Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Electro-Indie LomoAmigos. Scatti soldout con la Diana F+

Vieni a conoscere i nostri ultimi LomoAmigos! Electro / Indie / Rock band, SoldOut. Con la loro Diana F+ in mano, sperimentano documentazioni analogiche delle lore vite. Sono nati in Belgio e viaggiando attraverso l'Europa sanno come scatenare il divertimento tra la folla a ritmo di rock!

Nomi: Charlotte and David
Città: Bruxelles
Paese: Belgio

Volete raccontare qualcosa di voi alla community? Riuscite a vivere facendo quello che vi diverte?

DAVID: Il mio lavoro è il divertimento e il divertimento è il mio lavoro, non posso distinguerli. Ho composto musica elettronica per un lungo periodo, ho iniziato con un Commodore64, tanto tempo fa … Ho imparato tutto da solo, non ho mai frequentato una scuola di musica, quindi ho un approccio diverso da Charlotte, che invece ha preso lezioni di musica classica fin da subito. Formiamo un gruppo di musica elettronica, ma siamo influenzati da altri generi. Innanzi tutto noi scriviamo canzoni.
CHARLOTTE: Ho 27 anni, scrivo musica da quando ne avevo circa 16, e ora ho la fortuna di farlo per vivere. Amo anche l’arte, ho anche studiato per un semestre fotografia al San Francisco City College e poi sono passata al graphic-design. Ho studiato progettazione grafica presso l’ERG a Bruxelles. Design e fotografia sono due dei miei divertimenti.

Quali aspetti della vostra musica sono analogici e quali sono le qualità che questi elementi aggiungono a ciò che il digitale non può fare?

DAVID: Spesso suono delle tastiere tradizionali analogiche, per il loro calore e le loro imperfezioni, donano alla composizione un suono unico. Due tastiere di questo tipo, seppur identiche, non producono lo stesso suono.

Congratulazioni per la vostra recente nomina per il miglior video clip musicale al Festival di Barcellona. Quale fase della lavorazione avete preferito?

CHARLOTTE: Ci piace molto per far venire idee ai registi, e trasmettere ciò che sentono nella canzone. Questo è quello che mi piace di più, vedere come la gente rende in immagini la musica.
DAVID: Mi piace vedere il risultato. Il video alla fine della produzione è sempre diverso da quello che avevo immaginato, quindi è sempre una sorpresa!

Da quanto tempo siete Lomografi (o siete nuovi di questo mondo)?

CHARLOTTE: Ho acquistato una Holga, nel 2000, in un piccolo negozio a San Francisco. Non sapevo molto di fotografia, e mentre ne stavo parlando con un vicino di casa, mi disse che dovevo assolutamente comprare una Holga, cosa che ho fatto una settimana dopo, ma ammetto che non la uso molto. Solo ultimamente sto riscoprendo questo mondo grazie alla Diana. Ora che ho anche il flash, cambia tutto!

DAVID: Per me invece è tutto completamente nuovo.

Descrivi la Diana F+ in cinque parole

DAVID: sorprendente, spontanea, veloce, divertente e grande

Siete sempre in viaggio, quale luogo vi piace fotografare di più con la vostra Diana F+?

CHARLOTTE: Tutte le camere degli alberghi.
DAVID: Berlino!

Come è fotografare con la Diana F+ e come reagisce davanti al vostro obiettivo?

CHARLOTTE: Mi è piace. Assolutamente non avevo idea di come sarebbe stato. Un ragazzo mi ha chiesto: “E’ un giocattolo?”

Il più strano, divertente, o in assoluto il miglior incontro fotografico/ Lomografico che abbiate mai avuto.

CHARLOTTE: Qualche anno fa ho utilizzato un rullino che girava per casa da un po’ di tempo. Non lo sapevo, ma la pellicola era già stata utilizzata. Così ho scattato le mie foto, e quando l’ho sviluppato, ho ottenuto delle doppie esposizioni con delle foto scattate da qualcun altro e le mie. Non ho mai saputo a chi appartenessero le prime immagini scattate su quel rullino!

Se potessi fotografare qualsiasi persona viva, morta o immaginaria con la tua Diana F+, chi sarebbe e perché?

DAVID: Il nano di Twin Peaks. Sarebbero foto azzeccate!
CHARLOTTE: Mi piacerebbe immortalare Peter Sellers, è un attore fantastico e il Dottor Stranamore è il film che preferisco in assoluto.

Di tutte le macchine fotografiche della Lomography, quale è la più rock e perché?

CHARLOTTE: Adoro la mia Diana e mi piacerebbe provare l’instant back per vedere subito le foto.

Qual è la vostra foto preferita scattata con la Diana F+ e perché?

CHARLOTTE: Adoro le foto del mio pianoforte, i colori, il modo in cui il legno risalta. Ho quel piano da quando avevo sei anni e ci sono molto affezionata. A oggi le prime e uniche foto scattare al mio piano sono quelle.

DAVID: La foto nell’ascensore con Charlotte, Francois (tourmanager), Fred (video artist) e Tom (manager). Adoro l’atmosfera di quella foto. Adoro andare in tour, ci divertiamo molto e quella foto mi ricorda tutto questo.

*Se le vostre foto mostrate qui avessero una colonna sonora di tre canzoni, quali sarebbero (titolo e interprete, grazie). *

Foals: Hummer
Cat Power: Metal Heart
Front 242: Take one

Che cosa ti ha portato dentro la fotografia
CHARLOTTE: Ho trovato una vecchia Olympus di mio padre in cantina, quando avevo 14 anni!

Un tuo consiglio a tutti i futuri fotografichi che scatteranno con la Diana F +.

CHARLOTTE: Non pensare, scatta!

Visita le loro pagine ufficiali:
http://www.soldout.be | Facebook | Tumblr

scritto da kazararetae tradotto da andredimu

No comments yet, be the first

Leggi questo articolo in un'altra lingua

La versione originale di questo articolo è scritta in: English