Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

I Miei Primi Passi nel Territorio della Konstruktor

Dopo aver scattato un po' di rullini, posso dire questo: io e la Konstruktor dobbiamo ancora conoscerci un po'. Ci arriveremo, ma non è sempre così facile ottenere belle foto. Comunque, quando una foto viene bene, i risultati sono molto carini.

Foto di stratski

Quando finalmente ti arriva la tua Konstruktor, la prima cosa che farai sarà assemblarla prima di iniziare a fare foto. Fortunatamente l’assemblaggio è divertentissimo da fare. Se hai mai assemblato uno di quei modellini di plastica di aerei, amerai di sicuro questo. Il manuale, comunque, è molto breve, ma se fai attenzione a ciò che stai facendo, sarà una passeggiata. L’unico problema che ho avuto è stato con la rotella di avanzamento della pellicola: il contatore è un po’ ballerino, così non sono mai sicuro di quante foto mi restano. Ma nessun problema grave. È peggio il fatto che la rotella di avanzamento a volte si blocca e a volte si rovinano gli sprocket sulla pellicola. Immagino che la disassemblerò, sistemerò e riassemblerò, visto che dopotutto: l’hai assemblata tu da solo.

E ora possiamo iniziare. Il mirino superiore richiede un po’ di tempo per abituarsi, con una foto diritta funziona senza problemi, ma se vuoi usare un’angolatura diversa può essere un po’ faticoso. Le foto verticali sono anche queste difficili, perché vedrai l’immagine al contrario nel mirino. Davvero confusionario e per me una garanzia di una foto storta.

Non so cos’abbia io di sbagliato, ma, con ogni macchina Lomografica che compro, devo sempre faticare per ottenere risultati nitidi. Penso di essere semplicemente così abituato a macchine con obiettivi grossi di vetro con velocità dell’otturatore alte, che sottostimo sempre la velocità di scatto relativamente lenta e la plastica economica Lomo. Ma fortunatamente mi ci abituo dopo un paio di rullini…

Quindi finché non stai ballando in una canoa o sei in piena luce del Sole (così che non puoi vedere il mirino) e non vuoi scattare foto da angolature strane, ti abituerai abbastanza facilmente al mirino. È un ibrido carino tra una vera SLR e una semplice macchina compatta. Non ci sono molte impostazioni – ha un’apertura fissa di f/10 e puoi solo scegliere tra due velocità dell’otturatore: 1/80s e B- ma il fatto di poter vedere se la tua foto è a fuoco o meno è una caratteristica davvero carina. Ho voluto subito scattare un sacco di macro, perché con una compatta normale è un lavoro di divinazione. E con mia grande sorpresa questa misera cosa di plastica simil-lente, funziona davvero!

Anche se l’obiettivo non ha un attacco per i filtri, la macchina è abbastanza leggera da poter tenere un filtro davanti all’obiettivo con la stessa mano con la quale reggi la macchina. Questa è una notizia eccellente, perché la Konstruktor funziona davvero ottimamente con il mio filtro per macro. Nessun fiore o ape è al sicuro da me!

Per filtri leggeri, come filtri colore fatti in casa o filtri Cokin, è molto semplice costruire un reggi-filtri, come questo:

Come con la maggior parte della macchine fotografiche Lomografiche, è molto semplice scattare doppie esposizioni. Non che sia proprio il mio forte (non vengono fuori mai bene quanto le immaginavo), ma è comunque un ottima caratteristica.

Alla fine la Konstruktor è una buona aggiunta alla mia collezione di macchine fotografiche.

scritto da stratskie tradotto da virtualflyer

No comments yet, be the first

Leggi questo articolo in un'altra lingua

La versione originale di questo articolo è scritta in: Nederlands E' inoltre disponibile in: Français, 中文(繁體版), 中文(繁體版), Deutsch, 日本語 & English.