Pancromatico suggestivo, Nopawach Gajajiva e la Fantôme Kino B&W ISO 8

Nopawach Gajajiva è un fotografo e musicista di Bangkok che ha testato la recente pellicola in bianco e nero, scattando delle fotografie alla moglie che si è prestata come modella per questa occasione con la Fantôme Kino B&W ISO 8. A breve potrai ammirare i risultati e cosa pensa di questa nuova e sfidante pellicola.

Avevi già avuto esperienza nello scattare con una pellicola ad ISO così basso? Fino a dove ti sei spinto in passato?

Io praticamente sono un fan sfegatato delle pellicole a basso iso, ho fotografato con uno a 0,8, ordinato da FPP anche se non sono un grande appassionato di quelle pellicole. In realtà, preferisco senza ombra di dubbio la Kodak 2254 Super Slow ISO 1.6, infatti potete vedere alcune delle foto che ho scattato con questa pellicola nel mio album su Facebook.

Raccontaci com'è stato scattare con la nostra pellicola

Dopo aver rimosso la pellicola dalla vaschetta dello sviluppo, la prima cosa che ho notato è stato che i bordi e la parte più scura dell'immagine esposta erano molto trasparenti, il che significa che sicuramente donerà un effetto ossidiano all'immagine. Poi ho scoperto che mette in evidenza le lentiggini sulla pelle della modella, e alla luce di questo dettaglio, penso che la pellicola si presti benissimo per catturare dettagli scuri sulla pelle, quindi non usarla se si vuole realizzare un ritratto perfetto, e io questo lo apprezzo perchè preferisco il dettaglio particolare piuttosto che una bellezza finta. Questa pellicola è inoltre posizionata a una buona velocità, il che significa che la potrei usare con la apertura massima (f /1.0) e ottenere una velocità abbastanza elevata dell'otturatore per gli scatti manuali.

Adesso parliamo un pò degli scatti che hai realizzato.

Ho deciso di fare una passeggiata nel parco con mia moglie e lei mi ha fatto da modella per questo rullo. Siamo arrivati al parco nel tardo pomeriggio, condizione perfetta per testare qualsiasi pellicola. C'erano molte condizioni di illuminazione e ho cercato di catturarla nei modi di luce possibili a mia disposizione. Ho provato sia con sfondi più chiari che più scuri, frontali e retroilluminati per vedere come si comporta la pellicola. Ho anche fatto un paio di scatti su altri oggetti intorno al parco durante quella breve passeggiata. Un pomeriggio divertente per me e per lei.

Sei andato in un laboratorio per svluppare la pellicola o hai fatto tutto da te? Se hai sviluppato a casa, ci fornisci qualche indicazione in più sul processo che hai eseguito?

Ho sviluppato la pellicola nel laboratotio di un amico e abbiamo usato HC-110 / diluito: B / 7mins

Cosa pensi dei risultati della Fanthôme Kino B&W ISO 8 ?

Sono rimasto molto sorpreso dalla prestazione della pellicola. Non è sicuramente una di quelle che si adatta a tutte le occasioni e non credo che dovesse essere utilizzata come ho fatto io, ma penso che sarebbe davvero interessante scattare dei ritratti perchè mette in evidenza così tanti dettagli e imperfezioni. Penso anche che potrebbe essere utilizzata per scattare dei documentario con luce diurna.

Ultima domanda. A quali fotografi vorresti raccomandare questa pellicola?

Come ho accennato in precedenza, alcuni ritratti richiedono che la pellicola evidenzi dei dettagli sulla pelle e penso anche che potrebbe funzionare bene per i ritratti di strada e documentari.


Grazie per aver condiviso con noi i tuoi scatti, Nopawach! Visita il suo Facebook e il suo Instagram!

Scritto da aomschll il 2020-04-02 in #gear #persone

Altri Articoli Interessanti