I ritratti senza tempo di Richie Duque con la pellicola Fantôme Kino B&W ISO 8

Già solo scattare in bianco e nero era un'esperienza unica per il regista e LomoAmigo Richie Duque. Ma, provando la pellicola Fantôme Kino B&W ISO 8 gli si è presentata una nuova sfida, dato che non aveva mai scattato con degli ISO così bassi. Scattare questo rullino senza un'idea precisa di come sarebbero uscite le immagini, gli ha permesso di lasciarsi stupire e di darci tutte le sue impressioni.

"Le foto hanno un mood classico e vero. Sembrano essere state scattate durante lo scorso secolo."
©Richie Duque

Hai avuto altre esperienze di scatto simili? Qual è stato il numero di ISO più basso con cui hai scattato in passato?

In realtà, non ho mai usato una pellicola con ISO così bassi. Probabilente, scatto quasi sempre con ISO alti perché sono abituato anche a spingere la pellicola fino a 1600 o 3200 ISO. Il più basso livello usato finora penso siano stati i 100 ISO.

Com'è stato scattare con la nostra pellicola in bianco e nero a lunga esposizione?

Sono stato da subito intrigato da questa nuova formula. Il mio background è quello della cinematografia e del videomaking, quindi abbiamo spesso bisogno di usare parecchi filtri per poter mettere bene a fuoco durante il giorno. Quindi, ho subito pensato che avrei potuto ricreare quel tipo di messa a fuoco senza aggiungere accessori alla fotocamera. Sarei stato in grado di aprire ad aperture più ampie per la messa a fuoco desiderata in primo piano, anche con una forte luce diurna, perfetta per quelle vecchie macchine fotografiche vintage con velocità dell'otturatore non molto alte. Anche essere in grado di ridurre la velocità di scatto durante il giorno, invece di aspettare una scarsa illuminazione per ottenere l'effetto di sfocatura da movimento/trascinamento, mi è sembrata l'applicazione perfetta per questa pellicola a basso ISO. Mi è davvero piaciuto provarla! La userò sicuramente di nuovo.

©Richie Duque

Ti si sono presentate delle sfide particolari mentre scattavi con questa pellicola?

Ce ne sono state alcune. Ho voluto provare a scattare con treppiede e cavo di controllo dell'otturatore. Mi è sembrato il modo migliore per avere maggiore gestione dello scatto e creare immagini surreali.

Ad ogni modo, come al solito, le fotografie sono state tutto il contrario di quello che mi aspettavo, davvero spontanee e concordate con i soggetti. Ho pensato che non avrei cambiato molto il mio stile, piuttosto avrei cercato di sfruttare i vantaggi che la pellicola mi dava.

Anche all'esterno durante il giorno, nonostante una giornata nuvolosa, ho scattato quasi tutto perlopiù a f1.8-2.8 (alcuni scatti anche a 1.4) e l'otturatore a una velocità tra 1/20-1/50. Altre volte, a una velocità anche più bassa. Ovviamente, ciò voleva dire che la messa a fuoco era più difficile da stabilizzare e sapevo ci sarebbe stato molto movimento nello scatto. ma questo è stato il fascino nonché il valore aggiunto della pellicola.

Hai una foto preferita scattata con questa pellicola?

La prima foto che ho scattato credo sia stata la mia preferita, anche se pure quelle di mio padre vicino a l'acqua sono molto interessanti. Ma la prima che ho scattato era con lui che guardava fuori da una porta a vetri nel nostro salotto il vialetto che portava al nostro cortile. La luce della finestra ha creato un riflesso magico nel suo sguardo e tutto lo sfondo si è oscurato gradualmente. Aveva un aspetto da scatto in studio del diciannovesimo secolo. Mi porta indietro ad anni mai vissuti. Inoltre, quelli di lui incappucciato, distante dall'obiettivo mentre passeggia verso il mare, sono piuttosto evocativi per me.  

©Richie Duque

Parlaci un po' in generale delle foto che hai scattato con la Fantôme Kino B&W ISO 8

Le foto hanno un aspetto classico e antico. Sembrano davvero scattate durante il 19° secolo. Hanno anche la qualità di una pellicola a infrarossi, che è davvero sorprendente. Il modo in cui le luci e le tonalità della pelle reagiscono e come persino le vene e le rughe vengono messe in risalto è davvero incredibile. Ho provato a sperimentare con la pellicola a infrarossi un po' di tempo fa, ma non ho avuto particolare successo. Questa pellicola ha ottenuto facilmente l'aspetto che cercavo da tempo, mentre altre pellicole non l'hanno mai raggiunto e dovevo comprare dei filtri infrarossi. Ho anche scelto di scattare vicino all'acqua e all'erba alta perché sapevo che avrebbero dato un effetto davvero interessante, dato che sono elementi sullo sfondo che si muovono sempre con il vento e, con la giusta velocità dell'otturatore, si crea un background offuscato e pieno nelle foto finali.

©Richie Duque

Preferisci la fotografia a colori o in bianco e nero? E perché?

Personalmente, ho sempre preferito il colore. Questa esperienza, però, ha cambiato completamente la mia mentalità a riguardo: è la prima volta da tanto tempo che mi emoziono per una pellicola in bianco e nero. La maggior parte delle pellicole in bianco e nero non mi entusiasma di solito. Questa, invece, mi affascina.

Cosa ne pensi della riuscita di questo progetto?

Sono stato molto contento del risultato. Ero un po' preoccupato di come sarebbe venuto fuori e pensavo che gli scatti sarebbero stati per lo più sfocati. Mi sento ancora a mio agio col mio modo di lavorare, ma sono aperto anche a un nuovo tipo di fotografia, che mi piacerebbe coltivare. Sembra molto classico e senza tempo, ma per certi versi anche etereo e onirico. Vorrei sicuramente usare questa pellicola di nuovo per un mio progetto personale, ora che ho più familiarità con essa: penso che la seconda volta che la userò, sarò in grado di scattarci ancora meglio.

©Richie Duque

Ultima domanda: che tipo di fotografie consigli di fare con la Fantôme Kino B&W ISO 8

Credo si adatti molto bene a scatti paesaggistici o per immortalare pezzi d'arte. Si presta molto bene anche ai ritratti, dato che bisogna utilizzare la massima apertura disponibile la maggior parte delle volte. Se vi piace un movimento sfuocato e una messa a fuoco morbida nella foto, fa per voi. Oppure, se usate il treppiede e il cavo di controllo dell'otturatore, potete ottenere foto incredibilmente nitide e con effetti di scatto fantastici in pieno giorno!
---

Dai uno sguardo ad altri progetti di Richie sul suo sito o sul suo Instagram

Scritto da Luca Mantenuto il 2020-04-07 in #gear #news #persone

Altri Articoli Interessanti

Lomography 2001–2020 · Terms & Privacy · Privacy Policy · Lavoro · Bisogno di aiuto?
Ci trovi anche
Consultaci in altre lingue