Bencini Koroll 24s - Una bellissima fotocamera dagli anni '50

1

Una telecamera affascinante, degli anni '50 - la Bencini Koroll 24s è divertente, facile da usare, e dà risultati fantastici.

Mi sono subito innamorato di questa bellezza. Realizzata a Milano nel 1953, questa fotocamera molto semplice consente di scattare foto fantastiche.

Credits: berndtotto

La Bencini Koroll 24s utilizza normali rullini 120, ma espone in ciascuno di essi 24 fotogrammi. Il formato è 3×4.5 cm. Ha un’unica velocità dell’otturatore (1/50 sec e B) e due aperture (f:9 e f:11).

Usare questa fotocamera è molto semplice. Ho usato un Kodak Portra 160, un Kodak E100VS, ed un Lucky SHD 100 B/N, ed i risultati sono stati tutti molto buoni, con diverse condizioni di luce diurna. Ho impostato la macchina fotografica per lo più su f:9, ed ho usato f:11 solo con luce solare molto forte. L’unica cosa, è che non mi sono piaciute le foto del Lucky B/N, perché questa pellicola si è rivelata davvero brutta; ma questo non è un problema della fotocamera.

Credits: berndtotto

Come molte macchine fotografiche dei primi anni ’50, la Bencini Koroll 24s è una fotocamera “viewfinder”, il che significa che la distanza di messa a fuoco deve essere stimata ad occhio (in piedi). Io non sono abituato ai piedi, ma alla fine è stato più facile di quanto pensassi. Con aperture come f:9 o f:11, la profondità di campo non è molto bassa. Quindi non ha importanza stimare la distanza in modo super-preciso.

Una macchina fotografica fantastica, che mi piace molto e che userò ancora molto spesso.

Scritto da berndtotto il 2012-09-21 in #reviews

Un Commento

  1. giovannidecarlo
    giovannidecarlo ·

    ok . . stavo per disintossicarmi e adesso devo assolutamente spararmi una Bencini Koroll 24S
    (:

Altri Articoli Interessanti