Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Come Aggiungere Infiltrazioni di Luce a Qualsiasi Pellicola 120

Se hai sempre desiderato una fotocamer in grado di produrre da sè infiltrazioni di luce, con questo semplice trucco si può fare con ogni macchina medio formato!

Se sei come me, una delle ragioni principali per cui all’inizio sei stato attratto da Lomography erano quelle eteree infiltrazioni di luce. Dopo un paio di anni ad accumulare macchine fotografiche, cercando quelle che potessero produrre infiltrazioni di luce in maniera affidabile, ho scovato la Holga 120S. Ho finalmente capito come potevo aggiungere infiltrazioni di luce ad ogni pellicola 120 con qualsiasi macchina.

Una delle cause principali delle infiltrazioni di luce nelle Holga, in particolare la 120S, è un meccanismo di avanzamento della pellicola che avvolge la pellicola senza stringerla. Il primo rullino scattato con la mia 120S è stato un successo – la pellicola era pochissimo tirata e piena di infiltrazioni.

Quando ho scattato con una seconda pellicola, sono rimasto deluso scoprendo che l’avevo caricata troppo bene, come avrebbe dovuto essere tecnicamente ossia ben avvolta stretta intorno alla bobina. A quel punto mi sono detto: perché non allentare un po’ la pellicola da me? Sono sicuro che puoi capire cosa voglio fare, ma lo spiegherò comunque.

Ecco come fare:

Per prima cosa tieni saldamente in mano il rullino della pellicola. Con l’altra mano gira la base della bobina in senso orario (o la parte superiore in senso antiorario). Se la pellicola è avvolta stretta come quella non esposta che uso qui, un cacciavite può renderlo più semplice.

Fare ciò svolge la pellicola dall’interno verso l’esterno – esponendo la parte superiore e inferiore della pellicola e replicando l’effetto della pellicola avvolta male nella macchina.

Fermati quando sembra un po’ così:

Puoi vedere i bordi della carta e della pellicola separarsi dalla base della bobina. Se sei andato troppo oltre, rischi di rovinare l’intera immagine. Lasciala esposta brevemente e riavvolgi stretta la pellicola.

Il risultato sono una serie di infiltrazioni di luce di diversa intensità. Alcuni scatti sono stati esposti di più, come questo:

Altri avevano meno infiltrazioni, ma la maggior parte era come questo – una via di mezzo:

La bellezza di questo metodo sta nel fatto che è semplice, veloce e non richiede alcuna modifica (e potenziale distruzione) della tua macchina fotografica. Comunque l’aspetto che preferisco è che mi permette di usare come piace a me, molte macchine 120 che non producono infiltrazioni e che altrimenti lascerei sullo scaffale.

scritto da sunsetsandsilhouettedreamse tradotto da virtualflyer

No comments yet, be the first

Leggi questo articolo in un'altra lingua

La versione originale di questo articolo è scritta in: English E' inoltre disponibile in: Spanish, Deutsch, Русский & Français.