Conosciamo Giulsss, una vera lomo lover!

Giulia è una giovane lomografa. Ci piace per il suo essere spensierata, sbarazzina e consapevole. Adora fotografare i gatti e i suoi amici, ma la cosa che ci ha colpito di più è stata la sua curiosità verso il mondo analogico. Ha un armamentario di tutto rispetto, tra Holga 120, Fisheye e istantanee, e della lomografia pensa

Viva lomography e viva la fotografia intesa come strumento! A 80 anni, quando le riguarderò ( le fotografie), non mi interesserà che le mie foto fossero tecnicamente perfette e giustamente esposte, ma sentirò ancora il calore di quando le ho scattate!

La parola calore legato ad un momento ben preciso, dell'attimo dello scatto e del mondo racchiuso in esso, ci ha scaldato l'animo.

Credits: giulsss

Ciao Giulia, benvenuta su Lomography! Ti va di raccontarci qualcosa di te?

Ciao lomography lovers! Mi chiamo Giulia sono una studentessa, amo leggere e cucinare cupcakes e dolcetti deliziosi. Ovviamente non perdo occasione per fotografare tutto quello che mi circonda.

Quando e come ti sei avvicinato alla fotografia analogica?

Ho scattato il mio primo rullino su una vecchia macchina fotografica automatica di mio padre, dimenticata in un cassetto da molti anni e ritrovata per caso circa due anni fa. Ero molto curiosa di vedere il risultato (disastroso inizialmente, devo ammettere). Ho invece una vera passione per la fotografia istantanea da molto tempo, rubata dalla cultura pop Giappone.

Credits: giulsss

Cosa ti piace fotografare?

Le occasioni per fare foto sono quelle della quotidianità, in cui molto spesso fotografo i miei amici e i miei gatti... e i gatti che trovo per la strada!

Credits: giulsss

Quali rullini e macchine fotografiche utilizzi di solito?

Tra le miei preferite ci sono sicuramente la Lomo'instant Square e la piccola e preziosa Rollei 35, ma la mia vera anima analogica è devota solo alla Holga 120N! Bianco e nero, colore, criss-processing, non ho preferenze.

Credits: giulsss

Come hai conosciuto Lomography?

In verità, per puro caso, in un forum di fotografia analogica in cui cercavo di capire perché le mie foto non fossero venute bene come le avevo immaginate e qualcuno ha parlato di "filosofia lomo" e da lì non sono più tornata indietro. Viva lomography e viva la fotografia intesa come strumento! A 80 anni, quando le riguarderò, non mi interesserà che le mie foto fossero tecnicamente perfette e giustamente esposte, ma sentirò ancora il calore di quando le ho scattate!

Grazie mille Giulia per averci raccontato di te, siamo davvero felici che tu faccia parte della nostra community!
Lomografi seguite la sua lomohome

Scritto da macilomo il 2020-07-10 in

Altri Articoli Interessanti