Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

LC-A+ Clones (Russia Day): Non era amore a prima vista!

Non è stato amore a prima vista con l'LC-A+. Infatti ci è voluto un bel po' prima ancora che l'idea di possedere la macchina mi entrasse in testa. È stata l' LC-A+ Russia Day a farmici ripensare.

Foto di uncle_jay

Per lo scopo di questa recensione, non ripeterò quanto è stato già detto in molte altre riguardo a questa magnifica piccola scatola nera. Invece, voglio condividere con voi come ci si sente ad usare la macchina. Quindi ecco a voi il mio punto di vista a riguardo.

Quando mi venne presentata per la prima volta la LC-A+ come “la madre di tutte le lomo camera”, non ebbi una grande impressione. Sono cresciuto girando film, quindi sono abituato alle macchine fotografiche compatte con il solito aspetto. L’aspetto della LC-A+ non era per me particolarmente invitante anche se il nero per quanto riguarda le macchine è la mia prima scelta. Il costo era un’altra cosa. Con la stessa spesa avrei potuto comprare una compatta digitale e fare foto al contenuto del mio cuore.

Foto di uncle_jay

Però quando ho cominciato a guardare le foto che questa piccola macchina russa può fare, l’ho cominciata a guardare sotto un altra luce.

Tuttavia, la decisione di comprare questa macchina era stata accantonata quando ho avuto modo di tenerla in mano. Non mi piaceva la sensazione che mi dava. Era decisamente troppo plasticosa per i miei gusti, nonstante mi piacesse guardare le foto che i lomografi avevano ottenuto con questa macchina.

Poi un giorno ho avuto l’occasione di tenere in mano l’LC-A+ Russia Day. Visto che possedevo già la LC-W, avevo sviluppato un modo tutto mio di tener e di riavvolgere la LC-W con due mani. Era lo stesso modo in cui ho tenuto la LC-A+ Russia Day.

Per qualche ragione mi piaceva la sensazione che la pelle di capra rossa italiana mi dava. Mi piaceva il modo in cui la pelle mi permetteva di tenerla con sicurezza. Per non parlare lo strano senso di sicurezza che si ha impugnando la macchina. Tuttavia non ero ancora convitnto di doverne aver una. È stato dopo un lungo processo di meditazione che ho deciso di prenderne una delle 2000 prodotte.

Tenete a mente che questa macchina è vistosa. Il rosso attrae attenzione, quindi non è una macchina che passa inosservata. Se siete dei fotografi timidi, preferireste probabilmente usarla in un’area turistica, o in un posto in cui la gente sia ben abituata a vedere macchine di ogni colore e forma.

Per quanto mi riguarda, generalmente tengo la macchina a portata nella mia borsa così la tiro fuori quando vedo una buona opportunità. Sono uno che fa scatti veloci blandamente. Vedo, mi piace, scatto e questa è la mia filosofia.

Ma ho un problema con l’emblema del Russia Day sul retro della macchina. Se non sto attento, graffia i miei occhiali.

Mi piace l’aspetto della pellicola più del digitale. Questa LC-A+ Clones sembra darmi quel look nelle foto che mi piace. L’ho comprata durante una vacanza a New York di recente e mi sono divertito un mondo usandola.

Una volta che hai preso confidenza con i bottoni, diventa una seconda natura muovere il bottone alla giusta distanza e scattare. Ancora più importante è che dà una bella sensazione al tatto.

La Lomo LC-A+ Russia Day vi farà capire che cos’è veramente la pssione russ. Rivestita in pelle rossa e decorata con diversi simboli, questa macchina in edizione speciale è limitata a soli 2000 esemplari. È dotata con il leggendario obbietivo Russian Minitar 1 32/2.8 e viene in un legno davvero squisito foderato con seta preziosa. Compra la tua Lomo LC-A+ Russia Day ora!

scritto da uncle_jaye tradotto da goppizzi

No comments yet, be the first