Accadeva oggi nel 1908: nasceva Henri Cartier-Bresson

1

E' passato più di un secolo dalla sua nascita e quasi dieci anni dalla sua scomparsa, ma l'ereditá lasciataci da Henri Cartier-Bresson é ancora viva. La sua immensa produzione continua a ispirare e influenzare, generazione dopo generazione, aspiranti fotografi e Decisive Moment é ancora oggi un punto di riferimento.

Fonte immagine goldgarage

Henri Cartier-Bresson é nato il 22 agosto del 1908 a Chanteloup-en-Brie, in Seine-et-Marne in Francia. Maggiore di cinque fratelli, proviene da una famiglia agiata: produttore tessile il padre, proprietaria terriera e mercante di cotone la madre. Henri é per tanto stato allevato in un ambiente borghese e, grazie all’agio economico dei genitori, ha potuto soddisfare le sue attività creative.

Durante le vacanze, Henri scattava foto con la sua Box Brownie per poi cimentarsi con una macchina 3X4. Successivamente suo zio lo introdusse alla pittura a olio: era diventato abbastanza ovvio che il giovane Henri non era interessato a prendere in mano l’azienda paterna, come i suoi genitori si sarebbero aspettati.

Studió con il pittore cubista André Lhote per poi, trasferitosi a Parigi, dipingere con Jacques Émile Blanche, un ritrattista dell’alta società francese.
Da studente si concentró tanto sull’arte classica, frequentando le gallerie del Louvre, sia forme d’arte più moderne.

La sua profonda conoscenza dell’arte si rivelò molto utile durante la sua carriera di fotografo. Henri Carter-Bresson era in grado di comporre i suoi scatti riproducendo immagini e sensazioni pittoriche; le sue composizioni erano vere opere d’arte.

É stato maestro nel creare una nuova forma di street photography e reportage, che più tardi verrano indicati con il termine di Decisive Moment: una combinazione di tempo, soggetto e composizione per creare l’immagine perfetta. Quasi sempre Henri ha utilizzato per i suoi scatti in bianco e nero una Leica con lente 50 mm. Per ben trent’anni della sua carriera, ha lavorato per magazines come Life e altri, diventando, per tanto, famoso come il padre del moderno foto-giornalismo.

Fonte immagine pleasurephoto

Henri Cartier-Bresson é morto il 3 agosto del 2004, presumibilmente per cause naturali, visto che nessun’altra causa é stata dichiarata. A più di un secolo dalla sua nascita e quasi una decade dalla sua scomparsa, la sua ereditá é ancora viva. La sua enorme produzione continua a influenzare, generazione dopo generazione, nuovi aspiranti fotografi e Decisive Moment é diventato un punto di riferimento per ogni fotografo contemporaneo.

Per redigere questo articolo, le informazioni sono state prese da Wikipedia e Oscaren Fotos.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Henri Cartier-Bresson and Street Photography
(Henri Cartier-Bresson e la Street Photography)

Best of the Best: Henri Cartier-Bresson
(Il meglio di Henri Cartier-Bresson)

London Street Photography
(Street Photography a Londra)

Scritto da jillytanrad il 2013-08-26 in #lifestyle #vintage #analogue-photography #today-in-history #black-and-white #history #classic #henri-cartier-bresson #analogue-cameras #tributes

Un Commento

  1. sirio174
    sirio174 ·

    Beh, che abbia usato quasi sempre solo la Leica col 50mm è un mito... certo era la sua macchina preferita, ma in ogni caso usava sempre due corpi macchina per i suoi servizi professionali (spesso il secondo era un medio formato), alcuni realizzati anche a colori. Nel libro "Il secolo decisivo" si trovano molti dettagli in proposito.

Altri Articoli Interessanti

  • Lomo'Instant Caribbean Edition? Corpo di mille balene, siete stati fregati!

    Scritto da giulialaura il 2015-04-01 in #gear #news
    Lomo'Instant Caribbean Edition? Corpo di mille balene, siete stati fregati!

    Pesce d´aprile! Siete venuti per intascarvi una Lomo'Instant Caribbean Edition e ci siete cascati in pieno anche quest´anno! La pillola é amara da digerire! Ma non abbattetevi...ci sono tanti pesci da pescare nel mare lomografico!

    2
  • Lomo instant e t'innamori in un'instant 

    Scritto da simonesavo il 2015-03-30 in #gear #reviews
    Lomo instant e t'innamori in un'instant 

    Una macchina instantanea in grado di   regalarci fotografie mozzafiato. Dotata di ottiche intercambiabili di elevata qualità, e di esposimetro esterno per non sbagliare i nostri scatti. Questo e molto altro é la Lomo'Instant.. 

  • Trasforma le tue lomografie in stampe analogiche fatte a mano

    Scritto da giulialaura il 2015-03-25 in #gear #news
    Trasforma le tue lomografie in stampe analogiche fatte a mano

    Hai fatto un sacco di foto stupende: perché non trasformarle in stampe analogiche da mostrare con orgoglio a casa e in ufficio? Se non sei sicuro di come stamparle, prova Analogue Prints: il nostro impeccabile servizio stampa per fotografia analogica. Tutti i lomografi d´Italia (e Spagna, Austria, Regno Unito, Francia, Germania, Belgio e Olanda) possono usufruire di questo servizio giá da ora!

  • Shop News

    Risplendi anche di notte

    Risplendi anche di notte

    Ora che le sere si stanno allungando e l´aria diventa piú mite, non farti cogliere impreparato! La Diana F+ Glow in the Dark ti fará compagnia nelle notti della bella stagione, non solo grazie al suo flash, ma anche grazie alla sua natura fluorescente! Prendila ora che é in offerta nel nostro shop online!

  • LomoGuru della settimana: sirio174

    Scritto da Eunice Abique il 2015-03-23 in #persone #lifestyle
    LomoGuru della settimana: sirio174

    Lo conosciamo giá tutti come l´uomo dietro ad alcuni degli scatti di street photography piú incredibili della nostra community, oltre che allo scrittore di numerosi articoli per il nostro Magazine. Oltre a tutto ció é anche un ingeniere ed insegnante di elettronica, nonché un radioamatore. In questa intervista Davide Tambuchi ci parla di radio, ciclismo, Subbuteo e, ovviamente, di fotografia analogica!

  • Le Avventure di John e Wolf

    Scritto da Julien Matabuena il 2015-03-20 in #persone #lifestyle
    Le Avventure di John e Wolf

    Per molte persone andare in viaggio in posti meravigliosi sarebbe noioso ed incompleto senza un compagno di viaggio affidabile e divertente. Per John Stortz, un illustratore di Los Angeles in California, è il suo amato cane Wolfgang.

  • Manipolazioni Chimiche con la Lomo’Instant

    Scritto da tomas_bates il 2015-03-19 in #gear #tipster
    Manipolazioni Chimiche con la Lomo’Instant

    Se hai già provato il light painting, le doppie esposizioni e le lunghe esposizioni con la tua Lomo’Instant, con che cosa puoi sperimentare ora? Questo esatto pensiero mi ha portato a creare il tipster di oggi. Volevo provare a scattare delle foto con la Lomo’Instant che fossero più "disordinate" del solito e volevo usare una tecnica che non avevo mai provato prima che mi portasse a immagini nuove e sorprendenti con la mia fotocamera istantanea preferita. Pronti, via!

  • Shop News

    Un attacco grandangolare

    Un attacco grandangolare

    Monta questa lente grandangolare sulla tua LC-A+ e trasforma i tuoi scatti in un secondo! Scorila ora nel nostro shop online: é ancora in sconto!

  • Irina Mattioli: un passo a due con la Petzval

    Scritto da giulialaura il 2015-03-19 in #persone #lomoamigos
    Irina Mattioli: un passo a due con la Petzval

    La fotografa Irina Mattioli ha realizzato per noi alcuni scatti con la lente Petzval: il risultato è una vorticosa danza nel mondo del ritratto. Godiamoci insieme questa intervista!

  • Olivier Barjolle: Ode alla Pellicola

    Scritto da Julien Matabuena il 2015-03-19 in #persone #lifestyle
    Olivier Barjolle: Ode alla Pellicola

    Qualche anno fa Olivier Barjolle si è stortato la caviglia mentre andava in skateboard. Per ingannare il tempo e l´attesa obbligata della convalescenza, Barjolle ha iniziato a fotografare un po´per caso, avendo trovato una vecchia Polaroid in un mercatino delle pulci. Da allora non si è piú fermato.

  • Conto alla rovescia del Film Photography Day 2015: Sfida della prima settimana

    Scritto da Eunice Abique il 2015-03-17 in #mondo #competizioni
    Conto alla rovescia del Film Photography Day 2015: Sfida della prima settimana

    Manca solo un mese al Film Photography Day 2015! Per questo abbiamo preparato una serie di sfide giornaliere che vi terranno occupati in attesa del grande evento!

  • Shop News

    Inkodye - Come usarlo?

    Inkodye - Come usarlo?

    1.Scuoti bene e applica sul tessuto, usando un fazzoletto di carta per rimuovere l´eccesso. 2.Crea il tuo stile usando Inkofilm, o anche qualsiasi cosa che possa creare un´ombra. 3.Dopodiché esponi il tutto alla luce del sole, o sotto raggi ultravioletti per 10-20 minuti, finché il colore diventa saturo. 4.Metti tutto in lavatrice con Inkowash per rimuovere la tinta superflua. 5.Raddopia il tempo di esposizione se il cielo é coperto. 6.Goditi il risultato!

  • Dalla Russia con amore (Parte 3)

    Scritto da Julien Matabuena il 2015-03-17 in #mondo #lifestyle #locations
    Dalla Russia con amore (Parte 3)

    Nell'ultima edizione della sua storia d'amore russa, Herr Willie ci parla di alcune delle sue più memorabili esperienze dai suoi viaggi nella Russia post-Sovietica. Incluso il viaggio lungo la ferrovia Trans-Siberiana, le sue foto con la Sardina richieste e desiderate da Lomography, e la nostalgia per le persone che ha incontrato.

    2
  • Lightpainting Pixelstick: lo strumento del futuro!

    Scritto da giulialaura il 2015-03-16 in #gear #news
    Lightpainting Pixelstick: lo strumento del futuro!

    Hai mai sognato di poter creare immagini scenografiche solo grazie al movimento della tua mano? Ora puoi aprire gli occhi perché il sogno é diventato realtá! Dotato di 200 high fidelity LED colorati e lungo 1.80 m, Pixelstick é il tuo biglietto per il futuro. È da ora disponibile nel nostro Shop Online, per la prima volta in assoluto: crea anche tu sensazionali lightpainting!

  • Attraverso gli occhi di Armin Amirian

    Scritto da Jill Tan Radovan il 2015-03-13 in #persone #lifestyle
    Attraverso gli occhi di Armin Amirian

    Il fotografo Iraniano ci spiega la sua visione, le sue opinioni personali le problematiche sociali del suo paese che si riflettono sul suo lavoro.