Scansionare le pellicole con Epson V500

9

Ogni lomografo che si rispetti possiede uno scanner per pellicole e provvede da sé a digitalizzare i suoi scatti. Uno degli scanner preferiti dai lomografi è l’ottimo Epson V500. Vediamo quali sono le impostazioni ideali per le nostre scansioni con questo scanner…

Quali sono le impostazioni ideali per le nostre scansioni, cosa fa la differenza tra una buona scansione e una invece così così? Premetto che questa rapida guida non intende fornire regole universali! Qui di seguito illustrerò le mie impostazioni preferite per le scansioni con Epson V500, quelle che rispecchiano al meglio il mio gusto personale e che si sono dimostrate un ottimo compromesso adattabile perlopiù a tutti i tipi di fotografie. Non è detto che queste impostazioni vadano incontro ai vostri gusti, ognuno dopo decine e decine di pellicole alla fine riesce a trovare i suoi settaggi ideali.
Il software utilizzato è quello in dotazione con lo scanner, alcuni lomografi preferiscono utilizzarne altri tipo VueScan ma io mi trovo bene con Epson Scan perchè è semplice e intuitivo.

Step 1. Lanciate il programma Epson Scan

Step 2. In alto a destra, dal menù a tendina “Modalità”, scegliete “Modo Professionale”. In questo modo potrete avere il pieno controllo delle vostre scansioni.

Step 3. Alla voce “Tipo Documento” scegliete “Pellicola”

Step. 4. Alla voce “Tipo Pellicola” scegliete quella relativa tra: Pellicola positiva, Pellicola negativa a colori, Pellicola negativa b/n. Consiglio per quando si scansionano pellicole in x-pro: ho notato che i tipici effetti cromatici delle diapositive sviluppate in x-pro sono messi in evidenza se si scansionano le diapositive crossate per quello che in realtà sono, ovvero pellicole negative! Ricordatevi però dopo di aprire la foto con Photoshop e usare la funzione “Inverti”.

Step 5. Alla voce “Tipo immagine”, dal menù a tendina scegliete “Colori 48-bit” per scansioni a colori oppure “Grigi 16-bit” per pellicole in bianco e nero. In questo modo la qualità delle scansioni sarà migliore.

Step 6. “Risoluzione”. Qui solitamente imposto 1200 dpi, ma se volete visualizzare le vostre fotografie solo sul pc e non vi interessa stamparle, potete anche scegliere una risoluzione minore.

Step 7. A questo punto io metto la spunta a “Maschera di contrasto” e poi scelgo “Alta” dal menù a tendina relativo. Faccio lo stesso con “Riduzione Grana” e “Rimozione Polvere”. Tutto il resto lo lascio così, senza la spunta.
Fate attenzione che anche la voce in basso “Miniatura” non abbia la spunta! Questo serve a visualizzare l’intera striscia di fotogrammi e non i singoli frames in maniera automatica.

Step 8. (Da fare solo la prima volta) Cliccare sul bottone in basso “Configurazione”, nel menù “Colore” selezionare “Controlli colore” e, alla voce “Visualizzazione gamma”, selezionare “2.2” dal menù a tendina. Lasciare il resto per com’è.

Nel menù “Altre” accertarsi che ci sia la spunta sulla voce “Salva Settaggi”, quindi premere OK.

Step 9. Finalmente adesso possiamo cliccare sul tasto in basso “Anteprima” per veder comparire la nostra striscia di fotogrammi.

Step 10. (Come esempio ho utilizzato delle foto con gli sprocket holes, poichè sono più difficili da scansionare rispetto alle normali foto). Tracciate un rettangolo di selezione sul primo fotogramma, facendo attenzione a non includere all’interno di questo i fori di trascinamento! Avrete così un rettangolo tratteggiato sul vostro frame.

Step 11. Ripetete lo “Step 10” per tutti i fotogrammi (invece di creare ogni volta di nuovo la selezione rettangolare, potete usare la funzione “copia” che si trova nel piccolo box “selezione” sulla sinistra e poi trascinarla). Una volta selezionati tutti i frames, cliccate sul tasto a sinistra “Tutti”, in modo che le modifiche da ora in poi interessino tutti i fotogrammi contemporaneamente. A questo punto, nel box di sinistra con i settaggi principali, sopra la voce “Maschera di contrasto”, cliccate sul simbolino tondo con le due freccette rosse “Esposizione Automatica” (vedrete che le freccette si avvicineranno verso il centro e il tastino diventerà scuro). Adesso i frames sono esposti secondo i vostri settaggi.

Step 12. Adesso cliccate nuovamente su una selezione rettangolare, puntate il mouse sul bordo e allargate la selezione fino a includere anche gli sprocket holes (in questo modo l’esposizione automatica che avevate scelto in precedenza è stata applicata anche alla porzione dei fori di trascinamento). Ripetete questo passaggio per tutti i frames. Alla fine premete il tasto “Tutti” e poi “Acquisisci”.

Per le foto senza sprocket holes si può creare subito una selezione rettangolare fino al bordo. Purtroppo i fori di trascinamento influenzano in modo negativo la lettura dello scanner, motivo per cui è necessario un passaggio in più affinchè i colori appaiano in tutta la loro vividezza. Se si salta questo passaggio (dell’esposizione automatica al centro e del successivo allargamento della selezione rettangolare), si avranno delle bruttissime foto velate e piatte!

Qui di seguito due coppie di esempi per capire la differenza tra una buona scansione e una cattiva scansione:

Qui i risultati di altre scansioni con i settaggi di cui vi ho parlato:

NOTA: oltre alle impostazioni di cui ho parlato in questa guida, il software Epson permette di regolare luminosità, contrasto, curve di grigi ecc. Però trovo che siano scomode da usare, motivo per cui consiglio eventualmente di regolare questi valori in un secondo tempo con Photoshop o altri programmi per editing d’immagini.

Scritto da cryboy il 2013-04-08 in #gear #tutorials #scanning #tipster #scanner-negative-scanning-settings-tipster-negativi-pellicole-135-120-35mm-impostazioni

9 Commenti

  1. ophelia
    ophelia ·

    Grazie mille CB! :) Ottimo lavoro!

  2. pretty-hate-machine
    pretty-hate-machine ·

    bellissimo articolo! :)
    ma quindi non usi una delle maschere per la sprocket? io ho provato a non usarla posizionando la pellicola nel centro, ecc, ma mi dà sempre e comunque errore... dice che il documento non è leggibile... : /

  3. cryboy
    cryboy ·

    @pretty-hate-machine grazie :-)! Per scansionare le sprockettate uso digitaliza,posizionandolo in corrispondenza della lampada superiore,cioè dove ricade la lampada superiore una volta chiuso il coperchio.Importante: digitaliza deve stare a circa un centimetro dal bordo superiore del piano di vetro,altrimenti lo scanner dà errore!Se nn hai mascherine adatte puoi cmq benissimo fare senza,basta attaccare il negativo con due pezzettini di nastro di carta alle estremità.Io per comodità di centratura ti consiglio in questo caso di fissare il negativo con lo scotch direttamente sul vetro della lampada superiore, quindi sul coperchio ;-)

  4. edoardoluciano
    edoardoluciano ·

    Sbaglio o quelle foto sono di zoom? :)

  5. cryboy
    cryboy ·

    @edoardoluciano nn sbagli :-D !Trovi diversi album tra i miei recenti riguardanti zoom ;-)

  6. cryboy
    cryboy ·

    ERRATA CORRIGE: alla voce "Tipo pellicola", se devo scansionare una diapositiva crossata, imposto "Pellicola positiva" e poi inverto con Ps.

  7. pretty-hate-machine
    pretty-hate-machine ·

    @cryboy grazie mille, appena ho un po' di tempo ci provo! : )

  8. muja
    muja ·

    senza di te non avrei saputo da dove iniziare! grazieeeee ;)

  9. cryboy
    cryboy ·

    @muja è un piacere! ;) Neanche ricordavo più di avere scritto questa guida :D

Altri Articoli Interessanti