Elliott Erwitt in mostra presso la Reggia di Venaria

Fino al 24 febbraio 2019 le sale dei Paggi della Reggia di Venaria ospiteranno una retrospettiva di Elliott Erwitt, uno dei fotografi americani più celebrati di tutto il Novecento. La mostra è intitolata Elliott Erwitt Personae e presenta sia opere a colori che in bianco e nero. Con oltre 170 scatti, il percorso espositivo si sviluppa attorno all'umanità e al senso di ironia che caratterizza la fotografia di questo artista.

© Elliott Erwitt, Magnum Photo

Elliott Erwitt nasce a Parigi, da genitori ebrei. Poco prima dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale, la famiglia Erwitt si vede costretta ad emigrare negli Stati Uniti. Elliott è un giovane sveglio ed intraprendente che non si lascia ostacolare di fronte alle difficoltà: alla separazione dei genitori, Elliott inizierà a cimentarsi nella fotografia da autodidatta, mantenendosi come fotografo di matrimoni.

Nel 1948, si trasferisce a New York per intraprendere studi di cinema e fotografia. L'incontro con Edward Steichen, Roy Stryker, e in particolare Robert Capa permetteranno ad Elliott di muovere i primi passi nel mondo del fotogiornalismo. Elliott ha l'opportunità di fotografare personalità di rilievo quali: Jacqueline Kennedy, Fidel Castro, Che Guevara e Jack Kerouac. Ma la fama di questo fotografa non è solo legata al fotogiornalismo, egli è infatti, similmente a Henri Cartier Bresson, il fotografo dell'attimo, per la sua abilità a nel cogliere momenti di tutti i giorni con un approccio umoristico alla vita.

Ti consigliamo di non perdere questa mostra. Per tutte le informazioni sugli orari e l'acquisto dei biglietti visita il sito web della Reggia di Venaria Reale

Scritto da chiaracarlucci il 2019-01-03 in #news

Altri Articoli Interessanti

Lomography 2001–2019 · Terms & Privacy · Privacy Policy · Lavoro · Bisogno di aiuto?
Ci trovi anche
Consultaci in altre lingue