Petzval_preorder_header_kit

Now Available for Pre-Order - First Come, First Served

Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Fotografi del ventesimo secolo: Harry Callahan

Harry Callahan (1912 - 1999) è stato uno dei più importanti fotografi del Novecento. Famoso per essere considerato uno dei grandi innovatori della fotografia americana.

Il fotografo americano Harry Callahan è riconosciuto come uno dei maestri del secolo scorso. Aveva uno stile molto personale. È stato caratterizzato da una fotografa inquieta, umile e tenace.

Non posso dire ciò che rende una fotografia. Non posso dirlo. E ‘misterioso. Si apre l’otturatore e si lascia che il mondo passi. – Harry Callahan
Nel 1934 ha iniziato a fotografare da autodidatta e nel 1946 ha tenuto conferenze presso l’Istituto di Design di Chicago.

Callahan aveva un modo molto particolare di lavorare, anche se c’è poca documentazione a riguardo, per lo più composta da lui che sta lasciando la casa con macchina fotografica in mano quasi ogni mattina, passeggiando per la città, a piedi, lungo le sue strade a scattare un sacco di foto. Poi, nel pomeriggio, tirava fuori stampa dei migliori test negativi che aveva fatto.
Allo stesso modo che le strade, il paesaggio e gli edifici delle città in cui visse erano i suoi protagonisti assoluti (dimostrando un forte senso di linea, forma, luce e buio). Sua moglie Eleonor e sua figlia Barbara erano anche apparsi spesso in molte delle sue istantanee.

Non era un fotografo in cerca della spettacolarità però, la sua tecnica di catturare una foto è stata incredibile nel presentare paesaggi come un elemento. Ha lavorato senza pretese, in modo semplice, nella creazione di una foto unica, di serena bellezza.

?? Tutte le immagini in questo articolo sono tratte da lamanodigital.net??

scritto da manekee tradotto da tyron_lannister

No comments yet, be the first

Leggi questo articolo in un'altra lingua

La versione originale di questo articolo è scritta in: Spanish E' inoltre disponibile in: English.