Prime impressioni con la Berlin Kino 400 35 mm

1

Fotografi e artisti sono qui per raccontarci la poesia della nuova pellicola in bianco e nero Lomography Berlin Kino 400 35 mm! Formulata per produrre un'atmosfera cinematografica come nei classici film d'epoca, i tester hanno trovato la pellicola unica rispetto a quelle pancromatiche comuni sul mercato. Scopri cosa hanno da dire Charlotte Rea, Daniel Stewart, and Lean Lui sulla Berlin Kino 400 35 mm con le fotografie che hanno scattato.

Model: Lui Family, Veronica Romero, Sejahari Villegas; Photos by: Lean Lui (HK), Charlotte Rea (USA), Daniel Stewart (USA)

Charlotte Rea: scala di grigi cinematografica

La fotografa di New York, Charlotte Rea ha il debole nel voler cogliere l'ordinario e il regolare con sublimità. Non estranea al bianco e nero, i suoi scatti catturati con la Berlin Kino 400 35 mm condividono la stessa atmosfera dei rinomati film del Nuovo Cinema tedesco come The All-Around Reduced Personality (1978), Yesterday Girl (1966) and Alice in the Cities (1974), ma con una leggera differenza, invece di girare tra le strade di cemento di Berlino, Charlotte ha trovato la stessa eleganza cinematografica a Brooklyn, New York.

Durante una domenica nuvolosa, lei e la sua amica, e artista, Veronica Romero hanno passeggiato per la città, trascorso il tempo chiacchierando, bevendo te e ascoltando dischi nel suo appartamento. In pratica una giornata tipo delle due giovani artiste. Nel trambusto della Grande Mela, è riuscita a trovare la pace e la quiete, grazie alla Berlin Kino 400 35 mm.

“Adoro il fatto che la pellicola abbia meno contrastato rispetto ad altre in bianco e nero alle quali sono abituata. Questo ha ammorbidito il soggetto e aggiunto un elemento di quiete agli scatti, che ho davvero apprezzato.”
Model: Veronica Romero; Photos by: Charlotte Rea (USA)

Daniel Stewart: elegante monocromatico

Come fotografo lifestyle e moda di Chicago, Daniel Stewart è più incline a cogliere l'intangibile. La composizione visiva è secondaria, così come la struttura. È un processo creativo difficile per Daniel, in quanto fotografare gli stati d'animo è più intuitivo che diretto. Daniel fotografa raramente in 35 mm, ma questa volta ha fatto un'eccezione per testare la Berlin Kino 400 35 mm usando il suo obiettivo Canon EOS 3, 35 mm f/2.0 e 50 mm f/1.4. Il suo amico Sejahari Villegas l' ha accompagnato per essere la sua musa ispiratrice, dato che i due avevano pianificato da tempo una collaborazione per il servizio fotografico.

Quando le esposizioni sono state finalmente elaborate e pubblicate, Daniel è rimasto colpito dal sofisticato spettro tonale della Berlin Kino 400 35 mm che può giocare su diversi livelli, da ISO800, ISO1600 o ISO3200 mantenendo i dettagli e la gamma tonale definita. C'è sempre quella qualità di atemporalità nella fotografia in bianco e nero. È un classico.

“Dopo aver visto le scansioni, sono rimasto molto colpito. Penso che vorrei scattare a 800 solo per vedere se si raggiunge maggiore contrasto, ma adoro la granatura e da quello che vedo, tiene abbastanza bene le luci forti. Sicuramente scatterei molto di più e mi piacerebbe vederla in formato medio visto che fotografo raramente in 35 mm.”
Model: Sejahari Villegas; Photos by: Daniel Stewart (USA)

Lean Lui: storie sfuggenti in bianco e nero

Per la giovane Lomografa Lean Lui a.k.a. @leanlui, la fotografia è tutta una questione di autoespressione. All'età di 20 anni, ha già costruito un impressionante corpo di lavoro nel suo mondo immaginario. Questa volta, ha usato la Lomography Berlin Kino 400 35 mm mentre rientrava nella realtà dei sogni. Come la maggior parte delle fotografie di Lean, i suoi scatti con la nuova emulsione sono intimi e aneddotici, soprattutto i ritratti delle sue sorelle e dei suoi familiari.

Pur essendo molto influenzata dal disegno cinese, ha anche preso in prestito altri stili per questa particolare serie, in quanto l'emulsione è stata formulata per creare un'atmosfera piacevole e un ambiente cinematografico, proprio come i vecchi film vintage. Lean è stata in grado di amplificare la sua firma estetica da sogno ad occhi aperti. Ancora di più, quando ha accoppiato la pellicola con il Neptune Convertible Art Lens System suo arsenale.

“Raramente faccio fotografia in bianco e nero, ma quando lo farò, immaginerò che il mio mondo diventerà monotono [sic] e per sentire e selezionare il soggetto nell'ambiente ...la grana e il colore della pellicola sono ottimi per la narrazione.”
Model: Lui Family; Photos by: Lean Lui (HK)

La fotografia in bianco e nero è ancora più divertente con la Berlin Kino 400 35 mm. Prend l'elegante formula nel Online Shop e nei gallery stores wdel mondo.

Scritto da cielsan il 2019-01-06 in #gear

La LomoChrome Metropolis è la prima e nuova pellicola color negative ad uscire negli ultimi anni. Dopo il successo della leggendaria LomoChrome Purple e LomoChrome Turquoise, questa nuova emulsione sarà disponibile nei formati da 35 mm, 110, 120, e 16 mm. Inondando le tue fotografie di colori tenui, contrasti sgargianti e toni desaturati, questa pellicola è misteriosa e grunge allo stesso tempo, come mai nessuna prima d'ora. Sostienici su Kickstarter e aiutaci a sancire l'inizio di una nuova era per la fotografia analogica!

Un Commento

  1. maurosulmuro
    maurosulmuro ·

    Tornare al bianco e nero analogico dopo eoni di digitale è come riaprire quel cassetto dei ricordi sempre presente ma ormai sfumato dal tempo. Riscoprire le personalità di pellicole vecchie e nuove apre lo spirito a nuovi territori da riesplorare e gustare. Articolo interessante e da approfondire.

Altri Articoli Interessanti