Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Principi fondamentali: Filtri Parte II

Molte fotocamere hanno una filettatura sulla parte anteriore della lente. Ci sono diversi usi per questa, ma il più comune è l'innesto di filtri. Scopri come migliorare i colori delle tue lomografie con questi elementi essenziali.

Foto di adam_g2000

In questo articolo, parleremo principalmente di un filtro di cui ogni reflex non dovrebbe fare a meno: il filtro polarizzatore circolare o in breve CPL.

Questo è dotato normalmente di una vite sulla struttura a differenza della maggior parte di altri filtri, una volta avvitato può ancora ruotare. Più degli altri.

Non voglio entrare nel merito (comunque ci sono i links a piè di pagina), ma in sostanza, questo filtro non fa altro che cambiare il modo in cui la luce viene ‘organizzata’ quando attraversa il vostro obiettivo. Se credi che la luce rimbalzi dappertutto il filtro la organizza in un modo specifico.

Perché si dovrebbe usare questo filtro? In breve — drammatizzazione. Come un filtro rosso fa per il cinema in bianco e nero, un filtro CPL oscura il cielo e migliora il contrasto tra le nuvole e il cielo. Questo può fare risultare la foto importante e davvero conferire profondità e drammaticità.

Ricordate che ho detto che ruota? Questo perché il suo effetto cambia a seconda della direzione della luce, è possibile ruotare il filtro per direzionare la luce dall’alto e dal basso. Capirai meglio guardando alcune immagini.

Sono andato al nostro parco locale (il primo giorno di sole che abbiamo avuto questo inverno – non dimenticate, io vivo in Nuova Zelanda), per dimostrare l’effetto. E’ estremamente chiaro il contrasto tra questi due scatti. Il primo, senza alcun filtro utilizzato è un blu slavato sbiadito, nel secondo scatto, il cielo è come un oceano blu profondo.

Il CPL ha altri usi favolosi, purtroppo non ho un esempio da mostrare, ma cliccate il link qui sotto. Il CPL (stai per andare a comprarne uno – vero?) può anche bloccare i riflessi. Si può usare per eliminare il riflesso dell’acqua in movimento e (e questa è la cosa fantastica) scattare attraverso una finestra rimuovendo il riflesso inevitabile del fotografo. Eccezionale.

Prima di finire di parlare del CPL volevo farvi sapere che non è uno strumento esclusivamente per gli utilizzatori di fotocamere reflex, Jennson usa il suo filtro per ottenere un effetto meraviglioso in questa serie scattata con la sua Lubitel:

Il filtro CPL richiede una reflex per vedere il suo effetto, ruotalo per vedere come funziona. Suppongo (e spero che commenti questo articolo per confermare) che egli lo tenga davanti al suo occhio, che quindi lo ruoti utilizzando questo test su di lui per orientare correttamente il filtro sulla lente della Lubitel.

L’ultimo filtro di cui vi voglio parlare è il ’ filtro graduato a densità neutra’. Questo è considerato (quasi) il filtro CPL dei poveri. È semplicemente una sfumatura di un colore neutro. Questo può essere utilizzato per ridurre la luce in una metà di una foto. A differenza del CPL, i colori non cambiano, sono solo oscurati. Ciò può essere utile per bilanciare una situazione di luce difficile. Nella foto in basso la luce era molto forte sul lato destro. L’ho usato per diminuire la luce, così ho potuto ottenere ulteriori dettagli tra gli alberi a sinistra. Si può a malapena vedere che è lì – ma questo è quello che volevo.

Foto di adam_g2000

Ci sono filtri di tutti i tipi e i creativi della nostra community riescono anche a farseli da sè.

Ora, nell’era della facile fotografia digitale e di photoshop, i filtri sembrano essere sempre meno comuni. Ho provato ad acquistare alcuni filtri per effetti speciali, cose come starbursts o filtri diffusori. Qui in Nuova Zelanda è difficile trovare queste cose, non ho trovato nulla! Voglio che voi ragazzi usciate e acquistiate questi filtri nei vostri negozi fotografici dell’usato, saranno a buon mercato e molto divertente – caricate le vostre foto on-line e commentate qui sotto lasciando il link dei vostri album!

Prima di salutarvi, mi piacerebbe farvi conoscere il sistema di Filtri Cokin. Questo è un insieme piuttosto strano di filtri di cui ci sono due dimensioni. Una vite nell’adattatore si collega a un porta filtro quadrato. I filtri quadrati quindi vanno fatti scorrere in questo adattatore porta filtro. Ci sono tanti tipi di filtri disponibili per questo sistema e si possono trovare a prezzi ragionevoli in negozi fotografici dell’usato. Li consiglio vivamente per gli utenti di reflex. Approfondisci l’argomento su internet.

Links:

CPL
Graduated Neutral Density Filter

Back to Basics è una serie mensile di Tipster scritta da Adam Griffiths con la quale si cerca di trasmettere un po’ più di conoscenza della tecnica fotografica su pellicola. Di volta in volta, sceglie un tema fondamentale e lo spiega in modo rapido e in termini semplici (con esempi ove possibile).

scritto da adam_g2000e tradotto da cryboy

No comments yet, be the first

Leggi questo articolo in un'altra lingua

La versione originale di questo articolo è scritta in: English E' inoltre disponibile in: 한국어.