Periferie luminose: Photo Story di Octavio Garcia

La scena iniziale in Shot at the Night dei The Killers. Basta prendere le caratteristiche luci di Las Vegas e la romantica storia d'amore nel video musicale di quattro minuti. Ma non fermiamoci a credere che sia solo romanticismo, queste foto di Octavio Garcia racchiudono molto di lui. La serie che stiamo per vedere ha a che fare sia con la fotografia cinematografica che con le numerose scene della periferia americana che ha collezionato durante tutti questi anni.

© Octavio Garcia, Tutti i diritti sono riservati.

Amare la fotografia analogica può essere allo stesso tempo difficile e incredibilmente naturale. Indipendentemente dalla direzione in cui stiamo andando, è facile apprezzare queste immagini di Octavio. Potresti non essere il più grande fan delle auto d'epoca, delle luci al neon e dei telai cinematografici, ma in qualche modo, all’improvviso lo diventi dopo aver dato un'occhiata ai suoi scatti. C'è qualcosa di ipnotico nelle sue fotografie e non possiamo fare a meno di chiederci cos'è che ci invogli a sfogliarle.

© Octavio Garcia, Tutti i diritti sono riservati.

Forse, ha qualcosa a che fare con l'eccitazione e le sorprese. Questi due elementi giocano un ruolo importante nel suo lavoro. Le foto ti fanno riflettere e ti spingono anche a guardare lo scatto successivo. Quali colori si mescolano con il cielo rosa americano? Quali storie possono racchiudere quelle auto e quei vecchi stabilimenti? Perché la fotografia cinematografica si sente così genuina ed evocativa nelle mani di un narratore visivo? Tanti pensieri e domande, tante possibili risposte.

“A volte trovo difficile farlo, con il mio lavoro e altri impegni, ma sono di certo abituato ad avere una macchina fotografica nella mia auto quando esco di casa. Eccetto la musica, questa pratica è rimasta immutata nel corso degli anni e osservare come il mio lavoro cambia con i tempi è qualcosa che continuerò a fare. Anche e soprattutto per il brivido di non sapere cosa ne è stato della foto fino a quando non si sviluppa il rullino. È un mezzo diverso attraverso cui puoi raccogliere i tuoi pensieri. Forse un modo grazie al quale semplificare il processo di apprendimento di come scattare una fotografia. Il cinema è meno indulgente. La pellicola rallenta il processo, spinge a riflettere e imparare da quello che stiamo cercando di immortalare“

Eppure, anche con queste magnifiche fotografie alle spalle, Octavio a volte trova difficile tenere tutto insieme. Anche se la curiosità che aveva da bambino nei confronti della magica pellicola a colori è ancora dentro di lui, ogni tanto gli impegni quotidiani la affievoliscono. Ma l'importante è quella scintilla, non importa quanto piccola sia. Una scintilla, infatti, è tutto ciò che serve per far funzionare il motore fino alla fermata successiva.

© Octavio Garcia, Tutti i diritti sono riservati.

Quando gli abbiamo chiesto cosa lo ispirasse dello scattare foto, ha detto:

“Un'auto dall'aspetto aerodinamico, le persone che hanno vissuto la fotografia prima di me e le persone che la vivono oggi. Inoltre, le raccolte di lavori che sintetizzano delle idee sono qualcosa di incredibile. Trasmettono dedizione, un messaggio positivo riguardo ciò che facciamo quando realizziamo queste foto“

E questa è una risposta abbastanza riassuntiva. Ricuce tutte queste esperienze visive insieme, riconducendole ad una narrazione propria. Polverose, intriganti e invitanti al punto giusto, queste scene sono una collezione di ricordi unici, che molto probabilmente non si possono vedere altrove. Octavio è in grado di catturare l'atmosfera della scena con l'uso di colori, di umori e del barlume soffuso delle luci. C'è anche un accenno di musica in sottofondo quando si guardano le sue foto, che possono innescare qualcosa nella nostra memoria. Questo senso di nostalgia è sorprendente: nonostante sia la prima volta che guardiamo le sue foto, in un modo o nell'altro, ci sentiamo come se fosse un ricordo o una canzone che abbiamo già sentito da qualche parte.


Vorremmo ringraziare Octavio per averci permesso di presentare le sue immagini nel Magazine. Seguilo su Instagram per scoprire di più del suo lavoro.

Scritto da cheeo il 2019-11-12 in #cultura #persone #luoghi

Altri Articoli Interessanti