La vita all'insegna del rock'n'roll dei Go Back To The Zoo

Leggete la storia dei nostri nuovi amici Cas, Bram, Teun, Lars e Remy. Ciò che è iniziato con un Fisheye2 e un Ringflash, è finito in qualcosa di completamente diverso. Questi ragazzi hanno chiamato la loro band Go Back To The Zoo e ancora una volta hanno dimostrato di vivere una vera vita all’insegna del Rock'nRoll. Perché? Date un’occhiata a questa intervista e alle loro foto e scopritelo da soli.

v.l.n.r. Teun, Lars, Cas, Bram

Nome: Go Back To The Zoo (Cas, Bram, Teun, Lars e il manager Remy)
Città: Amsterdam
Paese: Nederland

Raccontateci un po’ di voi. Che cosa fate per vivere?
Siamo Cas, Bram, Teun, Lars e Remy della band Go Back To The Zoo. Noi scriviamo canzoni pop-rock con dalle sonorità britpop, semplici e senza troppo effetti. Abbiamo solo due chitarre, un basso e batteria. Ci guadagniamo il pane e speriamo di poterlo fare ancora a lungo.

La vostra avventura con Lomography è iniziata durante un viaggio negli Stati Uniti al SXSW festival. Ci raccontate qualcosa di questa esperienza?
Cas: Recentemente ho realizzato che la mia esperienza con Lomography è in realtà iniziata molto tempo fa. Ricordo che la mia ragazza Marian mi scattava delle foto con un una POP9 al nostro primo appuntamento. Ma a parte questa mia esperienza, alla band è piaciuto fotografare con le fotocamere di Lomography, soprattutto per l’elemento sorpresa. Non sai mai cosa aspettarti e ancora di più con la Fisheye 2. Puoi facilmente iniziare sperimentando le doppie esposizioni. Ha funzionato abbastanza bene su di una foto nella quale indosso una parrucca. Si è rivelata una bella immagine, strana ma cool.
Lars: Durante il tour negli Stati Uniti, facevano la guerra tra noi per accaparrarci la macchina fotografica, portata appesa al collo è un accessorio perfetto.

MX di Cas con la parrucca

Ci spiegate cosa è successo negli Stati Uniti? Chi è stata l’ultima persona che ha visto la fotocamera?
Cas: Se hai familiarità con queste cose, probabilmente ti verrebbe naturale riporle nel luogo più sicuro, giusto? Così non le perderai mai o le perderai definitivamente. Questo è esattamente ciò che è successo. Tutto è cominciato durante una fiera cowboy mentre giocavamo a «hit-the-penny». Quando ce ne siamo andati, abbiamo realizzato di aver lasciato la Fisheye 2 allo stand! Fortunatamente era ancora là quando siamo tornati. Poco tempo dopo però l’abbiamo persa di nuovo… nell’auto a noleggio avevamo un piccolo vano portaoggetti tra i due sedili davanti. Avevamo deciso che quello fosse il posto migliore per tenere la fotocamera e i rullini. Quando abbiamo terminato il tour e riconsegnato l’auto, nessuno ha pensato bene di prendere la macchina fotografica e tutto il resto. È stato molto triste, la fotocamera così come i rullini sono andati persi per sempre, e tutto ciò ha rappresentato la fine della nostra avventura con Lomography.

Remy al SXSW festival

In generale, come vi prendere cura delle vostre cose?
Cas: Beh… questo è il nostro problema, o forse non è nemmeno un problema nostro. Noi non siamo realmente attaccati alle cose. Per le chitarre è un’altra storia perché abbiamo delle persone che si prendono cura dei nostri strumenti. C’è da dire che Bram e Teun perdono le loro chiavi e i loro cellulari almeno una volta alla settimana… Fin dall’inizio non era chiaro chi fosse il responsabile della fotocamera. Forse avremmo fatto bene ad affidarla al nostro manager Remy…

Puoi dirci qual è la peggior caratteristica della band?
Lars – Haha!!! Devo ammettere che siamo veramente dei casinisti. Per esempio con i documenti di amministrazione e delle spese della band. Il nostro disco rigido è un gran casino. Dopo aver registrare un brano, ciascuno di noi gli cambia il nome al file, in questo modo non siamo più capaci di ritrovarlo.

Lars

Chi è il leader della band?
Lars: In realtà, nessuno. Tutti valgono allo stesso modo, è la forza della band. Se qualcuno tenta di imporsi, gli altri lo frenano subito. Ognuno cerca di convincere gli altri delle proprie idee fino a quando troviamo un accordo che vada bene a tutti. Per qualunque questione ci riusciamo sempre. In questo modo preveniamo delle discussioni che potrebbero essere pesanti, l’idea finale mette tutti d’accordo.
Cas: È solo una questione di compromessi. Non partecipo a discussioni del tipo quale birra non deve mai mancare nel nostro camerino. Basta che non sia la Dommelsch, è tutto! È diverso quando si tratta di fare musica. Possiamo discutere per giorni per uno stupido dettaglio insignificante, per poi scoprire che alla fine la prima cosa che avevamo in mente era l’idea giusta. Tutto ciò perché ci piace essere naturali e spontanei.

Se le vostre foto avessero una colonna sonora, quali brani ne farebbero parte? (tre brani con titolo e artista, grazie)?
Rolling Stones – Can’t you hear me knockin’
Smith Westerns – Weekend
Edward Sharpe and the Magnetic Zeros – Home

Teun

Descrivi una giornata tipo dei Go Back To The Zoo?
Lars: Una giornata come oggi, inizia con il risveglio e un sacco di cose noiose da fare… come prendere gli amplificatori, andare in giro con il nostro bus per Vondelpark e farsi arrestare dalla polizia. Quel genere di piccole cose semplici ma divertente che possono capitare tutti i giorni… Oltre a questo, siamo costantemente impegnati con la nostra musica. Suoniamo in studio o siamo ospiti in trasmissioni radiofoniche e televisive per scopi promozionali. La sera beviamo, ovviamente, e a volte non ci va troppo bene… ma, hey, questo è ciò che dobbiamo alla nostre vite rock! Ci piace inoltre andare ai concerti delle altre band. Recentemente abbiamo visto gli Eels in Paradiso, e le band danesi Mozes And The Race Track e Alamo Firstborn.

Cosa ci raccontate dei vostri progetti internazionali?
Cas – Ovviamente la Germania è il Paese più vicino da raggiungere e nell’insieme rappresenta la terza tra le più grandi industrie discografiche al mondo. Ragioni sufficienti per andarci, infatti la prossima estate parteciperemo ad un paio di eventi e festival e quindi avremo la possibilità di suonare in molte località. In Germania non esiste una vera radio di musica alternativa a livello nazionale come la 3FM in Olanda, ma delle radio locali per ogni regione. Il nostro ultimo album Benny Blisto verrà pubblicato in Germania l’anno prossimo.

GBTTZ live @ Tivoli

Qual è il vostro consiglio per i futuri fotografi con la Fisheye 2?
Lars: Non pensare, scatta! E anche… non perdetela :-).
Cas: Fate attenzione alle condizioni di luce e avvicinatevi al soggetto il più possibile. Fate foto quando siete sfatti… probabilmente questa è la cosa più importante da tenere a mente. Il fumo funziona bene anche sulle foto, le rende eccitanti. Portate la vostra fotocamera ovunque andate. In questo modo sarete in grado di catturare sempre dei momenti interessanti. A volte capita di fotografare qualcosa di grande mentre in realtà cercate di riprendere qualcos’altro e solo dopo realizzate che questo genere di cose sono molto più divertenti di quello che pensavate all’inizio.

Dato che la band ha perso la loro Fisheye 2 abbiamo deciso di scattargli noi alcune foto. Un ringraziamento speciale a Maarten van Riel. Date un’occhiata alla galleria dei GBTTZ:

Scritto da mrmaart il 2011-08-12 in #persone #lomoamigos #gbttz #lomography-gallery-store-amsterdam #lomo-amigo #nld #dutch #holland #electric #nederland

Altri Articoli Interessanti

  • LomoAmigo: Marcello e Paolo i Registri del film Asino Vola

    Scritto da camilla_illa il 2014-10-30 in #persone #lomoamigos
    LomoAmigo: Marcello e Paolo i Registri del film Asino Vola

    Quest´estate le nostre fotocamere sono andate a fare un giro sul set di Asino Vola, film di esordio dei giovani registi Marcello Fonte e Paolo Tripodi. È la storia dell'innamoramento di un bimbo per la musica, tra asini che volano e galline che parlano; prodotto da tempesta (casa di produzione di Alice Rohrwacher e Leonardo Di Costanzo), uscirà nelle sale l'anno prossimo. Mentre aspettiamo, Marcello e Paolo ci raccontano della vita sul set e del loro nuovo film. Godetevi i loro scatti e l´intervista qui sotto!

  • Trasforma le tue lomografie in stampe analogiche fatte a mano

    Scritto da giulialaura il 2015-03-25 in #gear #news
    Trasforma le tue lomografie in stampe analogiche fatte a mano

    Hai fatto un sacco di foto stupende: perché non trasformarle in stampe analogiche da mostrare con orgoglio a casa e in ufficio? Se non sei sicuro di come stamparle, prova Analogue Prints: il nostro impeccabile servizio stampa per fotografia analogica. Tutti i lomografi d´Italia (e Spagna, Austria, Regno Unito, Francia, Germania, Belgio e Olanda) possono usufruire di questo servizio giá da ora!

  • LomoGuru della settimana: sirio174

    Scritto da Eunice Abique il 2015-03-23 in #persone #lifestyle
    LomoGuru della settimana: sirio174

    Lo conosciamo giá tutti come l´uomo dietro ad alcuni degli scatti di street photography piú incredibili della nostra community, oltre che allo scrittore di numerosi articoli per il nostro Magazine. Oltre a tutto ció é anche un ingeniere ed insegnante di elettronica, nonché un radioamatore. In questa intervista Davide Tambuchi ci parla di radio, ciclismo, Subbuteo e, ovviamente, di fotografia analogica!

  • Shop News

    Il regalo che vogliono

    Il regalo che vogliono

    Un voucher Lomography è il regalo perfetto: lascia che il tuo fortunato prescelto decida da sè il suo regalo, cosí potrá anche divertirsi a passeggiare nel nostro negozio online. Disponibili a partire da 10 EUR sono validi per tutti i nostri prodotti e durano per un anno intero! Il voucher puó anche essere combinato con i piggies...cogli la tua chance!

  • Le Avventure di John e Wolf

    Scritto da Julien Matabuena il 2015-03-20 in #persone #lifestyle
    Le Avventure di John e Wolf

    Per molte persone andare in viaggio in posti meravigliosi sarebbe noioso ed incompleto senza un compagno di viaggio affidabile e divertente. Per John Stortz, un illustratore di Los Angeles in California, è il suo amato cane Wolfgang.

  • Manipolazioni Chimiche con la Lomo’Instant

    Scritto da tomas_bates il 2015-03-19 in #gear #tipster
    Manipolazioni Chimiche con la Lomo’Instant

    Se hai già provato il light painting, le doppie esposizioni e le lunghe esposizioni con la tua Lomo’Instant, con che cosa puoi sperimentare ora? Questo esatto pensiero mi ha portato a creare il tipster di oggi. Volevo provare a scattare delle foto con la Lomo’Instant che fossero più "disordinate" del solito e volevo usare una tecnica che non avevo mai provato prima che mi portasse a immagini nuove e sorprendenti con la mia fotocamera istantanea preferita. Pronti, via!

  • Irina Mattioli: un passo a due con la Petzval

    Scritto da giulialaura il 2015-03-19 in #persone #lomoamigos
    Irina Mattioli: un passo a due con la Petzval

    La fotografa Irina Mattioli ha realizzato per noi alcuni scatti con la lente Petzval: il risultato è una vorticosa danza nel mondo del ritratto. Godiamoci insieme questa intervista!

  • Shop News

    Pellicole in sconto con la Lubitel

    Pellicole in sconto con la Lubitel

    Prendi ora il nostro Lubitel & Flash Bundle e potrai avere uno sconto del 15% su tutte le pellicole Lomography!

  • Olivier Barjolle: Ode alla Pellicola

    Scritto da Julien Matabuena il 2015-03-19 in #persone #lifestyle
    Olivier Barjolle: Ode alla Pellicola

    Qualche anno fa Olivier Barjolle si è stortato la caviglia mentre andava in skateboard. Per ingannare il tempo e l´attesa obbligata della convalescenza, Barjolle ha iniziato a fotografare un po´per caso, avendo trovato una vecchia Polaroid in un mercatino delle pulci. Da allora non si è piú fermato.

  • Conto alla rovescia del Film Photography Day 2015: Sfida della prima settimana

    Scritto da Eunice Abique il 2015-03-17 in #mondo #competizioni
    Conto alla rovescia del Film Photography Day 2015: Sfida della prima settimana

    Manca solo un mese al Film Photography Day 2015! Per questo abbiamo preparato una serie di sfide giornaliere che vi terranno occupati in attesa del grande evento!

  • Dalla Russia con amore (Parte 3)

    Scritto da Julien Matabuena il 2015-03-17 in #mondo #lifestyle #locations
    Dalla Russia con amore (Parte 3)

    Nell'ultima edizione della sua storia d'amore russa, Herr Willie ci parla di alcune delle sue più memorabili esperienze dai suoi viaggi nella Russia post-Sovietica. Incluso il viaggio lungo la ferrovia Trans-Siberiana, le sue foto con la Sardina richieste e desiderate da Lomography, e la nostalgia per le persone che ha incontrato.

    2
  • Shop News

    Foto in un istante

    Foto in un istante

    Cosa c´è di meglio delle fotografie istantanee? Farle con una Lomo´Instant Sanremo. Il suo splendido design retró e le sue dimensioni la rendono la fotocamera perfetta da portare in giro! Prendila ora e condividi subito le tue foto!

  • Lightpainting Pixelstick: lo strumento del futuro!

    Scritto da giulialaura il 2015-03-16 in #gear #news
    Lightpainting Pixelstick: lo strumento del futuro!

    Hai mai sognato di poter creare immagini scenografiche solo grazie al movimento della tua mano? Ora puoi aprire gli occhi perché il sogno é diventato realtá! Dotato di 200 high fidelity LED colorati e lungo 1.80 m, Pixelstick é il tuo biglietto per il futuro. È da ora disponibile nel nostro Shop Online, per la prima volta in assoluto: crea anche tu sensazionali lightpainting!

  • Attraverso gli occhi di Armin Amirian

    Scritto da Jill Tan Radovan il 2015-03-13 in #persone #lifestyle
    Attraverso gli occhi di Armin Amirian

    Il fotografo Iraniano ci spiega la sua visione, le sue opinioni personali le problematiche sociali del suo paese che si riflettono sul suo lavoro.

  • Napul'è... (Un omaggio a Pino Daniele)

    Scritto da sirio174 il 2015-03-13 in #mondo #locations
    Napul'è... (Un omaggio a Pino Daniele)

    Quest'articolo è un omaggio a una città straordinaria, dai mille colori, Napoli, ed anche un tributo ad un grande cantautore italiano recentemente scomparso, Pino Daniele. Godetevi questa serie di foto scattate nel centro storico di Napoli, tra Piazza Plebiscito e la Cattedrale!

    1