Personalizzare una vecchia Canon Canonet in legno Santo Rosewood

2

Personalizzare una vecchia Canon Canonet con il legno Santo Rosewood: un tutorial passo per passo.

Per tanti anni, ho scattato in digitale, ma solo all’inizio dello scorso anno ho preso in mano una camera a pellicola dopo molto tempo, e da allora la mia collezione è presto cresciuta. Ma la camera da cui sono stato sempre attratto, e che volevo nella mia collezione, è la Canon Canonet.

Dopo un bel po’ di ricerca (ed un po’ di cattivi acquisti su eBay) ho finalmente scelto una Canonet decente, mentre ero in vacanza nella pausa di inizio anno a Whitby (una piccola città turistica sul mare nel North Yorkshire, Regno Unito).

L’ho presa in una bancarella per 30 sterline. Dopo aver provato qualche rullo in vacanza, li ho ripresi dal laboratorio con buoni risultati. Ho deciso che questa era la mia camera preferita da 35mm, ma in qualche modo non mi sembrava giusta – non era abbastanza per me.

Avevo visto alcune (molto, molto costose) Canonet restaurate online, con cover in venature di legno. I miei primi pensieri sono stati “lo potrei fare anche io e salvare molti soldi.”
Quindi, ho cercato su internet una compagnia che vendeva patine di legno.

All’inizio, non sapevo che legno volevo, volevo soltanto qualcosa con buona grana. Ho trovato un sito web inglese The Wood Veneer Hub che vendeva patine in grandi rulli, e ho scoperto il Santos Rosewood – legno che spesso è usato per chitarre. Aveva una grana bellissima e aveva quei toni ricchi e caldi che volevo. Per circa 40 sterline ho preso un rullo di tre metri spesso 0.6mm (molto più di quello che mi serviva). Ho pensato che se avesse funzionato, l’avrei potuto usare su altre camere.

Quando la patina è arrivata, era perfetta – la grana era un po’ più larga di ciò che mi aspettavo, ma avevo tanta scelta su dove tagliare la perfetta grana da una lunghezza di 3 metri.

Per prima cosa ho tolto la vecchia rivestitura in pelle. Sembrava essere già stata rimpiazzata in precedenza. L’ho capito perché l’ho tolta con più facilità del previsto e c’erano vecchi pezzi di pelle della Canonet originale.

Il dorso è stata la parte più semplice da tagliare. Ho usato la pelle che ho rimosso come template e l’ho usata per disegnarla sul legno con una matita, poi l’ho tagliata leggermente più grande. Gli angoli sono poi stati smussati usando un trapano smussatore. Dopo alcuni tentativi, ho scoperto che il legno era un po’ fragile sulla grana. L’ho dunque tagliata con un coltello, con cui ho facilmente diviso il legno.

Il miglior modo per tagliare era coprire gli angoli con del nastro adesivo e tagliarlo con grandi forbici. Il nastro adesivo ha protetto il legno dal rompersi.

Poiché il legno era così fragile, ho dovuto immergerlo in acqua bollente per renderlo più flessibile (ho semplicemente bollito l’acqua, preso un caffè, e messo a bollire un’altra pentola) il legno naturalmente si è piegato lungo la grana, così la grana ha dovuto seguire le curve della camera.

L’ho asciugato con un asciugamano e l’ho allineato senza colla sulla camera. Dopo, avevo la forma perfetta ed ho applicato colla per legno (che ho comprato online) e l’ho applicato sul dorso metallico della camera.

Il fronte della camera va fatto allo stesso modo, disegnando dalla vecchia cover in pelle – con lo scotch sulle linee – poi va smussato. Poi va ribollito. Attenzione, non usare nessuna colla finchè la forma non è perfetta.

Il buco per l’attacco flash è stato un po’ difficile, dopo aver usato la vecchia pelle come template, ho dovuto usare un piccolo trapano e ho ricreato la forma dell’attacco flash pian piano.

Ecco la mia Canonet restaurata:

Scritto da lewy il 2014-03-06 in #gear #tipster #wood #canonet #re-skin #camera-modification #handicraft #canon #cover #rosewood #diy
tradotto da robertoragno

2 Commenti

  1. lewy
    lewy ·

    Thanks for the translation @robertoragno !

  2. robertoragno
    robertoragno ·

    Most welcome @lewy ^_^

Altri Articoli Interessanti

  • 12 Mesi, 12 Progetti: Agosto - Cianotipo

    Scritto da Maaike van Stratum (@stratski) il 2015-09-04 in #gear #tipster
    12 Mesi, 12 Progetti: Agosto - Cianotipo

    La mia risoluzione per il 2015 è portare a compimento 12 progetti fotografici, uno ogni mese. Ad agosto ho deciso di sperimentare con la cianotipia. Il cianotipo è una stampa vecchia stile, realizzata a contatto sotto il sole.

  • Aniki Bòbò - Un Omaggio a Manoel De Oliveira

    Scritto da sirio174 il 2015-05-06 in #persone #news
    Aniki Bòbò - Un Omaggio a Manoel De Oliveira

    Quest'articolo è un omaggio al grande regista portoghese Manoel de Oliveira, scomparso oggi all'età di 106 anni. Con una vecchia Praktica, un rullino in bianco e nero e tanta voglia di scattare, ho immortalato la sua Oporto col suo famoso quartiere della Ribeira, il più caratteristico della cittadina lusitana. Qui oltre settant'anni Manoel De Oliveira girò un piccolo capolavoro senza tempo: Aniki Bòbò!

    3
  • Il Kinderheim di Como

    Scritto da sirio174 il 2015-10-06 in #persone #lifestyle #eventi
    Il Kinderheim di Como

    Quest'anno, durante il periodo estivo da Luglio a Settembre, ogni sabato pomeriggio il Comune di Como ha organizzato una simpatica iniziativa per intrattenere i bambini in una piccola piazzetta del centro storico cittadino. Con la mia Fed 2 ed un rullino in bianco e nero ho documentato il tutto riprendendone l'attività in due sabati consecutivi di Settembre. State a vedere!

  • Shop News

    Lomo'Instant Marrakesh

    Lomo'Instant Marrakesh

    Ispirata ad una delle destinazioni piú romantiche al mondo, la Lomo’Instant Marrakesh ti fará innamorare delle sue seducenti caratteristiche.

  • Prime impressioni sulla lente artistica Daguerreotype Achromat 2.9/64: Daniel Schaefer

    Scritto da Lomography il 2016-04-10 in #gear #news
    Prime impressioni sulla lente artistica Daguerreotype Achromat 2.9/64: Daniel Schaefer

    Una lente storica al passo con i tempi. Ci siamo rivolti al talentuoso fotografo Daniel Schaefer per sperimentare la versalità della lente artistica Daguerreotype Achromat.

  • Il Primo Giorno del Circo (Un Omaggio ad Angelo Branduardi e Giorgio Faletti)

    Scritto da sirio174 il 2015-05-08 in #mondo #lifestyle
    Il Primo Giorno del Circo (Un Omaggio ad Angelo Branduardi e Giorgio Faletti)

    Quest'articolo è un omaggio ad una straordinaria coppia di artisti, il grande cantautore italiano Angelo Branduardi ed il compianto comico Giorgio Faletti, che nel 1988 realizzarono insieme uno splendido album contenente anche alcuni brani dedicati al mondo del circo, di cui per l'occasione ho documentato i giorni dell'allestimento con una serie di foto in bianco e nero. State a vedere!

  • La LomoLinea, un Omaggio a Osvaldo Cavandoli

    Scritto da sirio174 il 2016-03-03 in #mondo #lifestyle
    La LomoLinea, un Omaggio a Osvaldo Cavandoli

    Nove anni fa ci ha lasciato il grande cartoonist Osvaldo Cavandoli, inventore della celebre Linea, uno splendido cartone animato minimalista che ha accompagnato la mia infanzia. Per ricordarlo, ho inserito il suo personaggio in una serie di mie foto; la LomoLinea sarà un caro compagno per un anno intero, sino al decimo anniversario della scomparsa di questo eccellente artista, il 3 marzo 2017.

    1
  • Shop News

    Diana Mini Monte Rosa

    Diana Mini Monte Rosa

    Rendendo omaggio alle tanto amate vacanze invernali, la Diana Mini Monte Rosa è una fotocamera 35 mm in edizione limitata con un design che richiama i paesaggi innevati. Scoprila sul nostro shop!

  • Storie di Viaggio: Una Birra da... Primato!

    Scritto da sirio174 il 2015-05-29 in #persone #locations
    Storie di Viaggio: Una Birra da... Primato!

    All'inizio del mese di aprile 2015 sono stato in Irlanda per una vacanza di qualche giorno. Dopo il mio articolo dedicato alla pittoresca città di Galway, vi presento ora l'attrazione turistica più popolare di Dublino: la fabbrica di una famosa birra scura irlandese. L'ex magazzino, adibito da oltre un decennio a museo è stato ripreso con la mia fedele Lomo LC-A+RL caricata con un rullino in bianco e nero Ilford HP5+ esposto a 800 ISO. State a vedere!

  • A passeggio per Milano con la mia Horizon Perfekt

    Scritto da sirio174 il 2015-11-20 in #gear #news #reviews
    A passeggio per Milano con la mia Horizon Perfekt

    Spesso noi lomografi portiamo con noi una macchina fotografica a pellicola per poter immortalare qualsiasi situazione interessante. Spesso per le nostre foto utilizziamo formati tradizionali 24x36 o 6x6, ma a volte preferiamo guardare il mondo con occhi diversi, allargando i nostri Horizon...ti. Questo è il racconto di una passeggiata attraverso il Parco Sempione di Milano, dall'Arco della Pace sino a Piazza Castello, in compagnia della più completa macchina fotografica panoramica a pellicola, la Horizon Perfekt! State a vedere!

    2
  • Il mondo in Redscale XR 120

    Scritto da lomographymagazine il 2016-03-23 in #gear #lifestyle
    Il mondo in Redscale XR 120

    Lomography Redscale XR 120 è la pellicola ideale per immortalare il mondo in un rosso fuoco.

  • Shop News

    Mini Diana Mini Prezzo

    Mini Diana Mini Prezzo

    Crea immagini sognanti in un attimo con questa fotocamera. Il pacchetto include inoltre una lente close-up per ritratti perfetti. Se ti affretti é ancora in sconto nel nostro shop online: viene a visitarci!

  • C'è sempre una prima volta

    Scritto da Lomography il 2016-04-04 in #mondo #news
    C'è sempre una prima volta

    Non crederete a ciò che abbiamo in serbo per voi con il lancio del nostro prodotto misterioso. Che idea folle, hanno pensato. Non può essere creato, hanno detto. Ma alla Lomography, sappiamo che c'è una prima volta per tutto. Così abbiamo deciso di viaggiare indietro nel tempo e dare un rapido sguardo agli inizii della storia della fotografia. Potrebbero queste pietre miliari avere a che fare con il nostro prodotto misterioso?

  • La Favola del Telefono (Una storia a lieto fine)

    Scritto da sirio174 il 2016-02-20 in #persone #lifestyle #locations
    La Favola del Telefono (Una storia a lieto fine)

    Nel classico libro "Favole al Telefono" di Gianni Rodari, un padre di famiglia, sempre in giro per l'Italia per motivi di lavoro, trova un metodo per tenersi in contatto con il suo bambino: tutte le sera lo chiama al telefono e gli racconta una breve fiaba. Necessariamente breve, perchè le telefonate costano ed a volte è a corto di gettoni per chiamare da una cabina pubblica... Sono passati tanti anni dall'uscita di questo libro, e le cose sono un po' cambiate... state a vedere!

    1
  • Intervista al nostro LomoAmigo Marco Dabbicco: l'amore per la fotografia ritrattistica

    Scritto da bartolomo il 2015-11-13 in #persone #lomoamigos
    Intervista al nostro LomoAmigo Marco Dabbicco: l'amore per la fotografia ritrattistica

    "Ci deve essere, in un certo senso, una specie di seduzione tra il fotografo e il suo soggetto. Se non si genera quella complicità, la foto non funziona". Parole di Marco Dabbicco nella nostra intervista. Felici di aver lavorato con un professionista giovane come lui. Dopo questo articolo siamo sicuri che avrete voglia di iniziare a fotografare visi e provare la nuova lente Petzval.