Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Come ottenere fiori dai fuochi d'artificio: una tecnica notturna

Cosa fa un fotografo con i fuochi d'artificio? Perché non sperimentare delle tecniche nuove e scattare bellissime e inaspettate foto a fiori di notte? Scopriamo insieme quel che ha fatto il fotografo David Johnson.

All’inizio di questo mese leggevo articoli di alcuni blog che seguo regolarmente su internet, molti sulla fotografia, quando mi sono imbattuta in questa foto:

Tutte le foto le trovate qui.

Devo ammettere che tutto quello che volevo era proprio un treppiedi e un cielo notturno con i fuochi d’artificio per fare tante foto come quella.

I risultati sono bellissimi, forme organiche, piene di volume e colori brillanti. Mi ricordano dei fiori (come ho già detto), creature marine o immagini macro di insetti, funghi o virus.

Una volta ho fatto foto a dei fuochi d’artificio, ma non assomigliavano a queste, come potete vedere, quindi ero davvero curiosa di scoprire la tecnica che David aveva usato.

La mia non bellissima foto ai fuochi d’artificio.

All’inizio ho pensato fosse semplicemente una lunga esposizione, ma non riuscivo a spiegarmi alcune zone sfocate della foto. Allora ho letto l’intero articolo, ho fatto qualche ricerca per scoprire come il fotografo aveva ottenuto quegli effetti.

Cosa ti serve per realizzare queste foto:

  • Treppiedi;
  • macchinetta con posa B;
  • Messa a fuoco manuale.

Qui David Johnson spiega come fare:

“Il modo in cui ho scattato queste foto é molto semplice….richiede solo un po’ di tempo. La soluzione é avere una macchinetta che abbia la posa B (l’otturatore rimane aperto quanto decidi tu). Ho impostato la macchinetta rendendo tutto fuori fuoco e quando iniziavano a sparare i fuochi ho iniziato a scattare. Quando i fuochi esplodevano, ho messo a fuoco velocemente. In questo modo ho ottenuti questi effetti fluidi sfocati che poi convergono in un punto. Un fuoco d’artificio si trasforma in una creatura del mare!

Allora cosa fare? Scopri quando sono i prossimi fuochi, prendi la tua macchinetta fotografica e vai a provare questa tecnica!

Il blog dove ho trovato l’ articolo originale è Colossal, che seguo anche su Facebook. È un sito ben curato con interessanti contenuti che consiglio di seguire a tutti quelli che sono interessati all’arte in generale.

scritto da blablabla-anabe tradotto da elelostdog

No comments yet, be the first