Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Belair Tester Review da Singapore: I miei primi rullini scattati con la Belair X 6-12!

Ero davvero esaltato quando Lomography ha annunciato l'uscita della Belair X 6-12. Il formato 6x12 concentrato in una macchina compatta e leggera e con l'esposizione automatica! Che cosa potevo chiedere di più? Senza esitare, ho pre-ordinato la Globetrotter Edition e ho iniziato la mia lunga e agonizzante attesa...

Dopo averla aspettata per un po’ ecco che la Belair X 6-12 bussa alla mia porta. Con lei ho scattato più rullini da 120 adesso che negli ultimi 10 mesi del 2012!

Dato che ci sono vari passaggi nello spacchettare il pacco e seguire le varie istruzioni, non mi fermerò qui a dare questo tipo di dettagli.
Descriverò solo il contenuto del pacco che si presenta così:

1. Una scatola di legno, come quella che hanno in dotazione la LC-A+ e La Sardina Metal editions.
2. Una lente e un fodero porta obiettivo.
3. Batterie e un laccio come per la LCA+

Beh in effetti non è solo per gli accessori che l’ho presa. I veri motivi per cui ho acquistato una Belair
sono la possibilità di ottenere diversi formati, la sua leggerezza e facilità nel trasporto e l’esposizione automatica, il tutto ad un prezzo davvero ragionevole! Anche un mio amico, un esperto del medio formato, vorrebbe acquistarla perché “tentato” dalla mia Belair.

Senza aggiungere altro, ecco degli esempi di foto che ho scattato:

Formato 6X12:
Color negative

X-pro slide

Formato 6×9:
Redscale 100 ISO

Bianco e Nero 100 ISO

Queste foto sono mosse per colpa della mia scarsa tecnica del maneggiare la macchina e per la lenta chiusura dell’otturatore in condizioni di scarsa luce.

Formato 6X6:

Dopo aver provato a scattare in tutti e 3 i formati, ho trovato più semplice scattare nel formato 6×12, perché bisogna solo stare attenti all’errore di parallasse. Ricordatevi solo di puntare in alto perché la lente è sotto il mirino e qualche testa potrebbe essere tagliata!

Quando ho scattato il formato 6X9 ho notato che nella parte sinistra della mia foto c’era tantissimo spazio, nonostante fossi sicuro che la scala fosse esattamente al centro della mia composizione.Purtroppo è finita di lato.

Ecco un altro esempio in questa foto:

Se state scattando nel formato 6X6, cercate di posizionare il vostro soggetto al centro del mirino, dato che il rullino cattura meno spazio in orizzontale rispetto a quello che si vede nel mirino.

Ultimo ma non meno importante, la più alta velocità di chiusura dell’otturatore è a 1/125s, il che vuol dire che non bisogna usare rullini con un ISO troppo alto (400 per esempio) in condizioni di forte luce. Anche se l’esposimetro è settato correttamente, le foto risulteranno comunque un po’ sovraesposte.

Per concludere, la Belair è decisamente una bellissima macchina e io sto ancora cercando di imparare a sfruttare tutte le sue potenzialità. La consiglio a chiunque voglia avventurarsi con le macchine medio formato.

Lomo-on!

scritto da coolsigge tradotto da ophelia

No comments yet, be the first

Leggi questo articolo in un'altra lingua

La versione originale di questo articolo è scritta in: English