Incontro con l'artista: Eliot Lee Hazel

2017-05-13

Sfogliando i lavori di Eliot Lee Hazel si viene trasportati verso immaginari assoluti, e allo stesso tempo ci si ritrova a osservare tutti i minimi dettagli di ciascuna immagine. Abbiamo fatto a Eliot qualche domanda a proposito del suo più recente progetto scattato con il rullino Lomography's LomoChrome Purple.

Benvenuto, Eliot! Raccontaci un po' di te.

Ciao sono Bob, anche noto con il nome di Eliot Lee Hazel.

Quando si osservano i tuoi lavori per la prima volta, anche se il soggetto riguarda comunque l'ambiente della moda, sembra che ci sia una ricerca nella composizione delle immagini. Vai appositamente alla ricerca di forme geometriche oppure componi le tue foto in modo da andare al di là dei vestiti?

Non ho mai pianificato l'utilizzo delle forme geometrice; è qualcosa che è semplicemente accaduto. Sono sempre stato un fan dell'utilizzo dello spazio negativo e del fatto di dare alle immagini una sensazione di spiritualità.

A Lomography siamo appassionati di pellicola e sperimentazione, quanto la scelta del mezzo fotografico influenza il tuo lavoro?

Adoro la sensazione di sorpresa che provo utilizzando diversi tipi di rullini ma ora tendo a tenere il tutto un po' più semplice dal momento che non ho sempre tanto tempo. Avevo in passato la tendenza a sperimentare con un sacco di trucchi, rullini scaduti, fotocamere bizzarre... ma ora ho troppe fotocamere, troppi rullini etc

Come è stata la tua esperienza nello scattare con il rullino Lomochrome Purple? Hai qualche consiglio da dare per chi lo utilizza per la prima volta?

Quando ho iniziato a utilizzare il rullino Lomo avevo un assistente fantastico, Heikki Kaski. È un fotografo incredibile che conosce tutti i vantaggi e svantaggi di qualsiasi pellicola, dunque è stato piuttosto facile utilizzare il rullino Lomography Purple. Un consiglio per chi lo usa per la prima volta? Punta, scatta e incrocia le dita.

I tuoi ritratti del musicista Rodrigo Amarante sono tra i miei preferiti, la natura essenziale delle foto è molto rappresentativa della sua musica. Guardando i tuoi lavori noto un approccio simile... realizzi i tuoi scatti approcciandoti in maniera minimalista in base al soggetto? Oppure applicchi il tuo stile fotografico su qualsiasi tipo di personalità?

È curioso che fai menzione di Rodrigo Amarante in quanto è uno dei miei preferiti. Fatemi un favore e cercate su google “pyhimys pettymys” e vedi quale immagine viene fuori, potrebbe aver ispirato anche altri ;-) …in caso ve lo stiate chiedendo posso assicuravi di essere stato la gallina che ha fatto il primo uovo. Per il mio approccio rispetto al soggetto, di solito chiacchero un po' con loro ma in generale mi approccio a tutti e tutti con un mindset minimalista.

Ci sono altri progetti a cui stai lavorando ora di cui puoi dirci qualcosa?

Al momento sto lavorando su un'istallazione video chiamata ØDE, è una collaborazione con il direttore creativo Petecia Le Fawnhawk e il compositore Robot Koch. Mi sono approcciato al lavoro come un fotografo che si muove. Si sta rivelando un progetto davvero speciale. A parte questo mi voglio concentrare nello scattare cose più personali. Recentemnte ho realizzato un progetto dal titolo “Stump”; stavo pianificando di fotografare paesaggi utilizzando un soggetto in movimento ma proprio sul dunque il mio treppiede si è rotto, perciò ho dovuto pensare a qualcos'altro. Date un'occhiata, ho appena caricato le immagini sul mio sito: sono state scattate utilizzando un rullino scaduto medio formato, e non ho avuto bisogno di ritoccare nulla poichè i colori sono risultati molto bene.

Che altro? Vediamo, ho appena scattato la cover del nuovo album della band inglese “London Grammar”, il quale dovrebbe uscire nei prossimi giorni o settimane. Ah e insegnerò un workshop la prossima settimana e sono piuttosto nervoso perchè non ne ho mai fatto uno prima d'ora e non so cosa aspettarmi.

Dove possiamo trovare i tuoi lavori?

Con un po' di fortuna dovrei fare una mostra a Los Angeles e a Berlino, e a parte questo tenete gli occhi e le orecchie aperti :-)


Puoi trovare Eliot su Instagram e altri suoi lavori sul suo sito.

Scritto da blaskovichs il 2017-05-13 in #persone

Siamo entusiasti di presentare il nostro nuovo progetto Kickstarter: la Lomo’Instant Square. Si tratta della prima fotocamera analogica ad utilizzare il formato Instax Square. Presenta un obiettivo di vetro 95mm per scatti super definiti, una modalità automatica avanzata che si prende cura dell'esposizione ed è arricchita con tutte le funzionalità creative tipiche di Lomography, con un compatto design a soffietto. La Lomo’Instant Square è stata lanciata su Kickstarter Unisciti alla festa per risparmiare fino al 35% sul prezzo finale di vendita e su tantissimi accessori extra, ma ti conviene fare veloce prima che siano esauriti! Be there and be square!

Altri Articoli Interessanti