Al diavolo la perfezione. Libertà alla fotografia!

La fiabesca realtà di Greta Larosa con Daguerreotype Achromat.

Greta Larosa è una giovane fotografa specializzata in ritratti, caratterizzati da un tocco irreale, quasi fiabesco. Ha scattato per noi una serie di foto digitali usando l'obiettivo artistico Daguerreotype Achromat 2.9/64: un piccolo viaggio dai toni onirici, dove le emozioni vengono trasmesse attraverso i colori.

Credits: Greta Larosa

Ciao Greta, benvenuta su Lomography! Potresti raccontarci di te e della tua passione per la fotografia?

Certo! La passione per la fotografia è qualcosa che ho sempre avuto dentro, ma solo a 17 anni ho scoperto questo amore immenso. Mi sono iscritta a un semplice corso base e da lì non ho più smesso di scattare. Ho iniziato fotografando le mie amiche, poi piano piano ha iniziato a spargersi la voce nella mia città e mi sono ritrovata con una marea di ragazze che volevano i miei ritratti, è stata una soddisfazione enorme.

Come definiresti il tuo stile fotografico e come si è sviluppato nel corso degli anni?

Trovo affascinante creare immagini un po' irreali, lontane dalla nostra visione quotidiana, ma allo stesso tempo che rappresentino alcuni aspetti interiori dell'essere umano. Inizialmente non avevo un genere che mi appartenesse, scattavo dei semplici ritratti per risaltare la bellezza dei soggetti; crescendo ho iniziato a rappresentare la mia visione del mondo.

Credits: Greta Larosa

Ci puoi raccontare questi scatti che hai realizzato con Daguerreotype Achromat?

Malinconia e mistero sono le basi di questo progetto. Lo specchio racchiude una moltitudine di significati simbolici, ai miei occhi é un meraviglioso mezzo per contrapporre esteriorità ed interiorità. Il tramonto mi ha permesso di enfatizzare il rosso, simbolo di passione ed emotività. Il soggetto è una mia cara amica, trovo che l'intesa tra fotografa e modella sia fondamentale per ottenere il risultato desiderato.

Qual è stata la tua prima impressione di questo obiettivo e quale caratteristica hai apprezzato maggiormente?

Sono abituata a fotografare molto velocemente, quasi come un flusso di coscienza. Ogni scatto mi permettere di visualizzare il successivo. Questo obiettivo richiede una maggiore attenzione, quindi ho rallentato leggermente i miei ritmi, il che mi ha permesso di avere una visione diversa dal solito. Sono rimasta affascinata dall'intensità del suo bokeh che dona allo scatto un effetto magico.

Credits: Greta Larosa

Credi che il design dell'obiettivo abbia un'influenza sull'esito finale delle foto? Per quali tipologie di progetti lo consiglieresti?

Assolutamente si. Lo trovo molto adatto per scattare in location ampie e spaziose per creare forti contrasti.

Quali progetti ti aspettano per il futuro e quali obiettivi hai per il 2018?

Ho molti progetti per il futuro, ma per scaramanzia non anticipo nulla. I miei obbiettivi sono sicuramente: crescere, sia come fotografa che come individuo, e viaggiare verso un'infinità di nuove mete.

Credits: Greta Larosa

Grazie mille Greta per questi splendidi scatti. Per scoprire tutti i suoi lavori visitate la sua pagina web e i suoi profili Facebook, Instagram, Behance e 500px.

Scritto da paolocunico il 2018-01-11 in #gear #persone #lens #art-lens #daguerreotype-achromat #obiettivo-artistico #greta-la-rosa

Daguerreotype Achromat 2.9/64 Art Lens

Daguerreotype Achromat 2.9/64 Art Lens è disponibile con attacco Canon EF, Nikon F oppure Pentax K (sia analogiche che digitali). È inoltre compatibile con molti altri modelli di fotocamera utilizzando gli adattatori!

Altri Articoli Interessanti