Diana F+ Deluxe Kit: di Tutto e di Più

Così ecco la domanda: Ne vale la pena? Sono utili tutti quegli accessori? Ti darò tutte le risposte qui sotto.

La prima volta che ho visto le macchine di Lomography è stato in un grande magazzino di Milano. le macchine erano tutte allineate da quelle più semplici ed economiche a quelle più complicate. Mentre proseguivo ho visto questa scatola enorme che conteneva qualsiasi cosa potresti voler aggiungere alla tua Diana F+. L’ho amata da subito, ma avevo ancora qualche dubbio: soprattutto riguardo alla fotografia analogica e, devo ammetterlo, era un po’ costosa per me.

Nei giorni seguenti ho scoperto che era davvero conveniente se volevi acquistare qualche accessorio insieme alla tua Diana F+. Se compri una Diana F+, il dorso 35mm e uno o due obiettivi, ti costa circa quanto l’intero Deluxe Kit. Allora con l’aiuto dei piggies sono riuscito a comprare il Diana F+ Deluxe Kit e posso dire che non avrei potuto scegliere meglio.

Come nelle altre recensioni che ho scritto, non parlerò delle foto soprattutto perché non le ho ancora e poi perché preferisco scrivere l’articolo non appena ho usato la macchina e poi aggiungere le foto in un altro articolo successivo.

Ti sembra una Diana F+?

Ero davvero entusiasta quando ho ricevuto il pacco e ho aperto il kit come avrebbe fatto un bambino a Natale. C’è una cosa che devo dire, devi essere preparato a liberare dello spazio per conservare tutto. Non volevo nemmeno buttare via la scatola, ma c’erano così tante cose dentro! Dopo circa un mese continuo a scoprire cose nuove con il passare dei giorni.

Per fortuna avevo delle mensole libere e sono diventate immediatamente le “Mensole Analogiche.” Devo dire che ha delle compagne come la Olympus OM-10, una Konstruktor e un Diana Instant Back.

Quindi ora che ti ho avvisato che devi essere pronto a trovar posto per tutto, possiamo parlare del Deluxe Kit in sé. È stupendo. Fine della recensione. Stavo scherzando, ma riassume tutto abbastanza bene.

Iniziamo dicendo che avevo solo pellicole 35mm quindi avevo bisogno il 35mm Back, ed è la cosa che mi ha deluso di più. La rotella per avvolgere la pellicola non voleva funzionare con il 35mm Back. Ma fortunatamente Lomography era al corrente del problema e dopo pochi giorni l’ho sistemato da me e ho iniziato a scattare (si sono anche offerti di ripararlo loro).

Il problema principale con i 35mm e la Diana F+ sono i mirini. Visto che sono pensati per pellicole 120 e ti mostreranno un’immagine quadrata, non puoi sempre essere sicuro di cosa stai fotografando, Forse puoi usare la mascherina per foto quadrate su pellicola 35mm fornita con il 35mm Back, ma non ho ancora provato.

La “Fisheyeana”

Parlando degli obiettivi, li amo. Non ho mai avuto una (D)SLR con obiettivi intercambiabili, perciò la Diana F+ è stata la mia prima macchina dove potevo scegliere con cosa scattare. Amo davvero davvero tanto il Fisheye. È così strano, ma scatta foto molto belle (ho un album di pesci visti con il Fisheye che aspetta di essere sviluppato e pubblicato). E oltre a questo ci sono due obiettivi grandangolari, uno dei quali può essere utilizzato con un altro accessorio come obiettivo Macro (15cm).

C’è anche il Flash che è fantastico. ha una luce così forte che i miei amici stanno cominciando a lamentarsi di quanto sia abbagliante. Può anche essere usato con altre macchine come la mia Olympus OM-10. Ma cosa ancora più importante, ha i gel colorati! Questi sono una delle cose più divertenti e amo davvero tanto come cambiano il colore della luce in ogni situazione.

Poi abbiamo molti altri accessori: lo Splitzer che può darti scatti stupendi insieme alla capacità di scattare multiesposizioni della Diana F+; il cable release che ho provato in modalità pinhole in una notte stellata. Ti do un indizio: ha funzionato molto bene.

Ultimo, ma non meno importante, c’è un obiettivo Telephoto (110mm) che non ho ancora provato perché devo ancora capire bene quanto riprende, ma che sembra davvero promettente.

Cinquanta sfumature di colore?

Quindi se stai pensando di comprare la Diana F+ e vuoi almeno uno o due accessori, dovresti davvero pensar di comprare il Deluxe Kit. Le uniche cose che mi mancano sono un Fisheye Splitzer e le scatole che contengono gli accessori se li compri separatamente perché il packaging di Lomography è così bello!

Ora ho appena ricevuto il mio Instant Back e non vedo l’ora di provarlo e, certamente, di far sviluppare i miei primi rullini di foto con la Diana F+ così da poter condividere il divertimento con voi!

Goditi possibilità infinite, da sogno, lo-fi e soft-focus con il Diana Deluxe Kit! Questo pacchetto comprende la macchina fotografica Diana F+, gli Obiettivi Diana+, il 35mm Back, il Cable Release and Collar per il Lomografo sperimentatore. Ottieni il tuo Diana Deluxe Kit adesso!

Scritto da virtualflyer il 2013-10-28 in #gear #35mm #review #deluxe-kit #f #flash #fisheye #diana #diana-f #colori #recensione #dorso
tradotto da virtualflyer

Altri Articoli Interessanti