Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Debonair 120

Come è citato sulla macchina fotografica stessa, è una 'Plastic Filmtastic 120'. La Debonair unisce le caratteristiche di 2 famose macchine fotografiche in un connubio divertente.

Fu un mio conoscente sul web a indirizzarmi verso questa mia nuova plastic camera preferita. Ne comprò varie e le modificò in macchine pinhole , ma esse sono comunque divertenti anche come normali macchine 120.

E’ questa la Debonair Plastic Filmtastic 120. E’ un ibrido tra la Diana e la Holga che veniva prodotta a Hong Kong durante gli anni ’80 e non ha nulla a che fare con la Diana Debonair o con la Imperial Debonair prodotta dalla Herbert George Camera Company.

Osservandola da vicino si intuisce che usa una lente tipo quella della Holga con un corpo e un retro simile a quello della famiglia delle Diana. Nonostante le due macchine fotografiche siano così simili, compaiono delle nuove funzionalità. Il foglio di istruzioni ne riassume alcune.

  • Apertura fissa a F/8 su lente da 60mm. Il cilindro dell’obiettivo ha un design simile a quello della Holga
  • Due velocità di scatto: 1/60 per il nuvoloso e 1/100 per il soleggiato selezionabili tramite una leva posta sopra l’obiettivo
    *Scatto disaccoppiato per le esposizioni multiple
  • Una slitta hot shoe che è fatta per funzionare solo al tempo di 1/60 (il mio flash funziona su entrambi i tempi)
  • Formato del frame 6×4.5 per 16 fotografie su un rullo 120. Non c’è la possibilità di cambiare al 6×6

E presenta la mia caratteristica preferita Anti Rullini Cicciotti: un tenditore di metallo a entrambi i lati!

Io vivo un clima subtropicale con molto sole, ma trovo questa macchina fotografica un po’ leggermente affamata. Funziona con 100 e 400 ISO, ma trovo che i risultati con il 400 sono i migliori finora.

Alcune foto in B&W 100

Mi piace veramente la Debonair. Inizialmente non ero interessato al formato 6×4.5, ma ho voglia di usare questa macchina fotografica ogni volta. Essendo di plastica, è così leggera e i tenditori della pellicola non mi hanno ancora fatto avere un rullino cicciotto. Ho solo una lamentela: ho fatto caso a una linea attraverso i negativi, ma non è sempre presente. Devo capire se è dovuta a qualche sbavatura all’interno della macchina o se il tenditore esercita troppa pressione sul rullino.

Foto di neanderthalis

Aloha!

scritto da neanderthalise tradotto da giovannidecarlo

No comments yet, be the first