Have an account? Login | Nuovo su Lomography? Registrati | Lab | Current Site:

Personalizzare una vecchia Canon Canonet in legno Santo Rosewood

Personalizzare una vecchia Canon Canonet con il legno Santo Rosewood: un tutorial passo per passo.

Per tanti anni, ho scattato in digitale, ma solo all’inizio dello scorso anno ho preso in mano una camera a pellicola dopo molto tempo, e da allora la mia collezione è presto cresciuta. Ma la camera da cui sono stato sempre attratto, e che volevo nella mia collezione, è la Canon Canonet.

Dopo un bel po’ di ricerca (ed un po’ di cattivi acquisti su eBay) ho finalmente scelto una Canonet decente, mentre ero in vacanza nella pausa di inizio anno a Whitby (una piccola città turistica sul mare nel North Yorkshire, Regno Unito).

L’ho presa in una bancarella per 30 sterline. Dopo aver provato qualche rullo in vacanza, li ho ripresi dal laboratorio con buoni risultati. Ho deciso che questa era la mia camera preferita da 35mm, ma in qualche modo non mi sembrava giusta – non era abbastanza per me.

Avevo visto alcune (molto, molto costose) Canonet restaurate online, con cover in venature di legno. I miei primi pensieri sono stati “lo potrei fare anche io e salvare molti soldi.”
Quindi, ho cercato su internet una compagnia che vendeva patine di legno.

All’inizio, non sapevo che legno volevo, volevo soltanto qualcosa con buona grana. Ho trovato un sito web inglese The Wood Veneer Hub che vendeva patine in grandi rulli, e ho scoperto il Santos Rosewood – legno che spesso è usato per chitarre. Aveva una grana bellissima e aveva quei toni ricchi e caldi che volevo. Per circa 40 sterline ho preso un rullo di tre metri spesso 0.6mm (molto più di quello che mi serviva). Ho pensato che se avesse funzionato, l’avrei potuto usare su altre camere.

Quando la patina è arrivata, era perfetta – la grana era un po’ più larga di ciò che mi aspettavo, ma avevo tanta scelta su dove tagliare la perfetta grana da una lunghezza di 3 metri.

Per prima cosa ho tolto la vecchia rivestitura in pelle. Sembrava essere già stata rimpiazzata in precedenza. L’ho capito perché l’ho tolta con più facilità del previsto e c’erano vecchi pezzi di pelle della Canonet originale.

Il dorso è stata la parte più semplice da tagliare. Ho usato la pelle che ho rimosso come template e l’ho usata per disegnarla sul legno con una matita, poi l’ho tagliata leggermente più grande. Gli angoli sono poi stati smussati usando un trapano smussatore. Dopo alcuni tentativi, ho scoperto che il legno era un po’ fragile sulla grana. L’ho dunque tagliata con un coltello, con cui ho facilmente diviso il legno.

Il miglior modo per tagliare era coprire gli angoli con del nastro adesivo e tagliarlo con grandi forbici. Il nastro adesivo ha protetto il legno dal rompersi.

Poiché il legno era così fragile, ho dovuto immergerlo in acqua bollente per renderlo più flessibile (ho semplicemente bollito l’acqua, preso un caffè, e messo a bollire un’altra pentola) il legno naturalmente si è piegato lungo la grana, così la grana ha dovuto seguire le curve della camera.

L’ho asciugato con un asciugamano e l’ho allineato senza colla sulla camera. Dopo, avevo la forma perfetta ed ho applicato colla per legno (che ho comprato online) e l’ho applicato sul dorso metallico della camera.

Il fronte della camera va fatto allo stesso modo, disegnando dalla vecchia cover in pelle – con lo scotch sulle linee – poi va smussato. Poi va ribollito. Attenzione, non usare nessuna colla finchè la forma non è perfetta.

Il buco per l’attacco flash è stato un po’ difficile, dopo aver usato la vecchia pelle come template, ho dovuto usare un piccolo trapano e ho ricreato la forma dell’attacco flash pian piano.

Ecco la mia Canonet restaurata:

scritto da lewye tradotto da robertoragno

2 commenti

  1. lewy

    lewy

    Thanks for the translation @robertoragno !
    5 mesi ago · report as spam
  2. robertoragno

    robertoragno

    Most welcome @lewy ^_^

    5 mesi ago · report as spam

Leggi questo articolo in un'altra lingua

La versione originale di questo articolo è scritta in: English E' inoltre disponibile in: Português, Spanish, Deutsch & Français.