L'obiettivo artistico Lomogon: prime impressioni di Julia Grandperret Motin

Julia Grandperret Motin è una fotografa autodidatta dall'età di 17 anni. Oggi, l'abbiamo intervistata per sapere quali siano le sue prime impressioni del Lomogon 2.5/32 Art Lens.

Ciao Julia! Raccontaci un po' della tua attività come fotografa.

Buongiorno! Sono una fotografa autodidatta ed ho iniziato nel mondo della fotografia analogica quando avevo 17 anni. Il mio percorso di studi è stato di diritto. Dopo la mia laurea ho deciso di dedicarmi completamente alla fotografia, senza però affidarmi ad una scuola particolare. Ho conosciuto Diana Lui, una fotografa che ha tenuto un corso di 6 mesi sulla fotografia, che mi ha guidata nella creazione del mio particolare stile fotografico e nella creazione di alcune serie di fotografie.

Come definiresti il tuo stile fotografico?

Non posso dare una definizione precisa al mio stile, ma posso dire che i miei lavori si incentrano sulle persone. Non ho mai smesso di fotografare in analogico, il che non definisce uno stile, ma nel mio caso lo ritengo estremamente importante: lascia spazio all'imprevedibilità e all'errore. Ho fatto una serie di ritratti con doppie esposizioni, una tecnica che puoi ottenere in maniera più accidentale.

Quale è stata la tua prima impressione nel tenere in mano l'obiettivo Lomogon?

Ho veramente apprezzato il Lomogon sin dai primi istanti. Il design in ottone dorato mi ha letteralmente sedotta. Per quanto concerne il suo utilizzo, ho necessitato di qualche tempo prima di abituarmi, in quanto il suo sistema di apertura non è affatto comune. Ma una volta che mi ci sono abituata l'ho trovato estremamente facile e versatile. Per concludere è estremamente intuitivo.

Come si inserisce il Lomogon nel tuo stile fotografico?

L'obiettivo grandangolare Lomogon era perfetto per catturare scene di strada e ritratti ricchi di dettagli. La sua apertura pari a 2.5 permette anche di scattare in situazioni di poca luce, cosa che ho apprezzato molto.

Aspetti cheoccorre tenere in considerazione nell'utilizzo del Lomogon?

Non lasciarsi sorprendere dal sistema di apertura ma sperimentare i differenti effetti per ottenere risultati diversi nelle fotografie.

Puoi condividere con noi gli scatti migliori che hai realizzato con il Lomogon? Che cosa puoi raccontarci di quei momento?

Ci siamo recati in un salone di treccine al Chateau d'Eau con Margot (sinistra) e Jéromine (destra), era purtroppo proibito scattare fotografie nel salone, ma sono comunque riuscita a scattare questa nel corridoio. La seconda è stata ripresa in una stazione nella Loira, immersa nella luce mattutina invernale.


Guarda altri lavori di Julia visitando il suo profilo Instagram: @juliagrandperretmotin.

2019-02-20 #news #lomogon

La LomoChrome Metropolis è la prima e nuova pellicola color negative ad uscire negli ultimi anni. Dopo il successo della leggendaria LomoChrome Purple e LomoChrome Turquoise, questa nuova emulsione sarà disponibile nei formati da 35 mm, 110, 120, e 16 mm. Inondando le tue fotografie di colori tenui, contrasti sgargianti e toni desaturati, questa pellicola è misteriosa e grunge allo stesso tempo, come mai nessuna prima d'ora. Sostienici su Kickstarter e aiutaci a sancire l'inizio di una nuova era per la fotografia analogica!

Altri Articoli Interessanti