China By Rail: Il Racconto Analogico di Stefano Majno

2017-10-03

Un mese di tempo per percorrere in treno la distanza tra Pechino e Hong Kong: questa l'avventura di Stefano Majno, documentata rigorosamente su pellicola.

Vediamo un'anticipazione di alcune foto del viaggio e conosciamolo meglio in questa breve intervista.

Ciao Stefano, quando è iniziata la tua avventura con la fotografia analogica?

Ho iniziato a fotografare molto presto in analogico con una Kodak point and shot trovata in un cassetto assieme a un corredo di flash a colonna Ferrania che non superarono la giornata con mio grande divertimento.

Iniziai quindi a collezionare una SLR dopo l’altra scoprendo che ognuna aveva un suo linguaggio intrinseco e delle caratteristiche uniche per ogni modello.
Non ho mai capito invece perché non sia mai riuscito a riscontrare una gamma di varietà espressive simili nel digitale a differenza della semplicità meccanica di strumenti vecchi di 40 anni.

È stata la prima volta che ti sei recato in Asia?

È la sesta volta che vado in Asia ma è solo la seconda che porto a termine un viaggio più impegnativo come questo.
L’anno scorso ho percorso via terra da Bangkok ad Hanoi attraversando Thailandia, Laos e Vietnam.
Quest’anno invece ho deciso di dedicarmi alla Cina utilizzando l’eccellente, ma alquanto complicata, rete ferroviaria cinese tra Pechino e Hong Kong, per un totale di più di 3800 km.

Come ti sei organizzato dal punto di vista fotografico?

Per questo viaggio ho scelto la mia Contax G1 e un 28mm 2.8 Zeiss Biogon. L’obiettivo grandangolare 28 mm senza alcuna distorsione è perfetto per essere utilizzato in viaggio quando si ha bisogno di un’ottica polivalente. Ho portato con me inoltre anche una decina di rullini Lomography 100, 400 e 800 ISO.
La sensibilità 400 si riconferma versatilissima in tutte le condizioni di luce, mentre il 100 è colorato e definito. Una sorpresa è stata anche l’800, perfetto per fotografare strade di notte con insegne al neon in situazioni di assoluta carenza di luce.


Presto pubblicheremo la selezione con le foto delle varie tappe di Stefano e il racconto del suo viaggio.
Intanto potete visitare il suo sito Internet e profilo Instagram

Scritto da lomosmarti il 2017-10-03 in #persone #35mm #on-the-road #cina #viaggio #fotografia-analogica

Ti piace quello che vedi? Clicca qui per leggere più articoli sulla nostra pagina Happy Holidays. Qui puoi inoltre partecipare alla competizione per vincere un Cofanetto Lomography, divertirti con il nostro quiz e trovare tutte le promozioni quotidiane!

Lomography Color Negative 800 ISO 35mm

400 ISO è troppo poco? Il rullino Lomography Color Negative 800 35mm permette di ottenere fantastici risultati in tutte le condizioni di scatto.

Altri Articoli Interessanti