Dal Giappone all'Italia con la community member Maynekko

2017-04-05 3

La prima volta che abbiamo notato una fotografia di maynekko ne siamo rimasti subito colpiti. Poi abbiamo sfogliato tutti i suoi album e ce ne siamo innamorati.

Scopritela anche voi attraverso questa intervista e i suoi delicati scatti di vita quotidiana.

Ciao Maynekko, è da un po’ che teniamo d’occhio la tua bellissima LomoHome. Ti va di raccontare qualcosa su di te e introdurti al resto della community di Lomography?

Ciao sono Maynekko, vengo dal Giappone e mi sono appena trasferita a Roma, dopo aver vissuto per un anno a Lecco. Sono una stilista di abbigliamento vintage, che creo utilizzando solo materiale naturale e biologico. Al momento sono in cerca di lavoro e nel mentre studio l'italiano.

Quando hai iniziato a fotografare?

Quando avevo 8 anni mia mamma ha trovato sulla rivista manga Ribbon una fotocamera di plastica che aveva stampati sopra personaggi manga e me l'ha regalata. Costò solo 5 euro... durante gli anni '90 queste cose erano ancora possibili. Fu stata la mia prima macchina fotografica. Intorno al 2006 ho cominciato con la fotografia analogica, e in quel periodo erano molto popolari le ‘toy camera’. Ho acquistato la Viviter Ultra Wide & Slim: quando ero al liceo e la uso ancora oggi. Al tempo una delle mie ispirazioni era Yasuji Watanabe, fotografo giapponese, e mi piaceva fotografare le mie amiche vestite da lolita. All'università, studiando storia dell'arte, ho scoperto William Egglestone e da allora mi ispiro a lui.

Scatti sempre in analogico oppure anche in digitale? Quali sono le tue fotocamere e rullini del cuore?

Utilizzo principalmente solo fotocamere analogiche. L'unica macchina digitale che possiedo è una Olympus Pen E-lp2, regalatami da mio padre per il mio ventesimo compleanno; a volte la uso quando ho bisogno di fare qualche foto per il mio blog o se ho una necessità urgente di avere subito uno scatto. Ma sulla digitale utilizzo comunque l'obiettivo 42mm.
Al momento porto sempre con me la mia Pentax Spotmatic. E di recente ho acquistato una Smena 8m (finalmente) e una Yashica Electro GS... non vedo l'ora di provarle!
Per quanto riguarda i rullini amo da morire la Ferrania Solaris 100... spero che la rimettano sul mercato presto. E mi piacerebbe anche utilizzare l'italiana Ferrania, è adorabile!

Come sei venuta a conoscenza di Lomography?

Da quando ho iniziato a fotografare con la Viviter ho sempre visitato il sito di Lomography per fare ricerca sulle pellicole e sulle fotocamere.

Le tue fotografie raffigurano la semplicità vita quotidiana in modo delicato e suggestivo. Pensi di aver già individuato il tuo stile fotografico? E quali sono i tuoi soggetti preferiti?

Non credo di aver già trovato il mio stile. Adoro i treni, e per circa 10 anni sono stati i miei soggetti preferiti. Ma di recente, in Giappone hanno deciso di dismettere i treni che preferivo, e così da qualche anno ho cambiato approccio. Ora fotografo la mia vita quotidiana. E da quando mi sono trasferita in Italia ho anche cominciato a immortalare la gente in strada. Però non penso di avere uno stile preciso, penso solo alla composizione migliore.

Abbiamo notato che quasi tutte le tue foto sono state scattate in Italia. Quando avremo il piacere di vedere qualche fotografia scattata anche in Giappone? E come è l'Italia vista coi tuoi occhi?

Dal momento che mi ritengo ancora una principiante non ho molte foto scattare in Giappone negli anni passati. Ma presto caricherò quelle che ho fatto nel mio viaggio più recente!
Per quanto riguarda l'Italia, ho sempre trovato gli italiani veramente gentili, e inoltre mi ha sorpreso il fatto che a moltissime persone piaccia il cibo e la cultura giapponese! Io a casa cucino piatti di entrambe le culture, sia italiani che giapponesi. E infine adoro i piccoli paesi in giro per la penisola, mi piacerebbe visitarne parecchi.

Il tuo scatto preferito? Perchè?

È questo:

Perché mi piace il colore e la composizione. Quel giorno a Merate c'era un concerto di una band e pioveva, ma non sembrava che questo importasse a nessuno... volevano solo godersi la musica. Inoltre mi piace il tono bluastro che il rullino Solaris 100 scaduto ha creato.

Prodotto Lomography dei tuoi sogni?

Mi piacerebbe avere una delle La Sardina, ma anche una Diana mini perché vorrei provare il formato quadrato. Poi uno Smartphone Scanner e certamente una LC-A+!

C'è qualche membro della community di Lomography che apprezzi particolarmente o da cui prendi ispirazione?

Sì, tanti a dire il vero!
- Aronne
- grishnakh
- soft-focus
- janekptg
- peterpan61

Per vedere tutte le fotografie di maynekko seguite la sua Lomohome.

Scritto da lomogiu il 2017-04-05 in #persone

Siamo entusiasti di presentare il nostro nuovo progetto Kickstarter: la Lomo’Instant Square. Si tratta della prima fotocamera analogica ad utilizzare il formato Instax Square. Presenta un obiettivo di vetro 95mm per scatti super definiti, una modalità automatica avanzata che si prende cura dell'esposizione ed è arricchita con tutte le funzionalità creative tipiche di Lomography, con un compatto design a soffietto. La Lomo’Instant Square è stata lanciata su Kickstarter Unisciti alla festa per risparmiare fino al 35% sul prezzo finale di vendita e su tantissimi accessori extra, ma ti conviene fare veloce prima che siano esauriti! Be there and be square!

3 Commenti

  1. soft-focus
    soft-focus ·

    Grazie @maynekko !

  2. ilcontrariodime
    ilcontrariodime ·

    graziosa ed ammirevole @maynekko =)

  3. aronne
    aronne ·

    @maynekko grazie mille! Sono onorato!

Altri Articoli Interessanti