Esperimenti con i negativi durante il covid-19

2

"Non è necessario scattare, nuove foto potrebbero nascondersi in quelle vecchie." Gaetano Ippolito ci racconta il suo esperimento fotografico durante questa quarantena.

Ti andrebbe di presentarti alla community di Lomography?
Certo! Sono Gaetano Ippolito, ho 22 anni. Ho iniziato a fotografare alla fine del 2017 con una piccola 350d presa in prestito, che mi permise di fare i primi passi, sai, con i settaggi, la messa a fuoco e tutte quelle cose basilari.

Quando hai iniziato a fotografare? Ricordi cosa

Iniziai a girare per i musei di Napoli e a fotografare qualsiasi cosa fosse in linea con le mie suggestioni.
In seguito, dopo vari workshop ho avuto la fortuna di essere preso ad uno dei "Laboratori Irregolari" di Antonio Biasiucci che, attraverso il progetto Open Heart, ha curato il mio lavoro "Möbius", esposto a Villa Pignatelli - Casa della Fotografia di Napoli. Dopo ciò, mi sono iscritto al Centro di Fotografia Indipendente, fondato dai fotografi Mario Spada, Biagio Ippolito e Luca Anzani, grazie ai quali ho finalmente avvicinato la fotografia analogica.

In questo periodo di quarantena, cosa ti ha spinto alla sperimentazione?

Sono sempre stato affascinato dall'idea di trasformare, o di distruggere, se vogliamo, ma essendo molto in giro non ho mai il tempo per farlo. Non poteva essere che questo il momento adatto. È come se questa quarantena avesse imposto una pausa spirituale, oltre che materiale; tutto è sospeso, e noi galleggiamo in attesa che il meccanismo riparta.
A me piace sfruttare le pause, gli intermezzi.

Ci racconti dei tuoi scatti? Come hai elaborato le pellicole?

Per quanto riguarda gli scatti, no, li sviluppai mesi fa in camera oscura per poi riprenderli solo ora e iniziare a viaggiare col pensiero.
I due scatti di cui parlerò sono quelli completati grazie alla vostra guida, che è stata per me una spinta fortissima a smettere di pensare e ad agire. Ho, come è scritto nella guida, immerso i negativi in acqua bollita mischiata a candeggina, modificando leggermente i tempi perché le foto non venissero eccessivamente stravolte. Visti i risultati, direi che è andata piuttosto bene.

Cosa consigli ad altri lomografi per sperimentare in questi giorni?
Rivolgendomi agli altri lomografi, vi consiglio di sfruttare assolutamente queste giornate per fare quello che più vi piace, è raro che si abbia l'occasione di "fermarsi" per così tanto tempo. Non è necessario scattare, nuove foto potrebbero nascondersi in quelle vecchie.

Grazie Gaetano per averci raccontato la tua esperienza! Seguitelo nella sua Lomohomoe e su Instagram !

Scritto da macilomo il 2020-05-20 in #news

2 Commenti

  1. lomoemy
    lomoemy ·

    Belle complimenti !!!!

  2. gaetanoippolito_
    gaetanoippolito_ ·

    Grazie mille per questa possibilità di condivisione!

Altri Articoli Interessanti