Decostruendo la figura dell'attrice hollywoodiana con Marianna Rothen

Fino ad ora, non vi sono stati uomini nei progetti di Marianna Rothen. Nella sua nuova serie Mail Order, sono presenti tre personaggi: Marianna la modella, Marianna la fotografa e un uomo nelle fattezze di un manichino.

Half a Man; True Romance; Close to You di Marianna Rothen

Allontanandosi dalla femme fatale, Marianna ha adesso deciso di smontare un altro archetipo del cinema americano: il sex symbol. Marianna è qua vestita in maniera da ricordare le attrici dei vecchi classici del cinema hollywoodiano come Barbara Starwyck, Jane Russell, Anna Nicole, e Marilyn Monroe. Proprio come per Marylin Monroe, la cui immagine è stata ripetutamente oggettivata, Rothen ha sviluppato un concetto simile ribaltando però la situazione:

“Per anni ho tenuto la foto di Marylin circondata da un gruppo di uomini appesa al mio muro. Si trattava di uno scatto preso dal suo ultimo film, Misfits, dove Marylin appariva piangente e nessuno attorno a lei cercava di consolarla. Notai come alcuni uomini la guardassero come fosse un mero oggetto della scena, come un accessorio. Più guardavo le foto di Marylin e più vedevo gli uomini come ostacoli. Mi domandai quindi se una delle donne più oggettivate della storia fosse capace di ribaltare la narrativa."
"Mail Order" Cover di Marianna Rothen

Ci sono molti modi in cui le fotografie di Marylin possono essere interpretate. Le scene sono sviluppate in ambienti romanticizzati, spesso sfondo di scene di coppie nei film. A prima vista la figura femminile sembra sottomettersi a quella maschile. Ma il fatto che questa sia rappresentata da un manichino cambia drasticamente il significato e l'interpretazione. Una possibile interpretazione potrebbe essere il fatto che la figura maschile sia frutto dell'immaginazione della donna, portando alla riflessione sul concetto di patriarcato e di quanto questo abbia invaso la coscienza femminile, di come la felicità femminile possa essere trovata in un uomo e nella relazione con esso. Vi è anche una perdita dello sguardo della figura maschile in Mail Order, lo stereotipo pertanto persiste ed esiste. Forse le donne sono state anche condizionate nel credere in una fantasia di questo tipo. Rothen afferma:

“Il loro amore è costruito. E sono certa che non condividano niente di quanto più vicino alla immaginazione di lei. Forse vi è anche un ulteriore punto di vista nella serie. Ti fa pensare quanto l'amore sia il frutto di una proiezione e quanto sia effettivamente reale. Le persone sono così abituate a interpretare i propri ruoli e a farlo alla perfezione."
Under Cover; Happy Hour; Beach Boy di Marianna Rothen

La bellezza femminile bionda è sempre stata presente nei lavori di Marianna, ma questa volta ha interpretato un nuovo ruolo con una co-star del tutto inaspettata. Perché proprio un manichino? C'è infatti qualche cosa da notare nella scelta della co-star del progetto di Rothen. Rothen ci ha detto che in origine aveva pianificato di impiegare un modello in carne ed ossa, una persona che somigliasse ai vecchi attori del cinema americano.

Tuttavia, l'idea di dover lavorare con diversi uomini ad un progetto così intimo la metteva alquanto a disagio, per questo motivo Rothen ha scelto di impiegare dei manichini. Rothen ci ha detto che molti spettatori non si accorgono del fatto che il modello sia un manichino, il che implica che l'occhio è abituato a vedere scene di questo tipo, portandoci a non far attenzione ai dettagli. La scrittrice Charlotte Jansen ha scritto nel suo saggio Products of Patriarchy, presente all'interno del libro di Rothen che questi personaggi sono finti:

>" Per quanto il personaggio di Rothen sia vivente, essa stessa sembra piuttosto fittizzia; il suo essere è una performance tanto quanto quella dei manichini. La differenza cruciale risiede nel fatto che i personaggi maschili non siano umani, Rothen la fotografa e Rothen la modella non hanno potere su questi manichini e nessun uomo è sfruttato al gioco. Ella suggerisce che cosa significhi essere una donna guardata da un uomo, senza nessun potere in merito; la cui identità è regolata dal patriarcato. I manichini diventano irrisori, quasi ridicoli. Non hanno spessore, non hanno storia, così come tanti personaggi nei film hollywoodiani. Come ex-modella, la stessa esperienza di Rothen di fronte alla fotocamera modifica la maniera in cui la situazione viene analizzata e vista."

The Italian; House on the Prairie; Lobster; Ken; Godfather; Stand by Your Man; Babyface di Marianna Rothen

È un po' come se Rothen abbia messo la sua vecchia personalità di modella sotto i riflettori, ma allo stesso tempo è anche la persona dietro la fotocamera, testimoniando lo sviluppo di questa performance.


Altri lavori di Marianna sono visibili sul suo sito web e pagina Instagram. Puoi acquistare il libro di Marianne Mail Order presso b. frank books.

2019-02-17 #persone

Apriamo le porte di un nuovo reame della fotografia e del video: il nuovo Petzval 80.5 mm f/1.9 MKII celebra i 180 anni di ritratti fotografici. Compatibile con attacchi Canon EF, Nikon F e, con i relativi adattatori, per altre fotocamere digitali. Supportaci su Kickstarter per risparmiare fino al 35% sul prezzo finale al dettaglio del Petzval 80.5 mm f/1.9 MKII, ora inferiore ai $300 USD! Fai presto, però: questa offerta durerà solo 24 ore!

Altri Articoli Interessanti