Petzval_preorder_header_kit

Now Available for Pre-Order - First Come, First Served

Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Prima Scatti, Poi Mangi: conoscere la distanza minima di messa a fuoco della tua fotocamera

Quando si tratta di fotografia al cibo, questa è una delle cose che devi sapere.

Foto di uncle_jay

Vivendo in una piccola nazione dove mangiare è praticamente un hobby, non è più una sorpresa vedere alcuni amici di tavola estrarre la loro fotocamera (di solito digitale) per fare una foto al pasto che stanno per mangiare. Spesso, queste foto saranno condivise con amici tramite i social media.

Ma se si volesse catturare il piatto su pellicola? Nella ‘food photography’ (fotografia al cibo) si applicano alcuni principi base. Infatti, questo è un consiglio che tutti i fotografi dovrebbero conoscere.

Consiglio: Va più vicino che puoi

Foto di uncle_jay

Oltre ad una buona fonte di luce, dovresti conoscere la distanza minima di messa a fuoco della tua camera. Quando si tratta di camere Lomo, la mia camera preferita per foto al cibo è la LC-W.
Questa elegante piccola camera può avvicinarsi anche a 40cm, ed eccone qualche esempio.

Foto di uncle_jay

Se invece si stesse usando una fotocamera come la LC-A+ con una distanza minima di messa a fuoco di 80cm? La soluzione è riempire l’inquadratura.

Naturalmente, non fa male fotografare come il tuo cibo sia stato preparato e servito.

Sono descritto come un buongustaio, ma impallidisco in confronto ai blogger di cucina qui. Mi piace anche scattare con la pellicola. Quindi è naturale che io cerchi di fare entrambe le cose nello stesso momento.

Anche a te piace scattare prima di mangiare?

scritto da uncle_jaye tradotto da robertoragno

No comments yet, be the first

Leggi questo articolo in un'altra lingua

La versione originale di questo articolo è scritta in: English E' inoltre disponibile in: Spanish & Deutsch.