Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Ritratti senza testa: Photoshop in Età Vittoriana

Photoshop può essere può essersi diffuso in tempi moderni, ma l'uso intelligente di fotomanipolazione certamente non lo è. Di cosa stiamo parlando? Date un'occhiata a questi ritratti dell'epoca vittoriana. Devo avvertirvi, però: le foto che state per vedere, pur se affascinanti, potrebbero risultare addirittura raccapriccianti!

Oltre ad un occhio per i dettagli e per la composizione, i fotografi professionisti di questi tempi dovrebbero anche avere buone capacità con Photoshop. Ma la fotomanipolazione non è prerogativa dei giorni nostri. In realtà, già nel fine del 1800, durante l’epoca vittoriana, i fotografi erano alla ricerca di modi per rendere le loro fotografie più interessanti e anche sconcertanti abbastanza, per mantenere il business della fotografia redditizio.

Immagine tramite Pictures in Time

Ben presto, hanno trovato la risposta nella fotomanipolazione, tanto che ne uscirono pubblicazioni, come quella di Samuel Kay Balbirnie del 1878, chiamata “nuove scoperte nel campo della fotografia.”

Uno di questi trucchi con data antecedente Photoshop consiste nel combinare immagini da due o più negativi per creare novità sui ritratti e nuovi trucchi sulle foto. Le fotografie “senza testa”, dove uomini e donne la cui teste sono infilzate, tagliate, servite su piatti, o semplicemente portate dai loro proprietari, sono solo alcune di quelle curiosamente macabre.

Ora, signore e signori, se siete tutti pronti, diamo uno sguardo ad alcune di loro!

Allora, che ne pensi di questi trucchi precoci di photoshop? Raccontaci le tue idee con un commento qui sotto!

Tutte le informazioni di questo articolo sono stati fornite da Flavorwire, e Pictures in Time.

scritto da plasticpopsiclee tradotto da sizer77

No comments yet, be the first