Timothy Nesmith: Prime impressioni con il Neptune Convertible Art Lens System

Non capita tutti i giorni di incontrare un fotografo di talento come Timothy Nesmith, originario di St. Louis, nel Missouri, e adesso vive a Vienna. La sua fotografia dimostra una dedizione verso il viaggio e i documentari.

Sempre in movimento scattando nei luoghi esotici di tutto il mondo, Timothy è difficile da reperire in questi giorni, ma siamo riusciti a mandargli un Neptune Convertible Art Lens System da provare prima del suo viaggio. L'ha portato con sé in Giappone a Niesko, tra le strade di Seoul e Pyeongchang per i giochi olimpici invernali 2018. I risultati sono semplicemente sbalorditivi.

Foto di Timothy Nesmith

Ciao Timonthy, benvenuto! Puoi presentarti alla community?

Mi chiamo Timothy Nesmith. Vengo da St. Louis, nel Missouri e attualmente vivo sempre in giro. Negli ultimi anni, ho trascorso la maggior parte del mio tempo a Vienna, tra un progetto e l'altro, e al momento sarebbe la città più vicina a quella che si potrebbe definire "casa". Provengo da un background cinematografico. Questo è quello che ho studiato all'università e il mio primo lavoro è stato come sceneggiatore all'interno di una compagnia indipendente tra Los Angeles e New York. Ho iniziato a fotografare, perché sentivo il desiderio di raccontare una storia senza dover aspettare 2-3 anni prima di poter vedere il prodotto finito.

Quando hai capito che avresti voluto essere un fotografo?

Rispetto alla maggior parte dei fotografi, ho deciso tardi di volerlo essere.. solo un paio di anni fa. Principalmente per me è il mezzo con cui comunicare la mia comprensione e esperienza del mondo. La cosa più affascinante è l'opportunità che esiste nel mescolare la realtà documentaria e la voce individuale.

Foto di Timothy Nesmith

Qual è stato il momento saliente della tua carriera fino ad ora? Quali sono stati i momenti in cui ti sei sentito particolarmente orgoglioso?

I momenti di maggiore orgoglio in relazione alla fotografia, sono quelli che generano interazioni personali, non necessariamente quelli che producono le migliori foto. Ho un bellissimo ricordo nello scattare una foto a 3 ragazzi dello Sri Lanka, a Kandy. Ma non è stata la fotografia a renderlo tale, ma quello che è successo dopo. Mi hanno invitato nella loro "club house" per il pomeriggio. Li ho seguiti per strade che non avrei mai scoperto e sono finito in un club pazzesco. Questo era costruito grazie ad un enorme involucro di metallo e si entrava attraverso una porta assolutamente invisibile, a meno che non ne conoscevi l'esistenza. Ho trascorso l'intera giornata con questi ragazzi, condividendo birre e parlando di tutto, dal calcio alla religione. Ho visto una parte di Kandy che penso che la maggior parte della gente non vedrà mai. E sono molto orgoglioso di questo.

Ci racconti un po' di più della tua esperienza con la Neptune Convertible Art Lens nel Nord e Sud Corea e Giappone?

Nel complesso, mi è piaciuto molto girare con la Neptune Convertible Art Lens. Sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla nitidezza che sono stato in grado di tirare dagli obiettivi e la sua praticità è incredibile. È un piacere passeggiare con un obiettivo da 50 mm in tasca e nemmeno notarlo.

Foto di Timothy Nesmith
Foto di Timothy Nesmith
Foto di Timothy Nesmith

Com'è stato combattere con le temperature sotto lo zero?

È stata una bella sfida! Stavo girando in condizioni di gelo assoluto e, erroneamente, non mi ero partato i guanti adatti. Toccare il metallo freddo dell'obiettivo con le dita era una tortura, ma sono riuscito a farcela. Ho scongelato le mani con dell'acqua tiepida e alla fine ogni scatto si è trasformato in una piccola ricompensa.

Foto di Timothy Nesmith
Foto di Timothy Nesmith
Fot di Timothy Nesmith

Qual è stato il momento clou del tuo viaggio? Hai avuto modo di andare in qualche posto fantastico in particolare?

l mio viaggio è stato ricco di momenti salienti, per cui è difficile sceglierne solo uno. Adoro sciare e Niseko è una delle città sciistiche più grandi del mondo. Svegliarsi presto, spingere il corpo, e poi rilassarsi con una birra in un onsen, mentre la neve cade sopra di te. E' uno delle più belle sensazioni del mondo.

Devo dire, però, che Pyeonchang è stata una delle esperienze più eccezionali che abbia mai vissuto. Dopo un po’ di peripezie sono riuscito a partecipare ai Giochi olimpici invernali in Corea. Quando ho ritirato le mie credenziali, mi sono reso conto che mi era stato concesso un accesso senza precedenti. Non si può immaginare quello che mi è successo. Mi è stato accreditato l’accesso come tecnico di pista presso il centro scorrevole (dove avvengono slittini, scheletri e bob sledding), il più conveniente, ma che allo stesso tempo questo significava che potevo letteralmente andare ovunque.

Ho provato a testare i limiti, ma non sono mai riuscito a trovarne. Ero sotto la pista, sopra, sopra, negli spazi di manutenzione delle slitte e nelle sale da pranzo degli atleti ... Potevo andare assolutamente ovunque. Anche dove un normale fotografo non avrebbe potuto. Questa è stata un'esperienza surreale tramite la quale ho realizzato alcune delle immagini di cui sono più orgoglioso. La parte più triste di tutta l'esperienza, però, è che ero assolutamente impreparato alle temperature gelide e tutte le mie batterie sono morte molto prima di poter scattare delle foto.

Qualche consiglio per i fotografi che vogliono viaggiare lì?

Se fa freddo, indossa i guanti e prepara delle batterie extra!

Foto di Timothy Nesmith

Adoriamo i racconti su ciò che ispira i fotografi. Ultimamente sei stato a qualche esibizione? Qualcosa che ha davvero catturato la tua attenzione?

L'anno scorso ho visto "Sentimental Journey" di Araki Nobuyoshi al TOP Museum di Tokyo ed è stato incredibile. Puoii sentire la narrazione della sua vita nelle sue foto ... vederlo sperimentare mentre progredisce attraverso diversi periodi della sua esperienza personale. La mostra si apriva con una serie di fotografie della sua luna di miele e questo ha davvero dato il tono di quanto fosse intima l'intera collezione. È un fotografo unico e consiglio vivamente di osservare il suo lavoro.

Foto di Timothy Nesmith

Qualche nuovo progetto in arrivo?

La primavera si preannuncia relativamente occupata. Sono a Guadalajara ora, girando la tappa messicana di un tour di rilascio dell'album per Pleasurekraft. Dopodiché, mi dirigo a Parigi e poi a Tokyo, Seoul e Hong Kong per fotografare il tour di uscita del documentario di Netflix, The Defiant Ones, con Dr. Dre e Jimmy Iovine. Faccio anche un paio di matrimoni ogni anno, quando le persone sono fantastiche e il matrimonio promette di essere divertente! In questo spirito, presto mi dirigo a Marrakech con una coppia davvero fantastica e passerò un po 'di tempo ad esplorare il Marocco in seguito.

Cose eccitanti! Grazie Timothy, è stato un piacere!

Vuoi vedere altro del lavoro di Timothy? Vai al suo website e nella sua pagina Instagram per degli scatti in bianco e nero davvero sbalorditivi.

Scritto da genevievedoyle931 il 2018-04-20 in

Altri Articoli Interessanti