Francesca Agostino e i suoi scatti durante la quarantena

Poiché il coronavirus persiste, vengono adottati ulteriori protocolli e misure preventive come il distanziamento sociale, i blocchi a livello nazionale o cittadino o la quarantena (finita solo da poco). I nostri bisogni fisiologici vengono prima di tutto senza dubbio, ma dobbiamo ancora sacrificare le attività che ci fanno trascorrere serenamente la nostra vita sociale? I giorni sembrano infiniti mentre li contiamo, tutto ciò che possiamo fare è rispettare il prossimo, sperare e aspettare il meglio. Nel frattempo, uniamoci a Francesca Agostino, aka fragostille, che si è tenuta in buona compagnia grazie alla fotografia.

Credits: fragostille

Ottenere il massimo dalle limitazioni

L'essere umano è un essere sociale e la nostra specie sopravvive grazie ai gruppi in cui si divide. La fotografia, anche se fatta in solitudine, è ancora un atto sociale in sostanza, poiché cerchiamo principalmente di cercare nuovi soggetti in questo mondo: luoghi, volti, esperienze che non abbiamo ancora catturato. La pandemia ha influenzato questo aspetto della nostra vita: la mancanza di interazione con il mondo esterno può influire sulla nostra salute mentale ed emotiva. Con una situazione momentaneamente compromessa dalla pandemia, proviamo a far fronte a una nuova normalità e a mantenere l'arte e la fotografia più vicini a noi.

Per Francesca, gli eventi sono passati così in fretta che le ci è voluto un po' di tempo per rendersi conto di come procedere. Vivendo in una piccola città in Italia, si è sentita come in una bolla in cui c'era solo lei. Essendo però ottimista, si è rapidamente adattata, sfruttando questo periodo come una sfida. Innanzitutto, sapeva che avrebbe dovuto fare scorta di pellicole.

"Sarebbe stato inutile lamentarsi o perdere la pazienza. Quindi, mi sono rimboccata le maniche e mi sono detta: "Fai ciò che ti fa stare bene"! Mi sento ancora viva dopo quasi due mesi a casa, senza mai uscire. Questo periodo lo considero una sfida. E non è poi così male: c'è molto tempo da dedicare alla scoperta e all'apprendimento di nuove tecniche... potrebbe non tornare mai più un'occasione del genere. Mi sono mancati solo il mio ragazzo e i miei amici, ma ora apprezziamo di più i momenti insieme."

E non potremmo essere più d'accordo: stiamo imparando a dare anche più profondità e valore alle nostre relazioni. Quando i nostri cuori sono nutriti con intuizioni e riflessioni, la nostra arte ne beneficia.

Credits: fragostille

L'assenza rende il cuore più solido

Non è un segreto che a noi fotografi piaccia uscire e senza dubbio c'è più vita che pulsa all'esterno rispetto all'interno! Tuttavia, a causa dei limiti ancora vigenti, dovremo trovare qualcos'altro nella nostra routine. Francesca ritiene che noi artisti e fotografi abbiamo principalmente l'abitudine di portare e usare le nostre macchine fotografiche "solo per farci un giro". Quindi, Francesca voleva cambiare questo approccio.

Anche se non si annoia mai perché c'è molto nel suo piano quotidiano (lavoro, studi, formazione), la fotografia è il suo paradiso e ha voluto infondere questo sentimento nella sua routine nonostante quanto a volte possa risultare difficile. All'inizio, la stessa Francesca era scettica e non pensava che i confini della sua casa le avrebbero dato soddisfazione in termini artistici. "Sembrava un esperimento inutile, finché non ho visto i risultati." La sua attenzione si è concentrata sulla moderna fotografia still life, autoritratti e macro-fotografia, tutti realizzati in bianco e nero mentre giocava con trame, ombre e luce.

Vivere con una famiglia piena di passioni (un fratello cantante, un padre collezionista di vinili) ha creato l'occasione per documentare oggetti che rappresentano i loro hobby e passioni. Ciò ha reso la fotografia indoor semplice e divertente, dato che lei e la sua famiglia hanno usato questo periodo per riavvicinarsi. Il suo gatto, inoltre, è stato il suo miglior modello! Francesca ha anche usato le sue figure Lego come parte di un cast per un film documentario. Ciò dimostra che la bellezza e l'arte possono essere sempre alla nostra portata!

Credits: fragostille

Ci sono molte opportunità. Guariamoci intorno e riempiamo con arte e fotografia il vuoto del cuore.

Credits: fragostille

Che cosa hai fatto di recente? Raccontaci i tuoi progetti attraverso i commenti qui sotto!

Scritto da Luca Mantenuto il 2020-07-25 in #cultura

Altri Articoli Interessanti