Life, Love & Youth: Un'intervista con Paolo Raeli

2017-02-17 1

Qualche tempo fa abbiamo pubblicato i bellissimi scatti di Paolo Raeli realizzati con la Lomo'Instant Wide. In questa intervista, conosciamo Paolo da una diversa prospettiva, con particolare attenzione alla storia che si nasconde dietro i suoi affascinanti lavori e come la fotografia abbia cambiato la sua vita per sempre.

© Paolo Raeli

Ciao Paolo! Quando è nato in te il bisogno di catturare la vita intorno a te? Quando hai scattato la tua prima foto?

Ciao, è un piacere rispondere a queste domande per Lomography. Avevo quasi 18 anni.. un sacco di cose stavano cambiando nella mia vita e l'incontro con una persona speciale mi ha fatto realizzare di volere qualcosa di più di sfocate memorie, perciò ho iniziato a fotografare. Le foto mi aiutano a ricordare le cose.

© Paolo Raeli

Come è cambiata la tua vita da quando hai iniziato a scattare foto?

Moltissimo, è incredibile! Ora ho 22 anni e guardo al mio passato con tenerezza. Ero molto più ingenuo e avventato e alcune foto lo testimoniano! A volte lo sono ancora, ma mi sento maturato. Ho visitato e vissuto in diversi posti, da Copenhagen a Roma, passando per Milano e Berlino.

Cosa ha avuto maggiore impatto sul tuo stile fotografico?

Tutto è avvenuto gradualmente, quando la fotografia ha occupato pian piano un posto sempre più importante nella mia vita ho iniziato a sentire il bisogno di rendere le mie foto uniche e riconosvibili dagli altri. Ho sempre avuto una particolare inclinazione per tonalità lilla e per i colori del tramonto, e per questo sono sempre presenti nei miei scatti. Piani pianino tutte hanno acquisito una particolare sfumatora viola, sognante, ed è bellissimo quando le persone riconoscono le mie foto anche senza che il mio nome sia scritto.

© Paolo Raeli

Abbiamo notato la tua tendenza a immortalare romantici momenti tra giovani. Cosa ti affascina maggioremente della giovinezza e dell'amore?

Ne sono profondamente affascinato perchè è qualcosa che non durerà, come disse Jack Kerouac. Questo è qualcosa che mi fa riflettere. Tutto questo amore e giovinezza prima o poi svaniranno (è la vita, niente di cui essere troppo tristi) e avere il privilegio di immortalarlo con immagini è qualcosa che apprezzo davvero.

© Paolo Raeli

Qual è la tua fotocamera preferita di sempre?

Una per i quali i miei genitori hanno speso parecchio, la miglior fotocamera che io abbia mai abuto: la mia Nikon d800, con la quale posso scattare foto in ogni condizione.

Qual è la più grande sfida di un fotografo?

Trovare la giusta situazione per scattare una buona foto. Spesso mi infastidisco per il fatto di non potere vivere determinate situazioni. Questo è per me molto frustrante: scattare foto di qualcosa che tra dieci anni non sarà particolarmente bello da ricordare, per esempio. Quando mi sento così riguardo alcune foto che ho scattato e provo a fare di meglio invece che scoraggiarmi.

© Paolo Raeli

Se voessi scegliere un altro modo per esprimere la tua cretività, oltre alla fotografia, quale sarebbe?

Sono sempre stato attirato dalla musica. Canto tutto il tempo. A volte i miei amici non mi sopportano, perchè non sto mai zitto ehehe. Mi piacerebbe cantare e comporre musica e credo che sia un sogno che presto si realizzerà.

Hai tantissime persone che seguono i tuoi lavori su Instagram, qual è il segreto per cui tantissime persone sono così interessate? Cosa hai imparato sui social media?

Buona domanda... Le mode cambiano in continuazione, perciò è difficile conservare un pubblico stabile durante gli anni. Semplicemente provo a entrare in connessione con le persone. I temi principali della mia fotografia sono l'amore, la giovinezza, la tristezza, la gioia di esplorare e scoprire, tutti cose che ai giovani stanno molto a cuore. Una cosa che ho imparato (e che non smetterò mai di ricordare) è che non tutto ciò che è c'è su Internet è vero.

© Paolo Raeli

Cosa vuoi trasmettere attraverso i tuoi scatti e cosa ti piace maggiormente fotografare?

Cerco di elogiare tutte le sensazioni dell'anima umana, la bellezza negli anni dell'adolescenza, con attenzione particolare per l'amore. Mi piace tantissimo immortalare le storie d'amore dei miei amici. Puoi vedere l'amore nei loro occhi ed è bellissimo immortalarli con la mia fotocamera.

© Paolo Raeli

In che modo la fotografia ti ha permeato come fotografo e come persona?

Mi ha cambiato completamente. Vedo cose che prima non notavo. Potrebbe sembrare strano, ma ora percepisco la luce, come cambia durante il giorno. Cose che prima non mi importavano. Noto dettagli che prima non mi interessavano, me ne innamoro. Semplicemente apprezzo più la vita e ne sono estramamente grato.

© Paolo Raeli

Hai provato la Lomo Instant Wide, quale è la prossima fotocamera lomo che vuoi provare?

Si e l'ho adorata. ho scattato davvero tantissime foto. Mi piacerebbe provare la Lomo LC-A+ ma questa è un'altra storia!


Tutte le foto scattate in questo articolo sono state utilizzate con il permesso di Paolo Raeli. Se vuoi vedere più del suo lavoro, segui Paolo su Instagram e dai uno sguardo al suo sito Internet.

Scritto da Ivana Džamić il 2017-02-17 in #persone

Ti piace quello che vedi? Clicca qui per leggere più articoli sulla nostra pagina Happy Holidays. Qui puoi inoltre partecipare alla competizione per vincere un Cofanetto Lomography, divertirti con il nostro quiz e trovare tutte le promozioni quotidiane!

Un Commento

  1. davidemoli99
    davidemoli99 ·

    Un gran bell'articolo!

Altri Articoli Interessanti