Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Luoghi abbandonati, di Alex Luyckx

Di fotografi in erba ce ne sono tanti, ma non tutti sanno distinguersi nell'utilizzo artistico dei media sia analogici che digitali. Dando solo uno sguardo all'insieme delle opere di Alex Luyckx tuttavia, ci si rende conto che esistono persone meravigliosamente qualificate e dotate, in grado di scattare foto sbalorditive a prescindere dal tipo di fotocamera o mezzo utilizzato. E se tutto ciò non fosse sufficientemente sorprendente, questo talentuoso gentiluomo, con un evidente attaccamento alla pellicola, non solo sviluppa ma stampa anche le proprie immagini.

Photo by Alex Luyckx via Flickr

Sul “Twitter account” di Alex Luyckx :https://twitter.com/AlexLuyckxPhoto troverete questa descrizione: Fotografo analogico in un mondo digitale. Cercatore di luoghi abbandonati, rievocatore della guerra del 1812. Affitto lenti.
Il suo Flickr account costituisce la prova tangibile del suo amore per la fotografia analogica, proponendoci una valanga di fotografie analogiche prima di tutti gli altri suoi lavori.

Alex scatta con diverse fotocamere, dalle Nikon 35mm e le tradizionali macchine di medio e grande formato alle nostre stesse Lomography Kompakt e Sprocket Rocket. Molti dei suoi scatti rappresentano scene di vita quotidiana e luoghi abbandonati, ognuno avvolto nella propria atmosfera fiabesca.

Di seguito alcune delle foto di Alex:

Photos by Alex Luyckx via Flickr

Photos by Alex Luyckx via Flickr

Mi sono imbattuto per la prima volta in Alex su Twitter, ma dopo alcune ricerche ho notato per caso la sua “LomoHome”: http://www.lomography.com/homes/alexluyckx.
Si, signore e signori, Alex è un membro della community Lomo.

Potete ammirare altri suoi lavori su Flickr e sapere qualcosa in più su di lui dal suo sitoweb.

Vi potrebbero interessare anche:

The Hotel Haunting: Eerie yet stirring photographs di Brittany Markert

Stunning Photographs del Music Video Director Leo Berne

Symbiotic: A Series of Photos di Amber and Ashlie Chavez

scritto da jillytanrade tradotto da ecate0388

No comments yet, be the first