Ferrania Solaris Chrome 100 - Un Collegamento Tossico con il Futuro

2013-09-03 1

Ci deve sempre essere una ragione o una motivazione per scrivere la recensione di una pellicola. A volte è il forte entusiasmo per un’ottima serie di foto o una scoperta rara. Nel caso della Ferrania Solaris Chrome, è una svolta epica nell’industria attuale della pellicola fotografica. Con il loro recente annuncio del lancio di una nuova pellicola diapositiva, Ferrania ha fatto stropicciare gli occhi per la felicità alla maggior parte degli aficionados della pellicola analogica. Quindi è tempo di tornare indietro nel futuro con la Ferrania Solaris Chrome 100.

Sono anni che volevo scrivere una recensione della Ferrania Solaris Chrome 100. Ma l’ho sempre posticipata perchè comunque non c’era fretta. È fuori produzione ed è molto raro che qualcuno ne abbia una. Così non mi importava di scrivere un articolo ora o tra dieci anni. Ma man mano che l’entusiasmo per una nuova pellicola diapositiva Ferrania basata sulla vecchia Scotch Chrome 100 sale, ho sentito che è il momento giusto per scriverlo.

Credits: wil6ka

Sono una fan della Solaris Chrome 100, specialmente con il cross-processing. Mi sembra che con il C-41, alcuni colori come i blu o i rossi siano molto forti, ma tutto il resto venga slavato, cosa che dà un grande effetto. A dir la verità è una versione molto, molto lieve della Aerochrome o della Lomo Purple. Ciò che amo anche sono i suoi forti bianchi e neri, che sono la base di ogni foto contrastata. Spesso con il cross-processing tutto diventa così luminoso. Ed è troppo per il mio gusto personale. La grana è unica e paragonabile alla Scotch Chrome 100, che dà anch’essa colori simili – ed qui arriviamo al punto: la famiglia di emulsioni è la stessa (vedi le recensioni della Scotch Chrome 100 e della Imation 100).

Credits: wil6ka

Per la versione E6 tutto è abbastanza blu e un po’ slavato. Non così forte come la Imation Chrome e mostra lo stesso un sacco di caratteristiche degli altri colori. Specialmente i rossi visto che viene molto forte. Diciamo che è un velo blu chiaro applicato su ogni foto. Personalmente ho provato la versione E6 nel mio viaggio in Siberia per immortalare le enormi tende delle minoranze etniche Chanty e Manzy. Mi piace sempre un tale contrasto, cose che non si abbinano una con l’altra e restituiscono insieme una nuova narrativa. E nel caso della Solaris Chrome 100, ho trovato una bella contraddizione.

Scritto da wil6ka il 2013-09-03 in #gear #review #e6 #ferrania #solaris #xpro #siberia #balaton #imation #maya #divertimento #futuro #viaggio #esterno #scotch-chrome
tradotto da virtualflyer

Un Commento

  1. wil6ka
    wil6ka ·

    oh - thank you for the translation ^_^

Altri Articoli Interessanti