Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

I miei 8 trucchi personali per fotografare con poca luce

Mi piacerebbe condividere alcuni dei miei trucchi personali su cosa fare per ottenere fotografie ben esposte con poca luce. Continua a leggere qui sotto per scoprire i miei trucchi e consigli.

Ora che le foglie iniziano a cadere, le notti si allungano e le candele sono di nuovo accese, diventa difficile ottenere fotografie ben esposte. Ovviamente puoi usare un flash ma questo può totalmente distruggere una calda atmosfera. Ti serviranno alcuni strumenti e tecniche per le tue avventure fotografiche. Qui ci sono alcuni dei miei consigli personali.

Foto di inrod

1. Utilizza una fotocamera con esposizione automatica

Trovo molto utile sapere che la mia fotocamera si occuperà del tempo di esposizione o dell’apertura o anche di entrambe le cose. L’unica cosa che devo fare è tenere la fotocamera immobile. Funziona anche usando La Sardina con la regolazione su B. Ad ogni modo può portarti alle lacrime una volta sviluppate le foto.

Foto di inrod

2. Utilizza lenti sensibili alla luce con un’apertura inferiore a 2.0

Quando uso la mia SLR, vi monto sopra le lenti più sensibili alla luce che possiedo. Questo servirà a mantenere il tempo di esposizione basso e a ridurre il rischio di ottenere fotografie meno nitide. In ogni caso, per quanto riguarda le fotocamere compatte, questo è difficile da ottenere. In quel caso, prendo la mia LC-A o la mia Minox 35 GT dal momento che hanno un’apertura all’incirca di 2. Altre opzioni potrebbero essere la Minolta CLE o la Leica M con lenti appropriate.

3.Prendi un piccolo treppiedi che può essere sistemato sul tavolo

Ci sono piccoli treppiedi in commercio che sono abbastanza compatti da poter essere messi su un tavolo. Terranno ferma la tua fotocamera.

4.Non hai a disposizione un treppiede? Posiziona la fotocamera sopra ad una bottiglia o su qualcos’altro

La maggior parte delle volte non ho un treppiedi con me quindi cerco qualcos’altro. Posso sistemare la mia fotocamera sul tavolo per ridurre al minimo le vibrazioni. O magari sullo schienale di una sedia, appoggiato su una bottiglia vuota o su qualsiasi cosa che sia disponibile e che sia un buon sostituto del treppiedi. Oppure semplicemente tieni la tua fotocamera il più immobile possibile.

5. Utilizza una pellicola con un ISO alto, 400 e più

Be’ questo in qualche modo si spiega da solo. Più alto é il valore del tuo ISO, più la tua pellicola diventerà sensibile alla luce. Di nuovo questi risultati si avranno con un tempo di esposizione più breve.

6. Vai con le silhouettes

Se c’è meno luce, metti il tuo oggetto davanti alla luce e semplicemente fai una foto che mostri la silhouette dell’oggetto che volevi immortalare.

7. Non sentirti frustrato.

Questo è veramente molto difficile! Anche se hai fatto del tuo meglio, talvolta, il risultato non assomiglierà a quello che volevi. Non sentirti frustrato. Guarda la tua fotografia e cerca di capire, vedi cos’è andato storto e perché. Osservala per riuscire meglio la seconda volta.

8.Prendi coraggio e usa la tua fotocamera

Ritengo che questo sia il consiglio più importante. Personalmente, credo che il lato più bello della vita si mostri al tramonto o di notte. Serve coraggio per continuare a scattare fotografie con tempi di esposizione più lunghi.
Semplicemente prendi coraggio e scatta la foto. Se non lo fai, perderai l’opportunità di catturare questo prezioso momento. La maggior parte delle volte, c’è più luce di quello che ti aspetti.

Pensavo non ci fosse abbastanza luce – ovviamente e fortunatamente, ce n’era.

scritto da inrode tradotto da a00biscuit

No comments yet, be the first

Leggi questo articolo in un'altra lingua

La versione originale di questo articolo è scritta in: English E' inoltre disponibile in: Türkçe, 中文(繁體版), 中文(繁體版), Spanish & Deutsch.