli utenti devono imparare a impostare manualmente tutto il resto. Così tante persone la utilizzano ancora, la loro è una testimonianza della qualità della fotocamera e della sua durata. Una volta che un fotografo sa come fare questo, rende tutto più facile con le altre fotocamere.

Offre ottiche eccellenti e notevoli prestazioni meccaniche e di affidabilità. La KR-5 è caratterizzata da un esposimetro CdS “costruito-in” ad apertura completa che misura la luce attraverso l’obiettivo, consentendo al fotografo di regolare l’esposizione corretta per una determinata condizione di illuminazione. L’esposizione corretta si ottiene impostando la velocità dell’otturatore e l’f-stop in combinazione giusta per il tipo di pellicola, il soggetto e le condizioni di luce.
La KR-5 è dotata di una lente standard Riconar 55 millimetri f/2.2 composta da 4 elementi disposti in 4 gruppi. La fotocamera ha un otturatore meccanico piano di metallo con velocità da 1/8 a 1/500th di secondo.
Qui ci sono delle foto.

Credits: tsingtao

CARATTERISTICHE:

Tipo fotocamera: 35mm SLR
Formato pellicola: 24 × 36 mm
Dimensioni pellicola e Capacità: pellicola 35mm forata in 12, 20, 24 o 36 pose.
Dimensione filtro: 52mm di tipo a vite
Attacco obiettivo: a baionetta tipo “K” con il 65° di angolo di rotazione
Otturatore: meccanico, controllato scorrimento verticale, otturatore con velocità da 1/8 a 1/500 di secondo più B (bulb); flash sync X da 1/8 a 1/60th di secondo Mirino: pentaprisma a livello fisso
Schermo di messa a fuoco: punto diagonale nell’immagine, microprisma in banda circondato dal campo Fresnel
Esposimetro: Due fotocellule CdS TTL a tutta apertura media ponderata al centro, lettura della luce accoppiati a velocità di otturazione, la velocità della pellicola e f-stop
Gamma di velocità della pellicola: 12 ~ 3200 ASA (DIN 12 ~ 36)
Alimentazione: dell’esposimetro: Due batterie 1.5V di ossido d’argento
Contatto Flash: contatto slitta “X” a contatto a caldo per il flash elettronico a batteria
Contapose: Additivo, riarmo automatico.
Dimensioni: 139,9mm (larghezza) x 91,3mm (altezza) x 48,0mm (profondità) solo corpo

La KR-5 è molto facile da usare. Basta caricare la pellicola, impostare la sensibilità ISO, mettere a fuoco il soggetto e regolare l’esposizione giocando con la velocità dell’otturatore e l’f-stop. Questo è tutto!

La fotocamera non consente doppie esposizioni ma è possibile riavvolgere la pellicola e ottenere delle bellissime foto.

Credits: tsingtao

Scritto da tsingtao il 2012-06-16 in #gear #35mm #review #vintage #pellicola #ricoh #vecchio #recensione #manuale #fotocamera #semplice #doppie
tradotto da tsingtao

Ti piace quello che vedi? Clicca qui per leggere più articoli sulla nostra pagina Happy Holidays. Qui puoi inoltre partecipare alla competizione per vincere un Cofanetto Lomography, divertirti con il nostro quiz e trovare tutte le promozioni quotidiane!

2 Commenti

  1. zanardi
    zanardi ·

    Che grande macchina! Dopo la nikon è la mia preferita, con lei ho veramente imparato a fotografare, la consiglio a tutti quelli che si avvicinano alla fotografia digitale. Brava e bella recensione.

  2. tsingtao
    tsingtao ·

    Io semplicemente l'adoro!

Altri Articoli Interessanti