Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Fuoco sulle icone: Keith Haring, il Pittore, artista ed attivista sociale

Una vita vissuta per l'arte non è mai sprecata. Messa così, la vita colorata di Keith Haring è stata caratterizzata dall'arte che ha aiutato a creare. Il suo stile iconico e la sua voce sono immortalati nei dipinti e nelle tele.

Keith Haring era un pittore prolifico ed amante dell’arte. I suoi lavori si concentrano sui concetti della vita, della morte, della guerra, della pace e della nascita. Ciò lo ha reso un’icona nel mondo dell’industria dell’arte. Le installazioni di Haring ed i murali continuano ad ispirare le persone di tutto il mondo. New York è il suo ‘campo base’ per l’attivismo sociale, rendendolo una grande tela e usando differenti mezzi per ritrarre le sue idee.

Il giovane Keith Haring è nato a Reading, Pennsylvania nel 1958 da Joan e Allen Haring. Keith ha tre sorelle minori ed iniziò ad apprezzare l’arte già in giovane età. Influenzato dal padre cartonista, Keith Haring crebbe continuando ad incrementare il suo amore per l’arte e per il disegno ed iniziò a porre le basi per ciò che sarebbe stata una carriera decorata e largamente apprezzata. Dopo aver perso interesse nell’arte commerciale durante i suoi primi studi, si trasferì a New York e trovò un ambiente totalmente diverso da quello precedente, tant’è che seppe subito che si sarebbe adattato alle sue necessità artistiche. Si laureò nella Manhatthan’s School of Visual Arts con una tesi sulla Pittura.

L’energico, giovane artista aveva tutto il mondo come spettatori. Usava qualsiasi materiale che trovava per creare arte dovunque andasse. Haring usava come ‘firma’ delle linee doppie per creare street art, oltre che come mezzo per esibirsi alla sua audience. L’artista usava bombolette spray e gesso per creare immagini che dovevano comparire come semplici disegni su installazioni artistiche, murales che richiamavano alla vita, scarabocchi da metropolitana che sembravano creare un flusso unico con l’energia che solo Haring possedeva al momento. I suoi lavori artistici furono anche esposti su tele umane viventi che celebravano il corpo umano come mezzo per l’arte.

L’influenza di Haring sulla arte in fase di espansione alimentava il grande fuoco che illuminava la comunità con tanto talento. Aveva strette relazioni con alcuni artisti d’avanguardia nella comunità artistica quali Jean-Michel Basquiat e Andy Warhol.

Il dipinto con l’uniforme a schizzi fu esibito poco dopo la sua morte di AIDS, dopo complicazioni nel febbraio del 1990. Aveva 31 anni. La sua prospettiva positiva sulla vita e su tutte le cose vivranno per sempre come sua eredità.

Le informazioni per questo articolo hanno come fonte: The Keith Haring Foundation, Wikipedia.

Post correlati:
Keith Haring, con uno dei suoi lavori su una tela umana
Keith Haring: 1978 –1982 al Brooklyn Museum

scritto da cheeoe tradotto da robertoragno

No comments yet, be the first

Leggi questo articolo in un'altra lingua

La versione originale di questo articolo è scritta in: English