Lomoinstant_en
Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Guida di Lomography alla Pellicola: Scattare con pellicole redscale

Una volta che hai imparato a fare pellicole redscale, sei finalmente pronto a scattarci su delle foto. Questa guida veloce ricopre le tecniche che devi conoscere per avere il look che cerchi!

Foto di grad

Come suggerisce il nome, le pellicole redscale producono foto che sono intrise di un profondo rosso ed arancioni sgargianti. Comunque, conoscere l’esposizione corretta per pellicole redscale ti permetterà di ottenere le tonalità che desideri.

Regola del pollice

Come regola generale, le pellicole redscale dovrebbero essere esposte – o sovraesposte, parlando tecnicamente — ad almeno uno o due stop in più rispetto alla sensibilità ISO reale della pellicola. Ad esempio, se tu hai una pellicola da 200 ISO, dovresti esporla a 100 ISO.

Il principio della penetrabilità della luce

La regola del pollice è stata ben interpretata dal lomografo renenob attraverso il concetto chiamato Il principio di penetrabilità della luce. Praticamente, ha descritto come i film con ISO più bassi sono più sottili rispetto a quelli con ISO maggiori.

Un semplice test l’ha confermato: ha preso in mano il leader della pellicola in controluce rispetto all’illuminazione di una casa di notte e ha visto chiaramente la lampadina attraverso la pellicola a bassi ISO. Invece, i film ad alti ISO a malapena mostravano la lampadina. Di conseguenza, ha dedotto che le pellicole ad alta penetrabilità hanno bisogno di essere esposti da uno a tre stop in più quando si crea un redscale, mentre le pellicole con penetrabilità limitata devono essere esposti di 4-5 stop in più.

Ottenere differenti ombre e colori

Quindi, cosa si ottiene quando si espongono diverse pellicole redscale con diverse esposizioni? Hai bei redscale che sono rossi, seppia, verdi. Il lomografo adam_g2000 ha mostrato questo quando ha scattato con la pellicola Lomography Redscale XR 50 – 200 in 50, 100, e 200 ISO:

ISO 50:

Foto di adam_g2000

ISO 100:

ISO 200:

Ricorda, comunque, che le condizioni di luce e l’apertura della lente influiscono.

Doppi e multiple esposizioni con una pellicola redscale

Dal momento che puoi sottoesporre o sovraesporre pellicole redscale facilmente, sono fra le migliori pellicole da usare con doppie e multiple esposizioni. Come al solito, scatta il primo frame sottoesposto, e poi scatta il secondo frame con gli ISO desiderati. Inoltre, non dimenticarti di applicare tecniche per esposizioni multiple come silhouettes, textures e doubles simmetriche!

Lo straordinario lomografo hodachrome ha scattato tante doppie esposizioni con pellicole redscale:

scritto da plasticpopsiclee tradotto da robertoragno

No comments yet, be the first

Leggi questo articolo in un'altra lingua

La versione originale di questo articolo è scritta in: English E' inoltre disponibile in: Русский & Français.