Consigli per ritratti a lunga esposizione con la Holga

Amo usare la mia Holga per scattare ritratti in lunga esposizione perchè dà risultati misteriosi e surreali. Molti potrebbero pensare sia difficile, in verità è molto semplice e divertente!

Avrai bisogno di:

1. Una Holga (qualunque modello con posa B)
2. Un rullo di pellicola 120
3. Un treppiedi (a meno che le vostre mani non siano immobili)
4. Una fonte di luce naturale o una torcia
5. Una DSLR per controllare l’esposizione
6. Un buon modello/a

Prima di tutto, caricate la vostra pellicola nella Holga (con la pellicola bianco e nero le foto risulteranno più misteriose) e impostatela su Bulb.
Ora montate la fotocamera sul treppiedi (o potete semplicemente tenerla voi in mano).
Chiedete al vostro modello di sedere di fianco alla luce naturale e controllate l’esposizione con la vostra DSLR. Premete il pulsante dell’otturatore finchè non sarà completata l’esposizione.

Credits: tomkiddo

Se state scattando una pellicola bianco e nero, provate ad illuminare il vostro soggetto con una torcia per effetti più misteriosi e spaventosi. Io l’ho provato e le immagini sono venute piuttosto bene!

Credits: tomkiddo

Non dovete preoccuparvi se le foto escono sfocate o mosse. A volte il mosso rende le vostre immagini con la Holga ancora più belle. Abbracciate i difetti della Holga, lasciate che la luce filtri dentro e lasciate che le foto siano leggermente sottoesposte. Rimarrete increduli dai risultati!

Felici prove e buona fortuna!

Scritto da tomkiddo il 2013-02-11 in #gear #tipster #bulb #light-leaks #plastic #colour #camera #malaysia #creepy #vignette #long-exposure #natural-light #tripod #holga #torchlight #dreamy #portraits #lomography #black-and-white #mysterious #tipster
tradotto da yayoboy

Altri Articoli Interessanti