Giornata Mondiale della fotografia: 180 anni di storia

1

Era il 19 agosto del 1839 quando lo scienziato François Arago presenta l’invenzione di Louis Daguerre all’Accademia di Scienze di Parigi.

Daguerre, inventore, pittore e decoratore teatrale, scenografo e creatore di diorami, nel 1824 iniziò gli esperimenti per giungere a fissare le immagini riprese mediante camera oscura su supporti sensibilizzati, culminati nel 1837 nell'invenzione della dagherrotipia. ll brevetto di Daguerre, chiamato originariamente “dagherrotipo” forniva un'unica copia positiva, non riproducibile, su supporto in argento o rame argentato sensibilizzato, in camera oscura, mediante esposizione a vapori di sodio. L’invenzione fu resa nota da D.-F. Arago il 7 gennaio 1839 e prese il nome dall’inventore: fotografia dagherrotipia.
Un nome che in seguito prese in prestito due parole dal greco, creando la parola “fotografia”: letteralmente “scrittura di luce“.

Per celebrare la giornata mondiale della fotografia, ecco alcuni scatti della community che esprimono l'amore per la fotografia analogica.

La bellezza della fotografia analogica è il potere della sensibilità individuale, la ricercatezza, la spontaneità, la creatività, l'attesa dello sviluppo e l'ebrezza della fotografia stampata.
Credits: weidong, cryboy, sirio174, goonies, andrejrusskovskij, claudialarocca, bonzone, tagliatele_la_testa, icomewhenieatcaponata, nonnograppa, soft-focus, gionnired, sergiosechi, davidecerretini, carlottanature, mirkos91, irenebianco, oscarmoroni & kii_87

Onora con noi questo giorno, tagga LomographyItalia su Facebook & LomographyItalia su Instagram, usa l'hashtag #WorldPhotographyDay e scrivi cos'è per te la fotografia analogica sui social oppure scrivi qui nei commenti il tuo pensiero e non dimenticare di inserire il link alla fotografia che per te rappresenta al meglio il senso della fotografia!

Fonte Enciclopedia Treccani

Scritto da macilomo il 2019-08-19 in #news

Altri Articoli Interessanti