Ruby June: On the Road con la Lomo Instant Square

2017-09-27

La fotografa di moda Ruby June ha recentemente deciso di lasciare tutto nella sua casa a New York City per partire alla volta della tanto sognata California. E ha portato con lei la Lomo'Instant Square per catturare i momenti durante il viaggio. Qui ha condiviso con noi foto e pensieri sulla sua nuova compagna di viaggio preferita.

Ciao Ruby June! Per quelli che ancora non ti hanno incontrata, puoi raccontarci un po' chi sei e cosa fai? Un po' della tua storia?

Ciao! Sono nata a Kalamazoo, Michigan e ho sempre sognato di essere nei film - se avessi potuto essere una di quelle bambine con la coroncina, sarei stata in paradiso. Ma non avevo una mamma da palcoscenico (meglio così forse) così dovevo creare da me le mie storie e i miei personaggi e ho iniziato a fotografarli per conservarli in qualche modo per dopo, quando ce l'avrei fatta ad Hollywood.

La fotografia mi ha dato la possibilità di catturare qualsiasi cosa su cui stessi lavorando, che fosse creare hot Cheeto artistiche da indossare o un vestito arcobaleno di squame di pesce che avevo fatto io.

Non abbiamo mai avuto tantissimi soldi quando ero piccola, ma avevamo la libertà di creare in un ambiente aperto dove tutto era possibile. Nessuna quantità di soldi ti può dare niente di simile.

Come hai incontrato Lomography? E come Lomography si è inserita nella tua storia?

Ho visto che una fotografa che amo, Nirimi, aveva appena preso questa nuova fotocamera istantanea, ha pubblicato qualcosa e appena l'ho vista ho capito che DOVEVO averla.

Fu vero amore a prima vista; ho ancora quella macchina fotografica e quando la tiro fuori per scattare un po' la gente ne è affascinata, ruba sempre la scena. Ho capito che potevo catturare delle immagini con le mie macchinette della Lomography in un modo che semplicemente non era possibile con il digitale.

Poi ho incontrato Katherine - e mi sono innamorata ancora di più di Lomography. Per farvi capire che le persone dietro Lomography sono tanto belle quanto le macchinette.

Quale è stato il tuo progetto più pazzo fino ad ora? In realtà, ci pare di capire che stai vivendo e scattando la più pazza delle tue avventure proprio adesso...

Proprio ora io e mio marito stiamo viaggiando attraverso gli Stati Uniti con TUTTI i nostri averi - ci stiamo trasferendo da NYC a LA, non abbiamo un posto lì o niente ma siamo carichi ed entusiasti di vedere cosa Dio ha pianificato per noi. Quando due mesi fa ci è venuta l'idea di trasferirci, sapevamo che se avessimo aspettato troppo sarebbe stato più facile tirarsi indietro, quindi ci siamo dati un mese per trovare una macchina, impacchettare tutto e salutare tutti.

Proprio ora tutto questo ci sembra davvero il progetto più pazzo, se così possiamo chiamarlo! Siamo in viaggio da poco più di due settimane e mi sembra come se avessimo passato le nostre intere vite ad esplorare qui fuori. Ci è voluto un po' per abituarci a non avere più una casa, ma abbiamo ormai raggiunto lo stadio in cui abbracciamo a pieno la nostra nuova libertà! Ogni volta che un insetto vola contro il nostro parabrezza sono così grata di non stare su carro trainato dai cavalli. Quei coloni se la sono vista brutta!

La Lomo Instant Square è stata una leale compagna in questo viaggio? Come è stato vedere i tuoi ricordi svilupparsi davanti ai tuoi occhi?

Ho la mia macchinetta fotografica istantanea qui davanti con me, pronta per ogni avventura. Quando abbiamo deciso di trasferire le nostre vite e fare questo viaggio ho subito pensato a quanto sarebbe stato speciale catturarne i momenti con una macchinetta istantanea. Ho un vecchio album di fotografie con la copertina fatta di un tessuto floreale e qui metto tutte le foto man mano che viaggiamo e ci scrivo accanto delle didascalie. È meraviglioso poter catturare ogni momento e averlo subito nelle mie mani - pronto per poterci scrivere sopra un ricordo mentre è ancora fresco.

Come ti aiuta la fotografia istantanea a stare nel momento e a connetterti col mondo?

Oh Signore, è stata una salvezza per me.

Quando portavo la mia macchina digitale con me, dovevo scattare migliaia di foto (o di più) ed era molto difficile essere presenti. Non c'è divertimento nel guardare uno schermo durante uno spettacolo di fuochi d'artificio e poi riguardare le immagini dopo su uno schermo, senza essersi mai DAVVERO fermati a guardare l'incredibile spettacolo sopra la propria testa.

Le macchine fotografiche istantanee mi danno l'opportunità di catturare questi momenti senza diventare ossessiva e passare tutto il mio tempo cercando di documentare quello che sta accadendo. Con le istantanee, posso scattare si e no 5 foto. Se escono buone, fantastico! In caso contrario, sono comunque dei ricordi, ed è bello perchè a differenza dell'analogico, puoi vedere subito come sono uscite, quindi se DEVI scattare un'altra foto, puoi.

Hai qualche consiglio per i fotografi della community che vogliono intraprendere anche loro le avventure più grandi della vita, su come trasformare i sogni in realtà?

Quello che non si conosce fa paura, specialmente se sei comodo e felice dove sei. L'unico modo di vivere quella vita è quello di lasciar andare ciò che è confortevole, ciò che funziona e ciò che è buono e sognare sogni che sembrano tanto lontani dal possibile da farti sentire strana anche solo a dirli a voce alta. Sono sicura che quando Guglielmo Marconi ha parlato per la prima volta di mandare dei suoni attraverso le onde radio - la gente abbia pensato fosse pazzo. Ma se non si fosse spinto oltre, noi non avremmo mai potuto cantare Party in the USA in macchina mentre percorrevamo l'autostrada.

Ho realizzato che ogni volta che arrivo a quel punto in cui non so cosa viene dopo, non so come sarà possibile, e tutto va contro la logica, Dio è capace di raggiungermi in quel punto e di riempire tutti i gli spazi vuoti. Se fossi capace di riempire quegli spazi da sola, non ci sarebbe posto per i miracoli e così non è divertente. Voglio vedere l'impossibile nella mia vita, le cose rotte ricucite assieme senza interruzioni. Mi piace stare comoda, ma amo essere sorpresa dai sogni che diventano reali e che sono così grandi che da non poter nemmeno pensare di sognarli.

Se hai fede per fare il primo passo, anche se non sei nemmeno sicuro che Dio esista, se sei anche solo abbastanza curioso per fare il primo passo - lui ti incontrerà sempre lì per spettinarti. Sicuramente non è sempre facile, ma vi giuro che ne vale sempre la pena.

Cosa pensi della Lomo'Instant Square?

È davvero frizzante!! È sempre molto emozionante poter aggiungere una nuova macchinetta istantanea alla famiglia.

Cosa ti piace del formato quadrato?

Il quadrato è un classico! Il quadrato dà una cornice completamente diversa rispetto ai rettangoli..

Cosa ti piace delle foto fatte con la Lomo'Instant Square?

Tutti gli scatti che ho fatto con la Lomo'Instant Square sono davvero chiari e puliti! È stato fantastico poter testare le aperture più ampie- posso provare a scattare senza flash anche nei musei, al crepuscolo e in tutti quei posti dove non ho neanche mai sognato di poter scattare a mano libera o senza luci esterne! È un sogno.

Scritto da katphip il 2017-09-27 in #persone

Altri Articoli Interessanti