Abiyoga Pamungkas: ecco cosa pensa della Berlin Kino

Se chiedi a qualsiasi fotografo il perché continui a scattare con le pellicole e vi risponderanno - senza esitazione - che l'imprevedibilità li eccita. Con diverse pellicole si ottiengono diversi effetti e ques'ultimii variano da un fotografo all'altro. Bisogna inoltre tenere in considerazione se la pellicole è nuova, scaduta, se il tempo è soleggiato o nuvoloso, se stai scattando con o senza flash e così via.

Le recensioni delle pellicole sono soggettive, possono fornire informazioni generali su cosa dovremmo aspettarci da una determinata pellicola. Abiyoga Pamungkas, conosciuta su Instagram come @tetapanalog è sempre stata curiosa della diversità delle pellicole. Questa curiosità l'ha portato a un progetto personale che consiste nel revisione del maggior numero possibile. Gli abbiamo inviato la Berlin Kino 35 mm film e fare una piccola chiacchierata su come è iniziato il suo amore per l'analogico.

Credits: Abiyoga Pamungkas/@tetapanalog

Per prima cosa ci piacerebbe sapere come hai iniziato con la fotografia analogica?

Una volta mia nonna che mi regalò 10 macchine da presa, la maggior parte in buone condizioni. Le ho provate una ad una e i risultati mi sorpresere: come possono questi vecchi e spaventosi macchinari, creare immagini così fantastiche? Ovviamente, non tutte le foto erano buone ai primi tentativ, alcunei di loro erano bruciate e sottoespostei, ma hey, stiamo parlando di pellicola!

A self-portrait with friends.

Dopo aver capito quali fotocamere mi piacevano di più, ho iniziato a portarle ovunque andavo per scattare qualsiasi cosa. Ho scelto l'analogico per mantenere i momenti sui negativi, che digitalizzo anch'io una volta sviluppati. Ho incontrato tonnellate di amici amanti come noi della fotografia analogica a Jakarta e a Bandung. Mentre ero lì, la comunità è molto attiva con tutti i tipi di eventi, passerelle fotografiche, laboratori fotografici e venditori di pellicole.Questo ha sicuramente contribuito a sostenere il mio hobby analogico.

Credits: Abiyoga Pamungkas/@tetapanalog

Cosa ti ha ispirato per la realizzazione del progetto @tetapanalog fcompletamente in analogico?

All'inizio @tetapanalog era solo un account secondario, condiviso con altri 4 amici. Tutti quanti noi avevamo una fotocamera analogica e per divertimento abbiamo pubblicato i nostri scatti. Alla fine, ho preso in mano la situazione e ho iniziato io a gestire il profilo con alcune idee. Molti su quel social sponsorizzano le pellicole per il gusto retrò e a volte come hobby, ma non hanno idea di come utilizzarle. A me piace andare nel negozio, soffermarmi su alcune pellicole, scegliere quali comprare e quali no e poi condividere la mia esperienza analogica. A volte quando mi capita una pellicola rara o particolare mi piace fare delle recensioni sulle mie storie su Instagram. Ci sono alcuni video su IG TV che ho realizzato per divertimento. Il coinvolgimento con i follower è davvero fantastico, a loro piace davvero avere discussioni con me attraverso i commenti o in chat. Ho già provato un sacco di pellicole econtinuerò a farl ... a recensire nuove pellicole e scadute, praticamente di tutto!

Credits: Abiyoga Pamungkas/@tetapanalog

Ti andrebbe di parlarci degli scatti che hai realizzato con la Berlin Kino ?

Dopo aver ricevuto il Berlin Kino da Lomography ho scelto di realizzare un servizio fotografico con un concept che non ho mai provato prima. Con le mie foto, ti dirò cosa c'è nella mia testa.

Quali sono le tue prime impressioni della Berlin Kino?

Innanzitutto, mi piacerebbe complimentarmi con la confezione. È una confezione unica e fresca. Mi piace molto anche il contenitore, è semplice con sfondo bianco e caratteri arancioni. Dopo averlo testato posso dire di essere pienamente soddisfatto. Aveva una velocità di 400 ISO, ma puoi provarlo a 3200 ISO! Non solo, diversi liquidi di sviluppo hanno dato vari risultati. In questo caso, ho usato Kodak HC-110 con 9 minuti di tempo di sviluppo in @hipercatlab.

Credits: Abiyoga Pamungkas/@tetapanalog

Le immagini si sono trasformate in un film in bianco e nero con un aspetto retrò e una grana abbastanza visibile. I neri sono davvero incisivi! ! La Berlin Kino può essere utilizzata come pellicola per progetti creativi, purché hai ben in mente la tua visione. Poiché è una pellicola pancromatico, si può rilevare qualsiasi colore e trasformarlo in un tono grigio o quasi nero. Nel caso in cui desideri vederlo in una versione diversa, è possibile utilizzare filtri per lenti a colori per catturare altre lunghezze d'onda di colori più profondi. In conclusione, questa pellicola è assolutamente da provare. Dopo averla usato una volta, ne sarai dipendente!


Segui @tetapanalog su Instagram per ammirare altri scatti. Se desideri provare la nostra nuova Berlin Kino? Passa dal nostro online shop!

2019-07-20

La LomoChrome Metropolis è la prima e nuova pellicola color negative ad uscire negli ultimi anni. Dopo il successo della leggendaria LomoChrome Purple e LomoChrome Turquoise, questa nuova emulsione sarà disponibile nei formati da 35 mm, 110, 120, e 16 mm. Inondando le tue fotografie di colori tenui, contrasti sgargianti e toni desaturati, questa pellicola è misteriosa e grunge allo stesso tempo, come mai nessuna prima d'ora. Sostienici su Kickstarter e aiutaci a sancire l'inizio di una nuova era per la fotografia analogica!

Altri Articoli Interessanti