TEN AND ONE Awards Residency Week: Incontra i Lomografi (Parte 1)

2017-11-11

Nel 2016 abbiamo presentato la prima edizione di TEN AND ONE: premi annuali per la fotografia di Lomography , una delle principali competizioni per la scena della fotografia sperimentale. Fra i grandiosi premi messi in palio abbiamo selezionato casualmente alcuni Lomografi dal gruppo dei 110 vincitori e li abbiamo invitati a trascorrere una settimana nel nostro quartier generale di Vienna. Conosciamo meglio i vincitori con delle brevi interviste.

Montague Fendt (@montagu)

Parlaci un po' di te.

Mi chiamo Montague, ma tutti mi chiamano Monty. La fotografia è la mia più grande passione sin da quando ero bambino. Sono sempre stato una persona competitiva in molti aspetti della mia vita. All'inizio con lo skateboard poi con la kick boxe per finire con i molti anni passati in Asia come pilota di moto professionista. Tutti questi sono iniziati come degli hobby che, spinti dalla mia ambizione, mi hanno portato anche dei discreti successi, tuttavia questi si sono affievoliti nel corso degli anni restando nel mio cuore solo come bei ricordi che come desideri. L'unica eccezione è la fotografia, una passione che è al mio fianco sin da quando ho ricordo. La macchinetta fotografica è sempre stata una naturale estensione dei miei occhi e la fotografia è ciò che mi rende felice, che mi rincuora, ciò che faccio nel mio tempo libero. Ho studiato cinema e cultura cinese all'università di Zurigo, passando anche un anno di studio a Pechino. Un periodo pieno d'ispirazioni dove ho imparato molte cose e dove ho deciso di trasferirmi definitivamente nella capitale cinese. Oggi per vivere dirigo e filmo parecchie pubblicità, documentari e qualche film. Ma in contrasto con questo ambiente definito, controllato e ogni tanto noioso, ho abbracciato la fotografia analogica per darmi ciò che manca nel mio lavoro: un modo di esprimere concretamente le mie idee. Nei miei lavori personali osservo abbastanza assiduamente una regola: ottenere la foto che cerco al primo scatto (nessun offesa alle regole d'oro numero 6 e 7, siamo tutti diversi!). Nonostante penso di essere un fotografo sperimentale di solito ho sempre una chiara idea della foto che voglio ottenere e di ciò che voglio esprimere con essa; perciò cerco di fare del mio meglio per scattarla al primo tentativo. È un modo per testare le mie capacità di dar vita a ciò che ho in mente.

Quale equipaggiamento (camere, pellicole e non solo) porterai con te alla Residency Week?

Sicuramente porterò con me la mia Chamonix 4x5, una fotocamera a grande formato, assieme a una confezione di Provia 100F e Kodak Tri-X 320. È la mia strumentazione preferita al momento e, visto che sto ancora lavorando al mio progetto 'Suns', immortalerò alcune albe e tramonti a Vienna. Oltre a ciò, ho sentito che avremo la possibilità di prendere a prestito e giocare con qualsiasi fotocamera e pellicola Lomography a nostro piacimento, perciò non porterò con me niente altro, prenderò a prestito una LC-A e mi divertirò con lei per una settimana!

Definisci Lomography con tre parole.

Libera, anticonformista, senza limiti.

Roberto Fiuza (@robertofiuza)

Credits: robertofiuza

Parlaci un po' di te.

Mi chiamo Roberto e fino a un anno faro lavoravo come fotografo a tempo pieno in uno studio fotografico della mia zona. Ho deciso di cambiare lavoro perché non mi lasciava abbastanza tempo per concentrarmi su ciò che mi piace veramente fare, quindi ora mi dedico alla fotografia part time (principalmente nei fine settimana) e per il resto del tempo faccio lavoro come istruttore in una palestra.

Quale equipaggiamento (camere, pellicole e non solo) porterai con te alla Residency Week?

Tutto ciò che ho. È molto difficile per me scegliere quale macchina fotografica portare con me in vacanza quindi, anche se questa lista probabilmente cambierà, porterò con me una LC-A, una LC-Wide, una Olympus XA4, una Nikon L35AF e una reflex da usare con gli obiettivi Lomography. Porterò con me anche un sacco di pellicole, molte delle quali saranno scadute e alcune saranno in bianco e nero.

Definisci Lomography con tre parole.

Libertà, sperimentazione, divertimento.

Yoshitaka Goto (@gocchin)

Parlaci un po' di te.

Mi chiamo Yoshitaka Goto e vengo da Gifu, Giappone. Gocchin è il mio soprannome e anche la mia LomHome. Lavoro per un'azienda che si occupa di logistica su scala mondiale e sono un fotografo analogico. Di solito organizzo delle mostre personali in Giappone per mostrare le mie foto, mentre mi unisco a delle esposizioni collettive all'estero. Alcuni dei miei lavori sono usati in ambito commerciale e amo fare esposizioni doppie o multiple usando lo Splitzer e la mia LC-A+.

Quale equipaggiamento (camere, pellicole e non solo) porterai con te alla Residency Week?

Fotocamere: LC-A+, LC-W, Lomo'Instant Automat Glass, Canon EOS5 per usare il nuovo obiettivo artistico Petzval.
Rullini: Kodak E100VS, Fuji Velvia 100, Lomography Color Negative 400 e altri ancora!

Definisci Lomography con tre parole.

Follia, vita, tesoro.

Edward Conde (@edwardconde)

Parlaci un po' di te.

Vengo da Los Angeles, California. Sono sposato e sono padre di due bellissime figlie. Lavoro nel campo informatico. La fotografia è una passione, anche se qualcuno la chiamerebbe ossessione. Il mio stile è riservato, sono un osservatore discreto. Mi piace stare un passo indietro, osservare la scena come si presenta davanti a me, senza intromettermi, sono ossessionato dall'immortalare la vita che mi circonda. Ho iniziato a scattare su pellicola da poco più di tre anni e mi sto godendo ogni singolo minuti di questo viaggio. Ho scattato con diversi formati: dalle istantanee al medio formato, e ho sempre sviluppato e stampato le mie opere in casa. Spero che questo splendido viaggio possa continuare per molto tempo ancora.

Quale equipaggiamento (camere, pellicole e non solo) porterai con te alla Residency Week?

Porterò un po' di fotocamere con me: una GA645; una LCA 120 e un paio di fotocamere compatte. Riguardo le pellicole porterò con me una gamma di rullini sia a colori che in bianco e nero che ho tenuto da parte per le occasioni speciali; e questa è sicuramente una di queste!

Definisci Lomography con tre parole.

Serendipità, espressività, avventura.

Claudia Sajeva (@-dakota-)

Parlaci un po' di te.

Mi chiamo Claudia, sono nata e cresciuta a Palermo e sono un amante delle arti visive da sempre. Sono cresciuta in una famiglia appassionata di cinema, arte e musica e questo ha incredibilmente influenzato la mia crescita e la mia scelta di studiare architettura. Fin da bambina ho amato il disegno e la pittura e all' età di 13 anni ho iniziato a coltivare la passione per la fotografia: usavo una compatta Nikon 35mm. Nel 2004 i miei genitori mi regalarono la mia prima fotocamera digitale, ma nel 2009 ho scoperto Lomography e sono tornata alla fotografia analogica. Mi piace provare diverse tecniche, giocare con la mia attrezzatura e sperimentare. Amo i colori vivaci ma preferisco scattare con rullini in bianco e nero perché posso svilupparli nella mia camera oscura (che è anche il mio bagno, in realtà). Quando scatto su formato quadrato lavoro molto per ottenere la composizione perfetta della foto, oppure uso fotocamere panoramiche per la fotografia di strada. Negli ultimi anni ho iniziato a fare anche brevi video musicali perché adoro poter creare una connessione fra musica e immagini, difatti uno dei miei sogni è poter girare un video musicale con una videocamera super 8.

Quale equipaggiamento (camere, pellicole e non solo) porterai con te alla Residency Week?

Questa è una domanda molto difficile! Al momento ho diviso le mie fotocamere in tre categorie, ma non è da escludere che alla fine le porti tutte con me!
Di sicuro porterò: Lomo'Instant Automat edizione speciale Ten&One e la mia fedele LC-A+ (anche se non è in ottime condizioni e ogni volta che devo riavvolgere il rullino mi fanno male le dita).
Indecisa tra: Horizon 202, Lubitel 166+ e Yashica Electro 35GT.
Mi piacerebbe portare con me, ma non vorrei esagerare: fotocamera multi obiettivo, LomoKino, Diana+ e Holga WPC120.
Porterò con me sia rullini a colori che in bianco e nero oltre a qualcosa che ho tenuto da parte per delle occasioni veramente speciali: i miei ultimi due rullini Lomography Tungsten e Fuji Provia 100f 35mm scaduto.

Definisci Lomography con tre parole.

Sperimentazione, varietà, comunità.


Incontra il secondo gruppo di partecipanti qui.

Vuoi partecipare alla Residency Week del prossimo anno a Vienna? Partecipa alle qualificazioni per gli annuali premi fotografici Lomography TEN AND ONE. Vai alle nostre competition per scoprire tutti i partecipanti!

Scritto da Lomography il 2017-11-11 in

Ti piace quello che vedi? Clicca qui per leggere più articoli sulla nostra pagina Happy Holidays. Qui puoi inoltre partecipare alla competizione per vincere un Cofanetto Lomography, divertirti con il nostro quiz e trovare tutte le promozioni quotidiane!

Altri Articoli Interessanti